Calcit Andria
Calcit Andria
Vita di città

Un anno di Calcit di Andria, Mariano: "Sono stati dodici mesi intensi”

Numero di iscritti che è triplicato rispetto al 2017

Per il CALCIT di Andria il 2018 è stato un anno di profondo rinnovamento. Ad un anno dall'insediamento del nuovo direttivo, il programma triennale dell'associazione ha visto una semina proficua in vista dei prossimi dodici mesi, in cui l'associazione andriese festeggerà 35 anni di attività. "Sono stati dodici mesi intensi" commenta il dott. Nicola Mariano, presidente del Comitato "sia per i nuovi progetti che abbiamo messo in campo e che abbiamo presentato ai nostri iscritti e a coloro che ci daranno una mano, sia per la partecipazione con proposte concrete ai tavoli istituzionali". La passione, la voglia di regalare tempo ed energie ad un'associazione di volontariato, oggi, è una sfida molto diversa da quella di dieci anni fa. Oggi i volontari rappresentano una colonna fondamentale per sostenere il significato più pieno e profondo della parola "cura". Le iniziative di ogni singola associazione rimangono autoreferenziali se non si confrontano e si coordinano con altre associazioni e altri volontari, mettendosi in rete con altre realtà importanti di tutta Italia. E hanno effetti limitati, se non c'è un confronto con le autorità politiche e sanitarie del territorio.

Per questo il CALCIT si è posto alcuni obiettivi all'inizio dell'anno: il ruolo di partner dell'ambulatorio solidale "Noi Con Voi" della Misericordia di Andria, per la realizzazione di uno sportello di orientamento in oncologia; la creazione di una rete di operatori sociosanitari esperti nel trattamento domiciliare che facciano da formatori e suggeritori per coloro che si trovano ad alleviare le condizioni di chi vive nella malattia; l'iter per il finanziamento di una borsa di studio in psico-oncologia. A questi obiettivi di lungo periodo, il CALCIT ha continuato ad affiancare le sue missioni tradizionali: il sostegno economico ai malati indigenti; l'informazione sulle proprie attività e sulle ultime novità che riguardano il nostro territorio in tema di salute. Lo strumento della raccolta fondi è stato essenziale per reperire le risorse necessarie a far fronte alle tante opere di bene che l'associazione ha messo in campo. La generosità di tantissimi andriesi ha premiato il CALCIT sia con un numero di iscritti che è triplicato rispetto al 2017, sia con aumento importante delle libere donazioni che ha raggiunto picchi inediti per gli ultimi anni. I prossimi appuntamenti saranno di informazione scientifica e di riflessione culturale e spirituale: in programma c'è la pubblicazione di un progetto editoriale annuale sulle attività del CALCIT e su cosa significa oggi fare il volontario e l'organizzazione di incontri tematici già previsti per gennaio e febbraio. Appuntamenti che secondo il presidente del CALCIT serviranno ad alzare l'asticella dell'impegno di tanti volontari.

"Fare del bene oggi è un impegno che spesso è gravoso, sia per le sfide da affrontare, sia per gli ostacoli che si trovano lungo la via" conclude il presidente del CALCIT"ma è anche una missione morale e culturale. Il volontariato in oncologia è soprattutto una strada che va percorsa da chi il tumore non ce l'ha. L'alleanza fra chi combatte in prima linea contro la malattia e chi resta al fianco e offre il suo tempo e le sue energie è l'unica via per raggiungere la quantità e la qualità umana che ci serve per fare del bene. Questa coalizione della generosità ci consentirà di portare i problemi fuori da una nicchia dei pochi e affrontarli nell'agorà dei molti".
Il Calcit JPGIl Presidente Nicola Mariano JPGWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image at
  • calcit andria
Altri contenuti a tema
Mons. Luigi Renna questa sera ospite del CALCIT presso la chiesa dei Cappuccini Mons. Luigi Renna questa sera ospite del CALCIT presso la chiesa dei Cappuccini L'appuntamento, inizialmente fissato alle 19:00, sarà rimandato di 30 minuti
"Dio, dove sei?": dialogo di riflessione culturale e religiosa con il Calcit di Andria "Dio, dove sei?": dialogo di riflessione culturale e religiosa con il Calcit di Andria Secondo appuntamento presso la Chiesa delle Sacre Stimmate dopo l'incontro di febbraio scorso
“Dio dove sei?”: due incontri spirituali organizzati dal C.a.l.c.i.t. di Andria “Dio dove sei?”: due incontri spirituali organizzati dal C.a.l.c.i.t. di Andria Previsti per martedì 12 e giovedì 28 febbraio alle ore 19.00, presso la sala Parrocchiale delle Sacre Stimmate
CALCIT, grande partecipazione per l'incontro sulla Rete Oncologica Pugliese CALCIT, grande partecipazione per l'incontro sulla Rete Oncologica Pugliese Interventi di alto profilo e un bel dibattito finale sulla ROP. A confronto sindaci, associazioni, medici e cittadini
A Palazzo di Città un convegno sulla Rete Oncologica Pugliese a cura del Calcit di Andria A Palazzo di Città un convegno sulla Rete Oncologica Pugliese a cura del Calcit di Andria Appuntamento lunedì 21 gennaio nella Sala Consiliare
 Rete Oncologica Pugliese: il 21 gennaio incontro del Calcit  Rete Oncologica Pugliese: il 21 gennaio incontro del Calcit Presso la sala consiliare di Palazzo di Città
Calcit di Andria, l’associazione è stata accreditata all’Istituto Tumori di Bari Calcit di Andria, l’associazione è stata accreditata all’Istituto Tumori di Bari Prima della Bat. Soddisfazione dai vertici della onlus
Fiori e colombe per Maria: l'omaggio del Calcit e dei Vigili del fuoco all'Immacolata. VIDEO Fiori e colombe per Maria: l'omaggio del Calcit e dei Vigili del fuoco all'Immacolata. VIDEO Mons. Mansi: "La Madonna come una perla preziosa, esempio di vita. A lei affidiamo i malati"
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.