avv. Giovanna Bruno
avv. Giovanna Bruno
Vita di città

Affossato il Ddl Zan, Bruno: "Amarezza. Lede le aspettative di una intera società"

Il sindaco di Andria commenta quanto accaduto ieri in Senato

Il Ddl Zan affossato dal voto segreto. Non passa in Senato il disegno di legge contro l'omotransfobia che era stato approvato dalla Camera il 4 novembre 2020.

In Aula è stata approvato la proposta di non passaggio all'esame degli articoli del ddl. La cosiddetta 'tagliola' presentata da Lega e Fdi ha ottenuto 154 voti favorevoli, 131 contrari, e due astenuti. Dopo il voto segreto la presidente di Palazzo Madama, Casellati, ha sospeso la seduta.

«Appare incomprensibile, anche se in effetti comprensibile lo è, prendere atto di come l'Aula del Senato abbia assunto, nel giro di poche ore, due decisioni così diverse fra loro», commenta la sindaca Giovanna Bruno.
«Prima è arrivato il via definitivo alla legge sulla parità salariale fra uomo e donna. Notizia accolta con gioia e soddisfazione da tutti. Così si legge nel testo:
"Un passo di fondamentale importanza verso il completo superamento delle disuguaglianze di genere, l'aumento della occupazione femminile,l'assunzione del principio di condivisione tra donne e uomini delle opportunità e delle responsabilità sul lavoro e in famiglia".
Il Senato ha votato alla unanimità la Legge, e questo ha generato speranze diffuse sul conseguimento della piena condizione di parità nel nostro Paese. Il cammino è ancora lungo e spetta soprattutto a noi donne presidiare e testimoniare con fermezza questi principi.
Oggi invece, la stessa Aula del Senato, ha rinviato all'esame della Commissione Parlamentare il DDL Zan. L'esame non potrà riprendere prima che siano passati sei mesi. La votazione è avvenuta a maggioranza ed a scrutinio segreto.
Questo genera amarezza perché lede le aspettative di una intera società, quella del nostro Paese, che chiede con forza il riconoscimento dei diritti civili per tutti i suoi cittadini, una lotta decisa all'omotransfobia, l'allineamento alle legislazioni della stragrande maggioranza dei Paesi Europei.
A noi ora, a tutti noi rappresentanti del Popolo ad ogni livello istituzionale, il dovere di essere punto di riferimento per i Cittadini, la stragrande maggioranza dei Cittadini italiani, che con convinzione continuano a sostenere la volontà di tutti a vedersi riconosciuti i propri diritti».
  • giovanna bruno
Altri contenuti a tema
Andria avrà il suo canile pubblico: ammesso finanziamento per oltre 500mila euro Andria avrà il suo canile pubblico: ammesso finanziamento per oltre 500mila euro L'annuncio via fb della Sindaca Bruno e dell'Assessore Colasuonno. Il VIDEO
Si conclude con successo il Festival della Legalità: adesso un concorso per studenti per la prossima edizione Si conclude con successo il Festival della Legalità: adesso un concorso per studenti per la prossima edizione Sindaco Bruno: "Il Festival, ardito e complesso nell'organizzazione, è stato realizzato a costo zero"
Festival della Legalità: le esperienze dirette di Amministrazioni Legali Festival della Legalità: le esperienze dirette di Amministrazioni Legali Con la Sindaca Giovanna Bruno, alla biblioteca comunale "Giuseppe Ceci" alcune testimonianze dirette
1 Iniziati gli interventi di manutenzione stradale in alcune vie di Andria Iniziati gli interventi di manutenzione stradale in alcune vie di Andria La Sindaca Bruno: “Mentre sono quasi ultimati gli interventi su ampia parte della tangenziale”
Sottoscritta la "Carta dell'Alta Murgia" per la candidatura del Parco a Geoparco Mondiale Unesco Sottoscritta la "Carta dell'Alta Murgia" per la candidatura del Parco a Geoparco Mondiale Unesco La Sindaca Bruno: “Se questa candidatura dovesse tramutarsi in realtà, sarebbe un risultato importantissimo”
“OBIETTIVO COMUNE per la BAT”: le liste civiche andriesi di centro-sinistra partecipano alle elezioni provinciali “OBIETTIVO COMUNE per la BAT”: le liste civiche andriesi di centro-sinistra partecipano alle elezioni provinciali Il programma della compagine che si presenta al voto del 18 dicembre
La testimonianza di Pinuccio e Lella Fazio, apre la prima edizione del Festival della Legalità La testimonianza di Pinuccio e Lella Fazio, apre la prima edizione del Festival della Legalità Dopo l'incontro nella sala consiliare, la “Passeggiata Notturna” in occasione della giornata contro le violenze sulle donne
Istituzioni, Associazioni e mondo della Scuola uniti per dire NO alla violenza contro le donne Istituzioni, Associazioni e mondo della Scuola uniti per dire NO alla violenza contro le donne "Mai più nelle sue mani": manifestazione questa mattina all’Istituto Colasanto di Andria
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.