Verde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendi
Verde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendi
Vita di città

Verde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendi

Dai parchi verdi alle aree pubbliche, le erbe infestanti la fanno da padrone

Cosa è successo al verde pubblico nella Città di Andria? Forse le nuove aree urbane, con parchi verdi e piste ciclabili, non sono più il fiore all'occhiello di una città che da sempre ha rivendicato un territorio fatto a misura d'uomo, sintomo di una migliore vivibilità del territorio con spazi che si sono aggiunti alla grande villa comunale e alla pineta centenaria?
Qualcosa negli ultimi tempi forse non va. Infatti, sebbene il meteo continui a rilevare calura e siccità -siamo ormai nel solstizio d'estate-, tardano gli interventi per la dovuta manutenzione delle aree verdi e delle infrastrutture, come il canalone Ciappetta Camaggio che, nei tratti di attraversamento urbano, come per via Murge- che rilevano una evidente scarsa attenzione nella prevenzione di incendi e, nella malaugurata ipotesi di precipitazioni abbondanti, che non eviterebbero danni da un punto di vista idrogeologico.
Come se non bastasse, in pieno centro ci si imbatte e si vive ormai in spazi invasi da erbe infestanti che con la presenza di insetti e zanzare mettono a dura prova la qualità della vita in determinate zone urbane, senza tralasciare l'ipotesi che, eventuali roghi provocati da atti vandalici, che potrebbero causare gravi danni alle abitazioni oltre che ai residenti. Non tutte le abitazioni infatti sono dotate di impianti di climatizzazione che garantirebbero la qualità dell'aria in caso di incendi.
Per il parco urbano di via Mattia Preti è tanta la sporcizia accumulata e la recinzione viene elusa nelle ore notturne, tanto da divenire fonte di attività delittuose). Erba alta in via Cerruti nella zona antistante il parcheggio bus. Stesso identico scenario desolante per il parco di via Canal di fronte al Distretto socio sanitario, come per l'area secondaria tra il medesimo Distretto socio sanitario e le abitazioni dei residenti.

Ci si chiede: è tutta qui l'attenzione di un'amministrazione rivolta a garantire vivibilità e appartenenza al territorio? E' inimmaginabile l'idea che la popolazione possa vivere in territorio stile far west, dove arbusti e piante selvatiche la fanno da padrona.
Eppure siamo in piena estate, ma ci si chiede se interventi di manutenzione del territorio e di prevenzione di eventi dolosi o di calamità naturali non avrebbero forse dovuto essere definiti per tempo?
Ma tutto lascia purtroppo a desiderare. Non resta che affidarsi alla buona sorte, con buona pace per le iniziative varie che tentano di focalizzare il senso civico e l'appartenenza ad un territorio.

Nella lunga galleria fotografica l'odierna, penosa situazione.
34 fotoVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendi
Verde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendiVerde pubblico ad Andria: erba alta e secca con serio rischio incendi
  • Comune di Andria
  • verde pubblico
Altri contenuti a tema
Colto da malore, giovane fruttivendolo di Andria salvato da un operatore della Protezione Civile Colto da malore, giovane fruttivendolo di Andria salvato da un operatore della Protezione Civile Prontezza e determinazione hanno giocato favorevolmente nel salvargli la vita. L'uomo adesso è ricoverato al "Lorenzo Bonomo"
Debiti fuori bilancio: "L’Amministrazione Bruno chiude transazioni anche con il fratello del Sindaco" Debiti fuori bilancio: "L’Amministrazione Bruno chiude transazioni anche con il fratello del Sindaco" Nota di Azione e di Fratelli d'Italia: "riguarda il debito maturato con delle scuole paritarie della città"
A Palazzo di Città presentazione rendiconto sociale INPS provincia Bat A Palazzo di Città presentazione rendiconto sociale INPS provincia Bat Alla presenza di organi Istituzionali e autorità civili
Distretto Urbano del Commercio di Andria: presentato il proprio Ufficio di Distretto Distretto Urbano del Commercio di Andria: presentato il proprio Ufficio di Distretto Prendono avvio le attività relative al terzo Bando Regionale
Piano urbano della Mobilità: critiche all'Amministrazione Bruno da Fratelli d'Italia ed Azione Piano urbano della Mobilità: critiche all'Amministrazione Bruno da Fratelli d'Italia ed Azione Napolitano e Nespoli: "Un piano da 502mila euro senza partecipazione, chiediamo pubblicità e trasparenza"
"Guerra all'interno della maggioranza": l'accusa dei pentastellati Michele e Vincenzo Coratella "Guerra all'interno della maggioranza": l'accusa dei pentastellati Michele e Vincenzo Coratella "Manca ancora oggi una vera guida alla città di Andria", sottolineano i due consiglieri M5S
Sempre più invasiva la presenza dei pappagalli parrocchetto monaco e dal collare Sempre più invasiva la presenza dei pappagalli parrocchetto monaco e dal collare Benedetto Miscioscia, FareAmbiente: "Pericolo sicurezza nel cimitero di Andria"
Di Gregorio NPSI: "Andria-statale 170 direzione Castel del Monte. Degrado ed incuria la fanno da padrona" Di Gregorio NPSI: "Andria-statale 170 direzione Castel del Monte. Degrado ed incuria la fanno da padrona" "Una situazione alquanto paradossale e allo stesso tempo drammatica per tale sito patrimonio dell'umanità"
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.