Festa della Donna
Festa della Donna
Turismo

8 Marzo 2024: ingresso gratuito per le donne nei luoghi della cultura statali

Per Musei, Castelli e Parchi archeologici anche quest’anno degli intressanti cartelloni di eventi

Venerdì 8 marzo 2024, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, l'ingresso delle visitatrici in tutti i luoghi della cultura statali sarà gratuito. E non solo. Nell'ottica di celebrare una giornata dalla valenza simbolica sempre attuale e rilevante, che passi anche attraverso la divulgazione di una cultura attenta alle donne, Musei, Castelli e Parchi archeologici afferenti alla Direzione regionale Musei Puglia anche quest'anno offrono un interessante cartellone di eventi.

Parco archeologico di Monte Sannace - "Trame di Peucezia" - dalle 10.00 alle 12.30: laboratori con dimostrazione sperimentale di tessitura con telaio verticale da parte di un archeologo specializzato. A seguire, visita tematica, incentrata sul mondo femminile e sul ruolo della donna nella società dell'antica Peucezia, in collaborazione con l'Università degli Studi di Bari Aldo Moro.
· Castello Svevo di Trani - "Margherita…e le altre" - ore 16.00 e 17.30: visita accompagnata a cura del personale del Castello alla scoperta della mostra #Fuorilarte| La collezione della regina Margherita di Savoia da Napoli a Trani. Sarà messa in risalto la figura femminile nelle sue varie sfaccettature, prendendo spunto dalle opere esposte, collezionate dalla Regina Margherita negli anni, a dimostrazione della sua sensibilità verso l'universo femminile.
· Castello Svevo di Bari – "Donne al potere" - 10.30 e 16.30: nel corso di visite guidate tematiche a cura del personale del Castello, si ripercorrerà la storia di Isabella d'Aragona e sua figlia Bona Sforza, le due donne che trasformarono il Castello barese in una raffinata dimora principesca.
· Museo Nazionale Archeologico di Altamura - "La donna nella Preistoria" - ore 16.00 e 17.30: il personale del Museo accompagnerà i visitatori approfondendo il tema dell'organizzazione sociale dei Neanderthal, con particolare attenzione al ruolo delle donne nelle comunità preistoriche.
· Museo Archeologico Nazionale "Matteo Sansone" di Mattinata - "La Daunia al femminile" - ore 10.30: il percorso di visita sarà incentrato sul mondo femminile in Daunia, dagli ornamenti in bronzo, ambra e pasta vitrea della collezione, alle sculture femminili in pietra calcarea di Monte Saraceno, passando per l'eccezionale corpus iconografico delle stele sipontine, fino alle raffigurazioni sui vasi a figure rosse che mostrano l'evolversi del costume femminile a seguito dei contatti con il mondo ellenico.

In tutti i suddetti luoghi della cultura le iniziative sono incluse nel prezzo del biglietto di ingresso, eccezionalmente gratuito per le donne. Per tutti i dettagli è possibile consultare la pagina dedicata: https://cultura.gov.it/evento/8-marzo-2024-giornata-internazionale-della-donna

I Inoltre, al costo aggiuntivo di 7 Euro, sarà possibile partecipare a visite guidate a tema, a cura di Aditus Culture, anche sabato 9 e domenica 10 marzo, nei seguenti siti:

· Museo Archeologico Nazionale di Canosa: percorso guidato dal titolo "Donne nell'antichità", passando attraverso il corredo dell'ipogeo Varrese del IV-III secolo a.C. Partenza visite guidate: ogni ora a partire dalle 9.00.
· Museo Archeologico Nazionale e Castello di Gioia del Colle: percorso guidato dal titolo "Donne nel medioevo: amate, amanti, spose di un Imperatore svevo", alla scoperta della figura della donna nel Medioevo tra le sale del Castello Normanno-Svevo. Partenza visite guidate: ogni ora a partire dalle 8.30.
· Museo Archeologico Nazionale "G. Andreassi" e Parco archeologico di Egnazia: la visita dal titolo "Sull'altare della dea" si focalizzerà sul ruolo della donna nella società messapica con particolare riguardo a due ruoli cardine, la madre, perno dell'ambiente domestico e la tabara (sacerdotessa), a partire da Demetra, dea dell'agricoltura e Cibele, la grande Madre. Partenza visite guidate: ogni ora e mezza a partire dalle 9.

Per maggiori informazioni consultare il sito della DRM alla pagina seguente https://museipuglia.cultura.gov.it/8-marzo-2024-ingresso-gratuito-per-le-donne-nei-luoghi-della-cultura-statali-visite-guidate-e-laboratori-a-tema/
  • regione puglia
  • Polo Museale Puglia
Altri contenuti a tema
Siccità: gli agricoltori incatenano trattori davanti ai pozzi per SOS acqua Siccità: gli agricoltori incatenano trattori davanti ai pozzi per SOS acqua Senza irrigazione frutteti, mandorleti e oliveti seccano
Forte caldo: SOS animali nelle stalle. In funzione ventilatori e doccette refrigeranti Forte caldo: SOS animali nelle stalle. In funzione ventilatori e doccette refrigeranti Le mucche per le alte temperature stanno producendo fino al 15% circa di latte in meno
La Puglia si conferma prima in Italia per qualità delle acque di balneazione La Puglia si conferma prima in Italia per qualità delle acque di balneazione Per il quarto anno consecutivo. I dati sono stati rilevati dal Sistema nazionale per la protezione dell’Ambiente
Caracciolo (Pd): “Brand Costa Sveva grande sfida per tutto il territorio della Bat” Caracciolo (Pd): “Brand Costa Sveva grande sfida per tutto il territorio della Bat” Tra i Comuni interessati vi è anche Andria
"I DG Asl sono decaduti per sforamento spesa farmaceutica. Nulli eventuali atti. Subito i commissari" "I DG Asl sono decaduti per sforamento spesa farmaceutica. Nulli eventuali atti. Subito i commissari" Lo dichiarano i Consiglieri regionali di Azione Fabiano Amati, Sergio Clemente e Ruggiero Mennea, capogruppo
Più frutta e meno caffè: ecco la dieta salva esami per la maturità 2024 Più frutta e meno caffè: ecco la dieta salva esami per la maturità 2024 Un aiuto per vincere la preoccupazione viene dagli alimenti ricchi di sostanze rilassanti
Ordinanza regionale che vieta il lavoro in condizioni di esposizione prolungata al sole Ordinanza regionale che vieta il lavoro in condizioni di esposizione prolungata al sole Ovvero dalle ore 12.30 alle 16.00 fino al 31 agosto 2024
Quota di partecipazione nelle RSA: il Tar ha bloccato gli aumenti Quota di partecipazione nelle RSA: il Tar ha bloccato gli aumenti La nota del vicepresidente della Commissione Sanità e consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Renato Perrini: "La Regione ne prenda atto"
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.