Studenti
Studenti
Scuola e Lavoro

Una delegazione di ragazzi andriesi a Lecce per i campi interregionali per studenti

“Ci sono anche io - Parola agli studenti” è il titolo dell'evento a cui hanno partecipato le amministrazioni locali tra cui l’assessore regionale all’Istruzione, Sebastiano Leo

Ascolto, dialogo e partecipazione: queste le parole chiave della tre giorni organizzata dal Movimento Studenti di Azione Cattolica Nazionale in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione. Si tratta di campi formativi tenutisi in sei città del nostro Paese, tra cui Lecce per gli studenti di Puglia e Basilicata.
Si chiamano CIPS: acronimo di campi interregionali per studenti organizzati dal MSAC con l'obiettivo di incontrarsi e discutere sui bisogni più veri della scuola e condividere le fatiche degli studenti da nord a sud Italia. Più di 200 gli studenti che vi hanno partecipato e tra questi, anche una delegazione di ragazzi dal Liceo Scientifico Nuzzi e il Liceo Carlo Troya di Andria con il circolo Msac "Alberto Marvelli" della diocesi di Andria.

Il titolo dell'evento parla chiaro: "Ci sono anche io"- Parola agli studenti", un monito per le giovani generazioni a VIVERE la propria scuola da protagonisti, a far sentire la propria voce e rispondere all'appello: "CI SONO ANCHE IO". Lo stile del Msac è proprio questo: andare oltre le proteste, con proposte costruttive e confronti che risveglino l'impegno e la partecipazione degli studenti per rendere la scuola un ambiente abitabile da tutti.

Durante il weekend formativo, i ragazzi hanno avuto la possibilità di confrontarsi tra loro e con le amministrazioni locali tra cui l'assessore regionale all'Istruzione della regione Puglia, Sebastiano Leo. L'obiettivo è quello di impegnarsi a costruire una scuola in cui si sta bene, in cui l'ascolto e il confronto siano pratiche quotidiane quanto le verifiche e i compiti in classe. "Un'occasione di crescita e arricchimento con i nostri coetanei"- sottolineano i ragazzi del Msac di Andria- "il confronto e il dialogo sono la migliore arma per il cambiamento. Sono stati giorni intensi in cui abbiamo potuto far sentire la nostra voce riportando le esperienze delle nostre realtà scolastiche, riscoprendoci simili anche a chilometri di distanza."
  • Scuola
  • lecce
Altri contenuti a tema
Scuolabus, le domande vanno presentate entro la fine di agosto. Ecco le tariffe Scuolabus, le domande vanno presentate entro la fine di agosto. Ecco le tariffe Per bambini di asili, elementari e medie
Pubblicato l'avviso per il contributo dei libri di testo per l'anno scolastico 2022/2023 Pubblicato l'avviso per il contributo dei libri di testo per l'anno scolastico 2022/2023 La documentazione dovrà essere consegnata al Comune di Andria dal 3 ottobre e sino al 30 novembre
Mascherine agli esami di maturità: ci sarà solo la raccomandazione a portarle non l'obbligo Mascherine agli esami di maturità: ci sarà solo la raccomandazione a portarle non l'obbligo La scelta è avvenuta durante l'incontro tra i ministri Bianchi e Speranza
Presentato ad Andria il bando sull’Europa rivolto alle scuole della città Presentato ad Andria il bando sull’Europa rivolto alle scuole della città Iniziativa del M5S con Grazia Di Bari, Mario Furore e Michele Coratella
Bando sull’Europa rivolto alle scuole della città Bando sull’Europa rivolto alle scuole della città Venerdì 3 giugno ad Andria la conferenza stampa di presentazione per iniziativa del M5S
Scuola, indetto sciopero nazionale: previste molte adesioni Scuola, indetto sciopero nazionale: previste molte adesioni Possibili disagi anche negli istituti della provincia Barletta Andria Trani
Mascherine anticovid in classe: il Garante dei minori chiede di toglierle Mascherine anticovid in classe: il Garante dei minori chiede di toglierle Numerosi gli aspetti patologiche emersi negli studenti nel corso dei questo periodo pandemico
Maestra accusata di violenze sui suoi alunni. Parla il difensore: "Il processo non è affatto concluso" Maestra accusata di violenze sui suoi alunni. Parla il difensore: "Il processo non è affatto concluso" L'avvocato Carmine Di Paola: "Insegnante amata e difesa dalla quasi totalità della classe ed attaccata da una sparuta minoranza di genitori prima e di alunni poi"
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.