volante della Polizia di Stato
volante della Polizia di Stato
Cronaca

A bordo di motocicletta con targa contraffatta bloccato dagli agenti della Polizia di Stato

E' accaduto ieri mattina nella zona di via Corato: denuncia a piede libero per un 30enne di Andria

Al momento nei suoi confronti è scattata una sanzione amministrativa, in quanto era a bordo di un motociclo con targa contraffatta e privo di assicurazione obbligatoria.

E' accaduto ieri mattina ad Andria, nei pressi di via Corato: agenti della squadra "Volanti", impegnati nella consueta attività di controllo del territorio, hanno notato un giovane che a bordo di un motociclo si aggirava in alcune vie attigue a via Montegrappa- via Corato. Gli occhi esperti dei poliziotti si sono posati sulla targa del veicolo che è risultata alterata. Avvertita la sala operativa del Commissariato di P.S. di via Rossini, sul posto è stata fatta convergere un altra volante del "113", che, senza destare sospetti è riuscita a coordinarsi con i colleghi presenti e bloccare così il centauro all'incrocio di una delle vie in cui lo stesso si stava aggirando.

Condotto presso il locale Commissariato di P.S., dopo essere stato identificato per un 30enne andriese, per lui è scattata la sanzione amministrativa, secondo l'art. 100 del Codice della Strada, di avere contraffatto la targa, per la quale è previsto il pagamento di un minimo di 1.988 euro fino a un massimo di 7.943 euro. A questa poi si è aggiunta la contravvenzione per guida senza assicurazione obbligatoria.

La sua posizione è comunque al vaglio degli inquirenti, che a quanto pare stanno indagando se il centauro non si è limitato a circolare con la targa falsa, ma è stato egli stesso l'artefice della contraffazione o comunque ha volontariamente fatto uso della targa alterata. In questo caso alla sanzione amministrativa si aggiunge anche il reato penale.
  • polizia
  • Polizia di Stato Andria
  • commissariato
Altri contenuti a tema
Rapina al centro scommesse: confessa il 34enne fermato dalla Polizia di Stato Rapina al centro scommesse: confessa il 34enne fermato dalla Polizia di Stato L'uomo ha ammesso le proprie responsabilità davanti al Gip del Tribunale di Trani
Omicidio Di Vito: domani i funerali nella chiesa dello Spirito Santo a Trani Omicidio Di Vito: domani i funerali nella chiesa dello Spirito Santo a Trani Secondo l'autopsia il 28enne è morto a seguito di un’unica ferita causata da una lama di circa 6 centimetri
Omicidio Di Vito: eseguita l'autopsia, tra 90 giorni saranno depositate le conclusioni Omicidio Di Vito: eseguita l'autopsia, tra 90 giorni saranno depositate le conclusioni Venerdì l'indagato Troia potrebbe recarsi con la polizia sul luogo del delitto alla ricerca dell'arma
Resistenza e lesioni a pubblico ufficiale: ladro d'auto catturato in flagranza di reato dopo breve inseguimento Resistenza e lesioni a pubblico ufficiale: ladro d'auto catturato in flagranza di reato dopo breve inseguimento La sua sfortuna incappare in poliziotti in borghese appena smontati da un servizio antirapina
Arrestato nella notte il presunto rapinatore del centro scommesse Arrestato nella notte il presunto rapinatore del centro scommesse Si tratta di un 34enne già con precedenti di polizia
Rapina ad un centro scommesse di viale Pietro Nenni Rapina ad un centro scommesse di viale Pietro Nenni Ancora senza esito le ricerche dell'uomo armato di coltello che avrebbe rubato alcune migliaia di euro
Il calendario della Polizia di Stato 2020 dedicato all'Unicef Italia onlus Il calendario della Polizia di Stato 2020 dedicato all'Unicef Italia onlus Tutti i cittadini potranno prenotare il calendario da parete (costo € 8,00) e il calendario da tavolo (costo € 6,00), entro il prossimo 23 settembre
Omicidio Di Vito, tra domani e giovedì l'autopsia del 28enne morto ad Andria Omicidio Di Vito, tra domani e giovedì l'autopsia del 28enne morto ad Andria Il Gip non condivide la tesi della legittima difesa del presunto omicida
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.