Taralli di Terre di Puglia
Taralli di Terre di Puglia
Viva Food

Taralli di Terre di Puglia, impegno e passione per “impastare” con arte

Modernità, tradizione e genuinità, nel rispetto delle antiche ricette

Le origini di Terre di Puglia risalgono al 1896, quando come olivicultori, si lavorava la terra con amore, rispetto e riconoscenza apprezzandone profondamente i frutti e la loro purezza. Nel 2002 l'intuizione di Nicola Visaggio, erede di questi importanti valori, genera una nuova divisione snack dando vita o due linee, "Salata" e "Dolce".

Taralli dunque che si innovano continuamente ma nel pieno rispetto della tradizionale ricetta pugliese fatta di materie prime semplici, come farina, olio extra vergine di oliva, vino banco e sale. I Taralli di Terre di Puglia nascono infatti dall'amore per l'autenticità e la tradizione per regalare l'unicità dell'esperienza dei sapori della nostra terra.

Dunque innovazione di gusti e di packaging ben presentati ai buyer In occasione dell'edizione 2018 di Cibus, il più grande evento dedicato all'agroalimentare. Ma non inganni la modernità: all'interno di una presentazione più accattivante e fashion, c'è tutta la fragranza della tradizione, il buon odore e sapore di una ricetta quanto mai viva.

«Portiamo il nostro prodotto negli Stati Uniti, Canada, Germania, Cina, Giappone. Un prodotto che non conoscevano e a cui si sono affezionati. Perché il prodotto è genuino ma anche perché ci mettiamo passione, perché ci teniamo al nostro territorio» ci spiega Nicola Visaggio. Modernità e tradizione per essere un riferimento di Gusto e Innovazione, spingendoci verso orizzonti internazionali senza perdere di vista la grandezza della cultura pugliese e facendo rinascere le nostre radici e i nostri preziosi valori in una dimensione nuova e più preziosa. Offrire dunque gusto e qualità ai consumatori e scrivere storie di fragranza e sapore, nel pieno rispetto dell' Ambiente.
  • alimentazione
Altri contenuti a tema
Contrasto allo spreco alimentare e farmaceutico: anche Andria all'iniziativa “Una tavola più grande” Contrasto allo spreco alimentare e farmaceutico: anche Andria all'iniziativa “Una tavola più grande” Il progetto è stato finanziato con 102mila euro dalla Regione Puglia
In pattumiera 310mila ton. di cibo l'anno: ecco il decalogo antisprechi a tavola In pattumiera 310mila ton. di cibo l'anno: ecco il decalogo antisprechi a tavola Coldiretti Puglia: "Il mondo agricolo potrebbe svolgere uno straordinario ruolo di sussidierà e utilità sociale"
Sprechi alimentari, Mennea (Pd): "Uno spot per diffondere la legge e combattere la povertà" Sprechi alimentari, Mennea (Pd): "Uno spot per diffondere la legge e combattere la povertà" La campagna di comunicazione potrebbe non fermarsi allo spot, che dall'1 luglio sarà in tv e sui social
1 Mangiare sano sin da piccoli con la guida del Pastaio Maffei Mangiare sano sin da piccoli con la guida del Pastaio Maffei Porte aperte allo stabilimento di Barletta per le visite delle scolaresche
Legge anti-spreco alimentare, sottoscritto protocollo con la Regione Legge anti-spreco alimentare, sottoscritto protocollo con la Regione Cia Puglia: "Attivata la filiera virtuosa per destinare le eccedenze agricole alle famiglie bisognose"
Andria, Barletta, Bisceglie e Trani insieme contro gli sprechi alimentari e farmaceutici Andria, Barletta, Bisceglie e Trani insieme contro gli sprechi alimentari e farmaceutici Venerdì 15 febbraio la presentazione del bando regionale
In Puglia buttati annualmente in pattumiera 310mila ton. di cibo: ecco il decalogo antisprechi In Puglia buttati annualmente in pattumiera 310mila ton. di cibo: ecco il decalogo antisprechi Pochi semplici accorgimenti per evitare di buttare il cibo
Salvatore Nuzzi: «Un lavoro che amo come amo la mia famiglia» Salvatore Nuzzi: «Un lavoro che amo come amo la mia famiglia» Tradizione e tipicità del territorio, il racconto di una vita
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.