Alta tecnologia alla Asl Bt: un robot per le attività chirurgiche dell’ospedale
Alta tecnologia alla Asl Bt: un robot per le attività chirurgiche dell’ospedale "Bonomo" di Andria
Attualità

Alta tecnologia alla Asl Bt: un robot per le attività chirurgiche dell’ospedale "Bonomo" di Andria

Ed al "Dimiccoli" di Barletta presto due acceleratori lineari di ultima generazione

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
L'alta tecnologia è di casa alla Asl Bt. Due acceleratori lineari di ultima generazione in sostituzione di quelli attivi presso l'Unità operativa complessa di Radioterapia dell'ospedale "Dimiccoli" di Barletta e un robot per le attività chirurgiche dell'ospedale "Lorenzo Bonomo" di Andria. La Asl Bt punta sull'alta tecnologia: "abbiamo le professionalità e i finanziamenti che ci permettono di fare oggi investimenti sull'ammodernamento delle nostre apparecchiature tecnologiche – sottolinea l'avv. Alessandro Delle Donne, Direttore Generale della Asl Bt – abbiamo avviato tutte le procedure amministrative necessarie per procedere con l'acquisto e daremo conto, come è nostra abitudine, di tutti i passaggi più salienti per arrivare all'obiettivo".

Con delibera n.1096 del 12 giugno è stata avviata la consultazione preliminare di mercato per l'acquisizione di un sistema di chirurgia mininvasiva robotica da destinare al blocco operatorio dell'ospedale Bonomo di Andria mentre con delibera n. 1097 del 16 giugno è stato approvato il progetto di acquisto di 2 acceleratori lineari in sostituzione di quelli in dotazione presso l'Unità operativa di Radioterapia dell'Ospedale Dimiccoli di Barletta.
"In entrambi i casi è stato fatto un studio di Helth Tecnology Assessment per la valutazione del rapporto tra costi e benefici – continua Delle Donne – e le valutazioni emerse hanno supportato tecnicamente la scelta strategica di puntare sull'ammodernamento tecnologico".

"Le attività svolte dalla Radioterapia di Barletta, diretta dalla dottoressa Santa Bambace – aggiunge Delle Donne – sono già di altissimo livello e in continua evoluzione rispetto alle tecniche utilizzate e alle possibilità di cura proposte, ma certo le apparecchiature tecnologiche devono essere ammodernate e sono sicuro che sistemi ancora più avanzati e moderni potranno dare una ulteriore spinta alle attività di cura".

"Su Andria invece la prospettiva di dotare il blocco operatorio di un sistemo robotizzato rientra in un progetto più ampio di potenziamento dell'attività chirurgica che è già cominciato qualche anno fa con la nomina del dottor Enrico Restini direttore della Chirurgia generale e del dottor Armando Rapanà direttore della Neurochiurgia – aggiunge il Direttore Generale – e che continua con l'attivazione a brevissimo della nuova Urologia diretta dal dottor Luigi Cormio. I lavori sono alle battute finali e tra pochissimo potremo contare su un reparto nuovo, con un numero di posti letto adeguato che permetterà di potenziare anche l'attività chirurgica".

"Il Covid non ci ha fermato – conclude Delle Donne – abbiamo certo risposto all'urgenza ma gli uffici hanno continuato a lavorare per poter riprendere a stretto giro tutti i nostri progetti sul territorio. Sono tanti i cantieri attivi e a breve saremo in grado anche di presentare servizi nuovi anche sul Presidio Territoriale di Assistenza di Trani".
  • Sanità
  • Ospedale Bonomo
  • asl bat
  • ospedale dimiccoli
  • regione puglia
  • Alessandro Delle Donne
Altri contenuti a tema
Trasportato in ospedale 45enne ferito in zona Porta Sant'Andrea Trasportato in ospedale 45enne ferito in zona Porta Sant'Andrea E' accaduto questa sera intorno alel ore 19.15. Indagini della Polizia di Stato
Coronavirus, picco di contagi in Puglia: oggi si contano 26. Preoccupano rientri dall'estero Coronavirus, picco di contagi in Puglia: oggi si contano 26. Preoccupano rientri dall'estero Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 690 test. 6 casi riguardano vacanzieri al rientro da Malta
Connettività wifi e servizi digitali nelle aree rurali con il progetto "Masserie 2.0" Connettività wifi e servizi digitali nelle aree rurali con il progetto "Masserie 2.0" Iniziativa del Parco Nazionale Alta Murgia, Ministero dello Sviluppo Economico e Infratel Italia
Un “Terno al Lotto” il diario prove del concorso unico regionale per Infermieri Un “Terno al Lotto” il diario prove del concorso unico regionale per Infermieri Le critiche dei presidenti degli Opi di Bari e della Bat, Saverio Andreula e Giuseppe Papagni
Criminalità nelle campagne: la Bat tra le province pugliesi con la più alta penetrazione Criminalità nelle campagne: la Bat tra le province pugliesi con la più alta penetrazione Le mafie condizionano molti aspetti del sistema produttivo in agricoltura
Depuratore di Andria ancora sottodimensionato ma entro l'anno si concluderanno i lavori di adeguamento Depuratore di Andria ancora sottodimensionato ma entro l'anno si concluderanno i lavori di adeguamento Lo stato delle acque reflue sotto la lente di ingrandimento di Legambiente Puglia
Coronavirus e Fase 3, per turismo e cultura 50 milioni di euro Coronavirus e Fase 3, per turismo e cultura 50 milioni di euro Sono stati stanziati dalla Giunta regionale pugliese per le aziende in grave difficoltà
Puglia: estate disastrosa per l’agricoltura, la CIA chiede lo “stato di calamità” Puglia: estate disastrosa per l’agricoltura, la CIA chiede lo “stato di calamità” Interi campi di pomodoro finiti sott’acqua a marcire nell’Alto Tavoliere, olive a terra nel Gargano
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.