agriturismo pugliese
agriturismo pugliese
Turismo

Turismo accessibile, Mennea (Pd): "La Puglia può diventare una regione a misura di disabili"

Ma Trevisi (M5S) attacca: "Consiglieri di maggioranza ripresentano mozione. Dov'erano due anni fa?"

"Vogliamo che la Puglia diventi la prima regione d'Italia ad occuparsi dell'accesso ai luoghi di interesse turistico e culturale da parte delle persone con disabilità. Per questo ho presentato una mozione al presidente del Consiglio regionale con la quale ci rivolgiamo alle circa 80 milioni di persone con disabilità presenti in tutta Europa, per un importo di 4 miliardi di euro di valore per il turismo (se consideriamo gli accompagnatori)".

Lo dichiara il consigliere regionale Pd, Ruggiero Mennea, che ha presentato insieme ai colleghi Fabiano Amati, Sergio Blasi, Napoleone Cera, Gianni Liviano e Donato Pentassuglia una mozione con la quale si prevede l'adesione della Regione Puglia alla sperimentazione del progetto "Bandiera Lilla" per la realizzazione di aree turistiche adeguatamente attrezzate per i disabili. Con la mozione - che dovrà essere vagliata dal Consiglio regionale - si impegna la Giunta a sensibilizzare e promuovere percorsi per un turismo accessibile a tutti, ispirandosi ai principi e all'esperienza del progetto "Bandiera Lilla", in quanto ciò potrebbe rappresentare uno strumento in grado di coniugare il sostegno e la promozione sociale con il marketing turistico, operando sia in una prospettiva di funzione sociale sia di rilancio dell'economia. Di conseguenza, dovranno essere sensibilizzate anche le amministrazioni comunali della Regione Puglia ad aderire a tali percorsi, agevolando inoltre la concessione dei permessi necessari alla realizzazione di un turismo accessibile a tutti.
"Il nostro obiettivo è fare della Puglia la regione più accessibile d'Italia e d'Europa per tutti i disabili. Si tratta - conclude - di una scelta di grande civiltà per migliorare la vita dei disabili e, di conseguenza, di tutti".

"È curioso che oggi i consiglieri di maggioranza Mennea, Amati, Blasi, Cera, Liviano e Pentassuglia presentino la mozione che impegna la Regione ad aderire al progetto "Bandiera Lilla". Avremmo gradito il loro impegno il luglio del 2017 in aula, quando la discussione della stessa mozione, presentata dal M5S, s'interruppe a causa dell'incapacità della maggioranza di mantenere il numero legale". Lo dichiara il consigliere del M5S Antonio Trevisi, primo firmatario della mozione depositata il 21 marzo 2017 per chiedere l'adesione della Regione Puglia al progetto Bandiera Lilla, per dare sostegno al "turismo delle persone con disabilità", premiando e supportando quei Comuni che prestano particolare attenzione a questo target turistico.

"Allora - continua Trevisi - l'assessore Capone aveva chiesto di ritirare la mozione sostenendo che il suo assessorato si stesse già occupando della questione. La ripresentazione della stessa mozione da parte della maggioranza certifica il nulla fatto dall'assessorato in questi due anni. La cosa grave è che se i consiglieri quel giorno fossero rimasti a svolgere il ruolo per cui sono pagati dai cittadini pugliesi, forse non si sarebbero persi due anni. Sarebbe bastato dare parere favorevole alla nostra mozione. A rimetterci per questo loro comportamento sono purtroppo le persone con disabilità".
  • regione puglia
  • consiglio regionale puglia
  • Ruggiero Mennea
  • Turismo
Altri contenuti a tema
Prof.ssa Dora Guarino: "Il ruolo e l’importanza della figura dello psicologo nella scuola" Prof.ssa Dora Guarino: "Il ruolo e l’importanza della figura dello psicologo nella scuola" Intervista alla dirigente scolastica del 3° Circolo “Riccardo Cotugno” sulla legge regionale che ha introdotto la presenza dello psicologo scolastico
In Puglia riprende l'attività venatoria: lo ha deciso l'esecutivo regionale In Puglia riprende l'attività venatoria: lo ha deciso l'esecutivo regionale L’impegno della giunta regionale è adesso quello di dotarsi di un nuovo Piano Faunistico-venatorio
Italia 5 Stelle, anche da Andria il 12 e 13 ottobre a Napoli per la grande festa del M5S Italia 5 Stelle, anche da Andria il 12 e 13 ottobre a Napoli per la grande festa del M5S Grazia Di Bari e Michele Coratella guideranno la delegazione di Andria pentastellata. Incontri con gli esponenti di governo
La Regione destina 530mila euro di risparmi per la ricerca sulle malattie rare La Regione destina 530mila euro di risparmi per la ricerca sulle malattie rare È la legge n. 15/2018 ad avere previsto di destinare il contributo di solidarietà ad obiettivi di carattere sociale
Bene l'export per i prodotti dell'agroalimentare pugliese. In calo solo l'olio d'oliva Bene l'export per i prodotti dell'agroalimentare pugliese. In calo solo l'olio d'oliva Sono i dati riferiti al primo semestre del 2019, ma già si guarda ad una ripartenza degli scambi con l'estero per il nostro olio
Anche la Regione scende in campo contro l'abbandono dei rifiuti: Andria tra i comuni "attenzionati" Anche la Regione scende in campo contro l'abbandono dei rifiuti: Andria tra i comuni "attenzionati" Giro di vite contro gli sporcaccioni. Elevate multe ed aperti procedimenti penali nei confronti di altre questioni attinenti la tutela ambientale
La Regione replica a Coldiretti sui rimborsi agli agricoltori per la xylella: "domande corrette ammesse a finanziamento" La Regione replica a Coldiretti sui rimborsi agli agricoltori per la xylella: "domande corrette ammesse a finanziamento" Personale dedicato esaminerà altre domande pervenute per le quali vi sono altri finanziamenti
Insegnanti a scuola di Protezione Civile presso il Dipartimento regionale Insegnanti a scuola di Protezione Civile presso il Dipartimento regionale Il percorso formativo per i docenti -che coinvolgerà anche Andria- si svilupperà nell’arco di 5 giornate
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.