Saporosa di Puglia
Saporosa di Puglia
Viva Food

Saporosa di Puglia, bontà made in Andria con la famiglia Sanguedolce

Dal 1918 una storia di valori e sapori genuini

L'arte pugliese di lavorare il latte festeggia 100 anni a casa Sanguedolce. Dal 1918 infatti la famiglia Sanguedolce di Andria mantiene viva la tradizione dei prodotti caseari freschi e genuini grazie ad un'intuizione di nonno Tommaso "il casaro", che con il duro lavoro e la passione artigianale ha dato avvio a un patrimonio di saperi (e sapori) che oggi raggiungono apprezzamenti su scala nazionale, unendo un cuore artigiano e tecnologia all'avanguardia.

In occasione dell'edizione 2018 di Cibus, il più grande evento dedicato all'agroalimentare che abbiamo seguito come cronisti, sono stati conferiti due importanti premi all'azienda: il Commendator Luca Sanguedolce ha ritirato il premio 100 anni di attività e il premio Qualità. Due riconoscimenti prestigiosi che premiano Sanguedolce per la capacità di porre uno sguardo al futuro senza dimenticare le antiche tradizioni.

I prodotti caseari made in Andria vivono infatti un'eterna giovinezza proprio grazie al sapiente incontro tra antico e moderno. Il monitoraggio del ciclo produttivo, fin dalle materie prime, è possibile grazie al laboratorio d'analisi interno che controlla tutte le fasi della lavorazione secondo il metodo scientifico. Le antiche tradizioni casearie, integrate dal supporto della tecnologia, conducono così a risultati di eccellenza nel campo lattiero-caseario.

Oggi, insieme al brand Sanguedolce, si affianca il marchio "Saporosa di Puglia". Con questo termine, un incrocio linguistico tra "sapore" e "rosa", l'ormai celebre segno distintivo che firma i prodotti Sanguedolce, l'azienda andriese contraddistingue l'èlite dei derivati del latte, secondo l'oramai indissolubile binomio gusto-qualità.
4 fotoSaporosa di Puglia, lo stand della famiglia Sanguedolce al Cibus di Parma
Saporosa di PugliaSaporosa di PugliaSaporosa di PugliaSaporosa di Puglia
  • alimentazione
Viva Food

Viva Food

Viaggio nel gusto, per assaporare la tradizione dei nostri borghi e la nostra più buona cultura alimentare

Indice rubrica
Altri contenuti a tema
Salvatore Nuzzi: «Un lavoro che amo come amo la mia famiglia» Salvatore Nuzzi: «Un lavoro che amo come amo la mia famiglia» Tradizione e tipicità del territorio, il racconto di una vita
Granoro, un mondo di eccellenza e tradizione Granoro, un mondo di eccellenza e tradizione Tantissime novità al Cibus, grani antichi e farro per prodotti di altissima qualità
"Terre di Puglia": «Da Andria portiamo i taralli nel mondo» "Terre di Puglia": «Da Andria portiamo i taralli nel mondo» Tradizione e innovazione, ce ne parla Nicola Visaggio al Cibus 2018
Montrone Caseificio, la qualità come principio Montrone Caseificio, la qualità come principio Cura e sapienza per i prodotti caseari più morbidi, vellutati, gustosi
Mò Bufala, Casari in Andria: «Alleviamo solo bufale felici» Mò Bufala, Casari in Andria: «Alleviamo solo bufale felici» Grande successo al Cibus 2018, perché la mozzarella di bufala è una scelta di vita
Taralli di Terre di Puglia, impegno e passione per “impastare” con arte Taralli di Terre di Puglia, impegno e passione per “impastare” con arte Modernità, tradizione e genuinità, nel rispetto delle antiche ricette
La dieta mediterranea aumenta la longevità in Puglia La dieta mediterranea aumenta la longevità in Puglia L'analisi di Coldiretti: la popolazione è sempre più anziana
Sprechi alimentari, Coldiretti Puglia: "Yogurt e latte in cima alla top ten del cibo buttato" Sprechi alimentari, Coldiretti Puglia: "Yogurt e latte in cima alla top ten del cibo buttato" "In 20 giorni nella pattumiera oltre 25 kg di alimenti per famiglia"
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.