Nucleo radiomobile dei Carabinieri Andria
Nucleo radiomobile dei Carabinieri Andria
Cronaca

Ubriaco irrompe in una enoteca ad Andria: tempestivo intervento dei Carabinieri del nucleo radiomobile

L'uomo è stato successivamente affidato al personale sanitario del 118. Ed un furto di olive è stato sventato dai militari della locale Compagnia

C'è voluta tutta la professionalità e la calma del personale di una "gazzella" del nucleo radiomobile dei Carabinieri Andria per avere ragione di uno straniero ubriaco che sabato sera, 26 novembre, è piombato all'interno di una enoteca cittadina, pretendendo di ricevere del vino e arrecando disturbo ai presenti. L'uomo ha opposto resistenza all'arrivo dei militari. Ma con calma e pazienza l'uomo è stato ricondotto alla ragione, prima portato nella Caserma di viale Gramsci per essere identificato e viste le sue condizioni psico-fisiche è stato affidato alle cure dei sanitari del servizio 118 fatti giungere sul posto.

Ma secondo sommarie indiscrezioni, la serata per i militari del nucleo radiomobile non è finita qui. Una chiamata sul numero di emergenza 112 ha portato i Carabinieri della Compagnia di Andria a sorprendere due ladri di olive, intenti ad asportare tre quintali circa di prodotto in una contrada del vasto agro della Città Fidelis. Anche per loro, dopo le formalità di rito sono scattate le denunce a piede libero e quindi rimessi in libertà mentre il prodotto è stato riconsegnato al legittimo proprietario.

Due episodi di cronaca minima, di cui abbiamo avuto notizie per interposte persone, che evidenziano il capillare lavoro che i militari della Compagnia di Andria svolgono per il mantenimento dell'ordine e della sicurezza pubblica.
  • Comune di Andria
  • Carabinieri
  • carabinieri andria
  • controlli carabinieri
Altri contenuti a tema
Giornata della Memoria, Ass. Conversano: "Ricordare e riflettere" Giornata della Memoria, Ass. Conversano: "Ricordare e riflettere" Il ringraziamento alla preside ed ai ragazzi dalla scuola secondaria di 1 grado dell’I.C. “Imbriani Salvemini”
Maltempo: pioggia battente crea problemi alla viabilità nella Bat. Costante monitoraggio da parte dei Carabinieri di Andria Maltempo: pioggia battente crea problemi alla viabilità nella Bat. Costante monitoraggio da parte dei Carabinieri di Andria Preoccupa il livello del fiume Ofanto mentre a Minervino è stata chiusa la provinciale n. 4
Medaglia d’Onore alla Memoria all'andriese Giovanni Matera Medaglia d’Onore alla Memoria all'andriese Giovanni Matera Celebrata in Prefettura il Giorno della Memoria
Giorno della Memoria, Presidente Vurchio: "Iniziativa artistica per tutta la Comunità di Andria" Giorno della Memoria, Presidente Vurchio: "Iniziativa artistica per tutta la Comunità di Andria" Spettacolo teatrale, in scena questa sera, venerdì 27 gennaio, alle ore 19 nella Sala Consiliare
Giornata Memoria, Bruno “Grazie alle scuole che tengono vivo il ricordo” Giornata Memoria, Bruno “Grazie alle scuole che tengono vivo il ricordo” Oltre alla Sindaca interviene anche l'assessora Conversano
Conoscere e comprendere è il dovere di tutti, si parte dai banchi di scuola Conoscere e comprendere è il dovere di tutti, si parte dai banchi di scuola La città di Andria lo fa con uno spettacolo teatrale "La guerra dei grandi"
Sindaco Bruno al seminario IFEL su Finanza Locale parla di criticità locali quali asilo nido e piscina comunale Sindaco Bruno al seminario IFEL su Finanza Locale parla di criticità locali quali asilo nido e piscina comunale Al confronto hanno preso parte, tra gli altri il Ministro Piantedosi, il Direttore generale Servizio Centrale PNRR Di Nuzzo ed il Presidente dell’ANAC Busia
Sequestri lampo: "Fenomeno esistente nel territorio" Sequestri lampo: "Fenomeno esistente nel territorio" Il plauso del sindaco Bruno all'operazione della Polizia di Stato
© 2001-2023 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.