anziani
anziani
Vita di città

Solitudine e abbandono, due storie di anziani in pochi giorni ad Andria

Le assistenti sociali del Comune le hanno aiutate, in un caso sono state le cattive esalazioni ad allertare i vicini

Poco più di 70 anni e nemmeno 35 chili di peso, inebetita, a tratti mutacica, disorientata e con la fronte livida per una caduta che non ha saputo o voluto spiegare. Salvo dire a monosillabi che il figlio spesso si arrabbia! Viveva in un basso nel centro di Andria, in condizioni igieniche precarie, costantemente allettata perché priva di forze e costretta a fare i propri bisogni in un pannolone.
In tale condizione l'hanno trovata gli Assistenti sociali del Comune, allertati da una segnalazione di un conoscente.
La notizia è della scorsa settimana.
Solo qualche giorno dopo, dall'altra parte della città, in zona via Corato, un ennesima segnalazione per un'altra donna anziana. Sola, incapace di provvedere anche ai bisogni primari, senza legami famigliari. Unica relazione con una sedicente amica che sembra si approfittasse della sua pensione prelevando liberamente dal suo bancomat, con la scusa di portale la spesa. Una stanza angusta e lurida, con mobilio sconquassato, senza cucina, con un giaciglio sudicio; una casa invivibile sotto ogni aspetto.
Sono state le cattive esalazioni a convincere i vicini ad allertare, seppure in forma anonima, le Assistenti sociali che hanno subito raggiunto la signora e valutato la gravità della situazione.
In tarda sera, poi, la squadra di soccorso sociale, con l'aiuto del 118 ha portato l'anziana in ospedale.
"Ancora una volta", dichiara l'assessore alla Persona Dott.ssa Dora Conversano, "ci tengo a sottolineare che grazie all'intervento immediato del Servizio sociale comunale, con professioniste attente e competenti, entrambe le donne sono state prese in carico e accompagnate in strutture di assistenza. Saranno curate nell'immediato per lo stato di denutrizione e per le patologie correlate. Ma soprattutto saranno restituite ad una quotidianità dignitosa e ad un mondo di relazioni positive".
  • Comune di Andria
  • servizi sociali
  • assistenti sociali
  • politiche sociali
Altri contenuti a tema
Il Consiglio comunale approva Rendiconto 2023 e il Documento Strategico sul Commercio Il Consiglio comunale approva Rendiconto 2023 e il Documento Strategico sul Commercio Entrambi con 17 voti favorevoli e 7 contrari. Il disavanzo arriva 28.551.296,53 euro
VIII edizione del Festival della Disperazione: proseguono gli incontri, le performance e gli spettacoli VIII edizione del Festival della Disperazione: proseguono gli incontri, le performance e gli spettacoli Il Festival è ideato e organizzato dal Circolo dei Lettori di Andria
Elettrosmog: Il Presidente del Consiglio Comunale ringrazia i cittadini per la loro presenza rispettosa e silenziosa Elettrosmog: Il Presidente del Consiglio Comunale ringrazia i cittadini per la loro presenza rispettosa e silenziosa Ieri durante i lavori del consiglio comunale
Fuochi d’artificio in via Vaglio ieri sera, a mezzanotte Fuochi d’artificio in via Vaglio ieri sera, a mezzanotte Nel "luna park a cielo aperto" in cui si è nuovamente trasformata questa parte del cento storico
Focus su Welfare, il 13 giugno nella sala consigliare Focus su Welfare, il 13 giugno nella sala consigliare Approfondimento sul terzo settore in merito ai rapporti tra pubblico e privato
Europee: 30,5% grande affermazione di Fratelli d’Italia ad Andria Europee: 30,5% grande affermazione di Fratelli d’Italia ad Andria "Ora al lavoro per un centrodestra locale forte ed unito"
Elettromagnetismo: i cittadini protestano presso la sala consiliare Elettromagnetismo: i cittadini protestano presso la sala consiliare Flash mob dei residenti di via Scipione l’Africano presso Palazzo di Città
Andria, processo al clan Pistillo: condanne per tutti gli imputati Andria, processo al clan Pistillo: condanne per tutti gli imputati Comune di Andria parte civile nel processo, sindaco Bruno: “Atto necessario”
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.