handicap
handicap
Bandi e Concorsi

Al via l'assegno di cura per persone con gravissima non autosufficienza

Dal 1 settembre sarà possibile fare domanda, sino alle ore 12 del 2 ottobre

Dal mese di luglio 2017 hanno preso avvio in Puglia le procedure per l'attivazione della misura Assegno di cura per le gravissime non autosufficienze, che è e sarà finanziato annualmente con risorse del Fondo Nazionale non Autosufficienza e del Fondo Regionale non Autosufficienza, per almeno 30 milioni di euro annui, sulla base del profilo di gravità della condizione di non autosufficienza e della titolarità di indennità di accompagnamento. In presenza di un numero di domande più elevato rispetto alla dotazione di risorse disponibili, sarà considerato come criterio di priorità un punteggio complessivo assegnato al profilo di fragilità socio-economica familiare.

La piattaforma telematica accessibile da questa pagina è già pronta per prendere visione: della Del. G.R. n. 1152 dell'11 luglio 2017 che fissa criteri e modalità di accesso, dell'Avviso pubblico regionale approvato con A.D. n. 502/2017, del format di domanda che mostra quanto semplice sia a partire da quest'anno l'esercizio della compilazione della domanda, anche perché la Regione supporterà le ASL nella fase istruttoria assicurando la cooperazione applicativa per le verifiche relative alla condizione socioeconomica del nucleo (composizione familiare, indicatore ISRE familiare, condizione lavorativa) gli orari di apertura degli sportelli per le famiglie che in tutte le ASL sono nati alcuni anni fa per il supporto ai malati di SLA di ogni altra informazione utile a comprendere il funzionamento della procedura.

Per la presentazione delle domande occorrerà attendere il 1° settembre 2017, questo per evitare che in queste settimane non vi fosse un'uguale possibilità di accesso alle informazioni, e per lasciare il tempo anche a chi non dovesse averla, di acquisire una certificazione ISEE 2017, basata sull'ISEE ordinario o familiare, e capace di far estrapolare il valore dell'ISEE reddituale. Le domande potranno essere presentate tra il 1 settembre ore 12:00 e il 2 ottobre 2017 ore 12:00; laddove dovessero residuare delle risorse, si procederà alla attivazione di una successiva finestra temporale per la presentazione delle domande, da gennaio p.v.

Per ogni informazione riguardante la procedura di accesso e la misura dell'Assegno di Cura è possibile usufruire della funzionalità Richiedi INFOattiva su questa pagina, per ottenere una risposta in forma scritta dalla struttura regionale competente. Il Supporto tecnico, invece, potrà supportare per specifiche difficoltà nell'utilizzo informativo della piattaforma stessa.
  • disabilità
Altri contenuti a tema
Andria ospiterà la prima tappa del concorso regionale disabili  “Miss Special d’Italia & Mister Special d’Italia” Andria ospiterà la prima tappa del concorso regionale disabili “Miss Special d’Italia & Mister Special d’Italia” L'evento che si terrà sabato 3 ottobre presso la sala ricevimenti “Ottagono”, andrà in onda nella trasmissione "Pomeriggio 5" di Barbara D'Urso
Disabilità e diritto: la Legge sul “Dopo di Noi” Disabilità e diritto: la Legge sul “Dopo di Noi” A cura dell'avvocato Giuseppe Prascina
Didattica a distanza per i diversamente abili: "Insieme per la Bat", critica il Presidente provinciale Lodisposto Didattica a distanza per i diversamente abili: "Insieme per la Bat", critica il Presidente provinciale Lodisposto «Riprogrammi il servizio in accordo con le cooperative, i dirigenti scolastici e le famiglie»
Alunni disabili, al via un disciplinare per l'inclusione: "Unico esempio in Regione" Alunni disabili, al via un disciplinare per l'inclusione: "Unico esempio in Regione" La presentazione oggi del documento firmato da Asl e Provveditorato
Protocollo d'intesa provincia Bat per favorire l'accessibilità dei diversamente abili Protocollo d'intesa provincia Bat per favorire l'accessibilità dei diversamente abili Si tratta di una collaborazione programmatica sulle tematiche della disabilità
Bat, categorie protette: quale futuro? Bat, categorie protette: quale futuro? Secondo dati recenti, circa 80 aziende presenti sul nostro territorio non assumono gli iscritti a tale categoria
Diversamente abili, nuovi posti di sosta in via Mons. Ruotolo Diversamente abili, nuovi posti di sosta in via Mons. Ruotolo Due stalli riservati, ordinanza del Comune
Legge spiagge per disabili, Turco: “Mio emendamento nel prossimo bilancio per sanare rilievi mossi dal Governo” Legge spiagge per disabili, Turco: “Mio emendamento nel prossimo bilancio per sanare rilievi mossi dal Governo” Il Governo impugna le norme a sostegno dell’accessibilità delle aree demaniali per le persone diversamente abili
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.