Intervento chirurgico
Intervento chirurgico
Cronaca

Undicesima donazione multiorgano al Bonomo di Andria

Una donna di 59 anni di Trinitapoli ha donato il fegato, il cuore, i reni, i polmoni e le cornee

Ancora un gesto di grande generosità ad Andria. Una donna di 59 anni di Trinitapoli ha donato il fegato, il cuore, i reni, i polmoni e le cornee. Nelle sale operatorie dell'ospedale "Lorenzo Bonomo" di Andria, dirette dal dottor Nicola Di Venosa, cinque equipe chirurgiche si sono alternate nell'arco di trenta ore: il fegato è stato prelevato dall'equipe dell'ospedale Cardarelli di Napoli, il cuore è stato prelevato dai cardiochirurghi del Policlinico di Bari, i reni dai nefrologi del Policlinico di Foggia, i polmoni dall'equipe del Policlinico di Padova mentre le cornee sono state prelevate dal dottor Dimastrogiovanni del gruppo di oculisti di Andria e sono state trasferite alla banca degli occhi di Mestre. La donna, che lascia un marito e tre figli, aveva espresso il suo desiderio di donare gli organi durante il rinnovo della carta di identità.

"E' la nostra undicesima donazione dall'inizio dell'anno - racconta Giuseppe Vitobello, coordinatore donazione nella Asl Bt - la più lunga e la più complicata. Devo ringraziare la famiglia che, al di là della scelta espressa dalla donatrice, ha sostenuto la volontà di regalare vita in un momento drammatico di profondo dolore. E devo ringraziare i tanti colleghi che sono intervenuti: questa volta sono stati necessari esami aggiuntivi che hanno coinvolto anche la medicina trasfusionale e l'Ematologia di Barletta. Le donazioni sono un atto complesso e richiedono l'intervento diretto di professionalità diverse: a tutti va il mio ringraziamento".

"Il nostro pensiero e la nostra vicinanza va alla famiglia della donna - dice Tiziana Dimatteo, Direttrice Generale Asl Bt - sappiamo che il loro dolore è inconsolabile, ma la donazione degli organi è sinonimo di speranza e di rinascita per i tanti che oggi hanno ricevuto una seconda possibilità. La macchina organizzativa che sostiene le donazione degli organi anche questa volta ha dato grande dimostrazione di efficienza e altissima professionalità".
  • Ospedale Bonomo
  • donazione organi
Altri contenuti a tema
Addario (Pd): "Per il nuovo ospedale di Andria arrivano le prime certezze" Addario (Pd): "Per il nuovo ospedale di Andria arrivano le prime certezze" A giugno nuovo accordo di programma tra Governo e Regione. La Asl Bt entro l’estate indizione gara di esecuzione sul 1° livello di progettazione
Ancora una donazione multiorgano ad Andria, la famiglia di un 69enne dice "sì" alla vita Ancora una donazione multiorgano ad Andria, la famiglia di un 69enne dice "sì" alla vita Al lavoro diverse equipe chirurgiche della Asl Bt
Civita, Faraone e Di Pilato: "nuovo ospedale e la nuova bretella/tangenziale, due opere che si sfiorano" Civita, Faraone e Di Pilato: "nuovo ospedale e la nuova bretella/tangenziale, due opere che si sfiorano" Le riflessioni dei tre consiglieri comunali andriesi e la logica del genere “occhio non vede e cuore non duole”
Nuova donazione d'organi nell'Asl Bt con l'indispensabile supporto dell'Anatomia Patologica di Andria Nuova donazione d'organi nell'Asl Bt con l'indispensabile supporto dell'Anatomia Patologica di Andria Un uomo di 88 anni di Trani ha donato il fegato e i reni
Nuovo Ospedale di Andria: «a chiacchiere ci troviamo, ancora!» Nuovo Ospedale di Andria: «a chiacchiere ci troviamo, ancora!» L'Associazione nazionale "Schierarsi" - piazza di Andria torna a parlare di quest'opera pubblica tanto attesa
3 Nuovo Ospedale di Andria: "Il tempo dell’attesa è finito. Oggi è tempo di pretesa e protesta!" Nuovo Ospedale di Andria: "Il tempo dell’attesa è finito. Oggi è tempo di pretesa e protesta!" Dal Comitato per il Nuovo Ospedale di Andria giunge la risposta del responsabile del Dipartimento per la Salute della Regione
Stato di agitazione del personale Sanitaservice Asl Bat al "Bonomo" di Andria Stato di agitazione del personale Sanitaservice Asl Bat al "Bonomo" di Andria Sit in di protesta per il 31 gennaio, dalle 9:00 alle 12:00, presso gli spazi adiacenti l'ingresso dell'ospedale "Bonomo" di Andria
Al Bonomo di Andria, con il robot Davinci, si rilancia l'attività chirurgica ginecologica Al Bonomo di Andria, con il robot Davinci, si rilancia l'attività chirurgica ginecologica Delicato intervento, eseguito dal Direttore dell'U.O.C. Ginecologia e Ostetricia, dott. Beniamino Casalino e dalla sua equipe
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.