scuola
scuola
Scuola e Lavoro

Al 27° Rally matematico transalpino la scuola "Jannuzzi/Di Donna" di Andria

L'evento in programma venerdì 24 maggio 2019 presso l’Istituto Archimede di Barletta

Venerdì 24 maggio 2019 presso l'Istituto Archimede di Barletta, in via Madonna della Croce 223, si svolgerà -con inizio dalle ore 15:45, la finale del 27° Rally matematico transalpino per la sezione Puglia.

Dalle ore 17.10 tutti i bambini e i ragazzi, genitori, docenti e dirigenti saranno invitati a sostare nell'atrio dell'Archimede e dalle 18.15 è prevista la premiazione

Istituti scolastici partecipanti alla finale:

I.C. Caporizzi-Lucarelli, Acquaviva
I.C. Jannuzzi/Di Donna, Andria
I.C. Verdi-Cafaro, Andria
Ipsia Archimede, Andria
Ipsia Archimede, Barletta
I.T.I.S. Jannuzzi, Andria
Scuola S. 1° Grado P.N. Vaccina, Andria
Scuola S. 1° Grado De Nittis, Barletta
Scuola S. 1° Grado Fieramosca, Barletta
6° Circolo "Don Milani", Altamura
I.C. Imbriani, Piccarreta, Corato
I.C. Cifarelli-Santarella, Corato
Liceo Classico Oriani-Tandoi, Corato
I. C. Santomasi-Scacchi, Gravina
IPSSAR, Molfetta
Polo Liceale Sylos, Terlizzi

"Il Rally matematico transalpino (RMT) – spiega la prof.ssa Maria Felicia Andriani, Coordinatrice internazionale e della sezione Puglia dell'Associazione Rally Matematico Transalpino, che promuove, la gara - è un confronto fra classi, dalla terza primaria al secondo anno di scuola secondaria di secondo grado, nell'ambito della risoluzione di problemi. L' obiettivo è promuovere la risoluzione di problemi per migliorare l'apprendimento e l'insegnamento della matematica tramite un confronto fra classi".

A sponsorizzare l'iniziativa sono l'Istituto Archimede Barletta-Andria e il pastificio Granoro.
locandina
  • Istituto Comprensivo "Jannuzzi-Di Donna"
  • Ipsia Archimede Andria
Altri contenuti a tema
La maturità di Alessio, una conquista di determinazione. «Ha sfidato il Covid con noi» La maturità di Alessio, una conquista di determinazione. «Ha sfidato il Covid con noi» Ospite della comunità riabilitativa psichiatrica ha raggiunto l'ambito traguardo presso l'Archimede di Andria
Gesatti: «Ipsia "Archimede", il nostro nome strumentalizzato per speculazione politica» Gesatti: «Ipsia "Archimede", il nostro nome strumentalizzato per speculazione politica» L'azienda interviene in merito alla vicenda dell'immobile su cui torna a parlare anche Laura Di Pilato in un lungo post su Facebook
Archimede, la dirigente Ventafridda: "Istituto strumentalizzato ai fini di mera propaganda politica" Archimede, la dirigente Ventafridda: "Istituto strumentalizzato ai fini di mera propaganda politica" La professoressa interviene a seguito di notizie apparse su alcune testate giornalistiche relative all’istituto
Ipsia "Archimede", predisposta la rescissione dal contratto con la società proprietaria dell'immobile Ipsia "Archimede", predisposta la rescissione dal contratto con la società proprietaria dell'immobile Lo annuncia l'avv. Laura Di Pilato: «Termina finalmente uno spreco di denaro pubblico»
“Perchè mi sono salvato!”: all’IPSIA "Archimede" di Andria e Barletta una lezione a distanza sulla legalità “Perchè mi sono salvato!”: all’IPSIA "Archimede" di Andria e Barletta una lezione a distanza sulla legalità Incontro con Davide Cerullo nella giornata che ricorda la strage di Capaci
La corale "Note lilla" dell'I.C. "Jannuzzi Di Donna" partecipa alla campagna nazionale #iorestoacasa La corale "Note lilla" dell'I.C. "Jannuzzi Di Donna" partecipa alla campagna nazionale #iorestoacasa L'iniziativa è promossa dal Ministero dell' Istruzione e dall'Ufficio Scolastico Regionale Puglia. Il VIDEO
All'IPSIA di Andria un incontro sull'autodifesa con i Marescialli della Polizia Locale Mancini e Perrone All'IPSIA di Andria un incontro sull'autodifesa con i Marescialli della Polizia Locale Mancini e Perrone Alunni e docenti entusiasti dell'iniziativa svoltasi il 27 e 28 febbraio
Gli studenti dell'Archimede di Andria e Barletta impegnati nel progetto "Con le mani" Gli studenti dell'Archimede di Andria e Barletta impegnati nel progetto "Con le mani" I ragazzi hanno utilizzato materiale in disuso da riciclare, per trasformarlo in oggetto di arredo
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.