Comune di Andria
Comune di Andria
Politica

Transazione architetto Dioguardi, Fracchiolla (FI): "Oltre 400mila euro entro l’anno"

"Mentre per gli altri creditori dell’Ente che attendono da anni importi ben più contenuti, i soldi non ci sono"

In data odierna sarà discussa, tra le altre, l'interrogazione presentata dal capogruppo di Forza Italia, Donatella Fracchiolla, riguardante la transazione con l'architetto Dioguardi.

"Il professionista aveva ricevuto -sottolinea in una nota la capogruppo azzurra-, nel 2001 e nel 2009, dalle precedenti amministrazioni di centro sinistra, una serie di incarichi per un importo complessivo di quasi 1ml di euro. Ad oggi, il credito residuo è pari a circa 400mila euro, oltre oneri. In sede di transazione, il Comune ha deciso di corrispondere immediatamente al professionista la somma pari a oltre 300mila euro, più oneri, in due tranches, entro il mese di novembre, con un abbattimento, rispetto all'importo originario che non raggiunge nemmeno il 25%, il tutto in seguito ad una "semplice" richiesta di recupero crediti da parte del legale del creditore, senza che alcun giudizio sia stato instaurato.

Non ci sarebbe nulla di male se l'Amministrazione utilizzasse la stessa celerità e generosità nei confronti di tutti i creditori dell'Ente e non si lamentasse, invece, quotidianamente delle casse (un tempo, ora non più) vuote del Comune, in ragione delle quali continua a rimandare pagamenti dovuti ben più datati e di importi decisamente più sostenibili. Il Comune infatti "vanta" numerose posizioni debitorie ancora da saldare o transigere, nonostante si tratti di debiti, a vario titolo, derivanti da sentenze passate in giudicato o addirittura derivanti dal riconoscimento di progressioni economiche orizzontali per i dipendenti comunali in servizio o andati in pensione, per esempio, datati e/o di importi infinitamente inferiori.

Le transazioni, comprese quelle di cui ai debiti fuori bilancio che voteremo in occasione del Consiglio comunale odierno, riguardano debiti datati e transatti con un abbattimento di oltre il 50% rispetto all'importo originari. Due pesi e due misure dunque, per questa amministrazione che pare consideri, ancora una volta, alcuni debitori del comune di serie A e altri di serie B, in base al grado di vicinanza degli interessati alla propria parte politica.

L'interrogazione di Forza Italia pone dunque una serie di quesiti ai quali il Sindaco Bruno e la sua amministrazione dovranno rispondere concernenti i criteri di scelta sulle posizioni debitorie da definire, le modalità di definizione e, non da ultimo, la copertura economica della onerosa operazione", conclude Donatella Fracchiolla, capogruppo di Forza Italia.
  • Comune di Andria
  • Consiglio comunale
  • Donatella Fracchiolla
Altri contenuti a tema
Rotatoria di Montegrosso: il Comune pronto a rilevare la strada per Canosa Rotatoria di Montegrosso: il Comune pronto a rilevare la strada per Canosa Questa mattina tavolo tecnico in Prefettura, pesente anche una delegazione dei residenti della borgata
Cerimonia per il 25 aprile 2024, Festa della Liberazione Cerimonia per il 25 aprile 2024, Festa della Liberazione Questo il programma officiato al Monumento ai Caduti
Manutenzione strade urbane: lavori fino al prossimo 18 maggio Manutenzione strade urbane: lavori fino al prossimo 18 maggio Dal 22 al 18 maggio provvedimenti per il traffico
Nei luoghi di Palazzo Ducale riqualificati e riconsegnati alla città, presentata la 587^ edizione della Fiera d’Aprile Nei luoghi di Palazzo Ducale riqualificati e riconsegnati alla città, presentata la 587^ edizione della Fiera d’Aprile Ricco e variegato il programma delle manifestazioni che si apre ufficialmente oggi, 23 aprile
"Scopire l'affettività": una tavola rotonda ad Andria "Scopire l'affettività": una tavola rotonda ad Andria L'evento organizzato dall'associazione "Hi Nic" per un inclusione "consapevole"
Aspra polemica ad Andria in Forza Italia: Lullo attacca Fisfola e Fracchiolla Aspra polemica ad Andria in Forza Italia: Lullo attacca Fisfola e Fracchiolla "Un ex Presidente del Consiglio Comunale che ha contribuito alla caduta del precedente Governo cittadino e allo sfascio totale della coalizione"
Di Lorenzo (Pd) ed il paradosso della tangenziale che non può coesistere con il progetto del nuovo ospedale Di Lorenzo (Pd) ed il paradosso della tangenziale che non può coesistere con il progetto del nuovo ospedale Viene rimarcato come "l’inutile tratto della provinciale" sia "a scapito del nuovo ospedale"
Lavori di manutenzione per viale Ovidio, via Vecchia Barletta e via Barletta Lavori di manutenzione per viale Ovidio, via Vecchia Barletta e via Barletta Nelle vie indicate istituito il divieto di sosta e fermata, il restringimento della carreggiata ed il senso unico alternato
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.