sede della Regione Puglia
sede della Regione Puglia
Politica

Trattamento di fine mandato: i partiti del centro sinistra e M5S voteranno per la sua abrogazione

La decisione deopo la riunione di maggioranza tenutasi stamattina con il presidente Emiliano

"Nella riunione di maggioranza tenutasi stamattina con il presidente Emiliano abbiamo deciso di optare per l'abrogazione del Trattamento di Fine Mandato e rinviare la discussione ad un momento più favorevole, quando saranno diverse le condizioni economiche e sociali della Puglia.
Sebbene, infatti, resti confermata la legittimità del TFM per i consiglieri regionali, che a tutt'oggi viene disciplinato dall'intesa Stato-Regioni del 2012, ed erogato dalla maggior parte delle Regioni, nonché a deputati, senatori, sindaci e presidenti di Province, abbiamo ritenuto che il particolare momento che stiamo vivendo richieda un atto di ulteriore responsabilità politica.
Per questo presenteremo un emendamento congiunto che ne preveda l'abrogazione nella seduta del Consiglio in cui si discuterà del TFM".

Nota congiunta dei capigruppo di maggioranza Filippo Caracciolo (PD), Grazia Di Bari (M5S), Gianfranco Lopane (CON) e Massimiliano Stellato (Popolari).

E la prima a rispondere a questa nota è stata la consigliera del M5S Antonella Laricchia.
"La volontà di abrogare il TFM è un'ottima notizia, spero che agli annunci seguano finalmente i fatti e che i vecchi politici non cambino nuovamente idea. Solo 4 giorni fa infatti tutta la politica regionale (destra, sinistra e parte del M5S) ha votato in Commissione contro l'abrogazione.
Ringrazio tutti i cittadini e la società civile che sta costringendo i partiti a invertire la rotta.
È un provvedimento vergognoso e il popolo sta riuscendo a cancellarlo, perché quando non rimane silente e rassegnato di fatto si dimostra imbattibile.
Senza questa attenzione e mobilitazione mediatica i partiti non avrebbero provato vergogna e non avremmo risparmiato questi soldi".
  • regione puglia
  • michele emiliano
Altri contenuti a tema
Il virus continua a circolare in Puglia ma il sistema sanitario tiene Il virus continua a circolare in Puglia ma il sistema sanitario tiene La curva del numero degli attualmente positivi è in rialzo
Attività negli oratori: Regione Puglia e Regione Ecclesiastica Puglia rinnovano protocollo d'intesa Attività negli oratori: Regione Puglia e Regione Ecclesiastica Puglia rinnovano protocollo d'intesa Proseguiranno le azioni socio educative e di animazione sociale per il contrasto del bullismo, della devianza minorile e dei fenomeni di discriminazione
Il Ministro Bianchi inaugura l'anno scolastico a Trani. Bruno: "Che sia in presenza per tutti" Il Ministro Bianchi inaugura l'anno scolastico a Trani. Bruno: "Che sia in presenza per tutti" La Sindaca di Andria all'inaugurazione regionale dell'anno scolastico 2021 - 2022
Si potenzia la cardiologia al "Bonomo" di Andria con la nuova sala di elettrofisiologia Si potenzia la cardiologia al "Bonomo" di Andria con la nuova sala di elettrofisiologia Un nuovo traguardo clinico scientifico per il reparto di Cardiologia ed Emodinamica diretto dal dottor Francesco Bartolomucci
Mancano i medici nei pronto soccorso di Andria, Barletta e Bisceglie: "La Regione intervenga subito" Mancano i medici nei pronto soccorso di Andria, Barletta e Bisceglie: "La Regione intervenga subito" Interrogazioni dei consiglieri della Bat, Francesco Ventola (FdI) e Grazia Di Bari (M5S)
La Regione Puglia cerca operatori telefonici, ecco l'avviso pubblico La Regione Puglia cerca operatori telefonici, ecco l'avviso pubblico Le domande entro il 10 novembre. Le indicazioni estratte dal bando di concorso
Altri 100 ulivi infettati dalla xylella: avanza ancora la pandemia degli oliveti Altri 100 ulivi infettati dalla xylella: avanza ancora la pandemia degli oliveti Lo denuncia Coldiretti: "Il contagio della xyella ha già provocato con 21 milioni di piante infette una strage di ulivi"
278 nuovi casi Covid nelle ultime ore in Puglia 278 nuovi casi Covid nelle ultime ore in Puglia Sostanzialmente invariati i dati su posti letto occupati e accessi in terapia intensiva
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.