siccità alte temperature
siccità alte temperature
Territorio

Siccità, CIA Puglia chiede un incontro urgente a Emiliano e Pentassuglia

Occorrono nuovi invasi, il potenziamento dei depuratori per l’uso irriguo, tecnologie anti-spreco

La carenza di precipitazioni sta preoccupando sempre più il mondo agricolo. Un piano di interventi per l'indipendenza idrico-irrigua della Puglia, per garantire agli agricoltori del nostro territorio l'acqua necessaria per le diverse colture e per ridurre gli sprechi che compromettono il già insufficiente apporto di acqua, è quanto chiede CIA Agricoltori Italiani della Puglia.

In una lettera inviata, ieri mattina, al presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e all'assessore regionale all'agricoltura Donato Pentassuglia, l'Organizzazione agricola ha chiesto un incontro urgente per conoscere quali siano le iniziative che si intendono avviare nell'ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, al fine di aumentare la disponibilità idrica regionale e di risolvere i problemi degli agricoltori pugliesi, alle prese con carenza di acqua, aumento dei costi di approvvigionamento e diminuzione del valore di diverse colture.
CIA Puglia ritiene che non sia più rinviabile la realizzazione di invasi e nuove infrastrutture che migliorino l'apporto idrico a disposizione dell'agricoltura regionale, oggi fortemente condizionato da un insufficiente e arcaico sistema di emungimento dai pozzi e, in gran parte della regione, da una forte dipendenza dalle regioni limitrofe.
CIA Puglia chiede che siano potenziati gli impianti di depurazione per l'uso irriguo delle acque di recupero e il finanziamento di sistemi dotati di innovative tecnologie di irrigazione che ottimizzino la fornitura idrica.
«È necessario potenziare le infrastrutture già esistenti, per renderle in grado di ridurre gli sprechi e recuperare quanta più acqua possibile. Si deve, infine, investire sull'innovazione tecnologica, in modo da assicurare sempre più il risparmio idrico, rendere più efficienti gli impianti e garantire ai nostri agricoltori il necessario apporto idrico a prezzi equi e sostenibili», scrive Cia Puglia nel testo della missiva, inviata per sollecitare il governo regionale a porre in essere iniziative che aiutino gli agricoltori ad affrontare le difficoltà che, in questo momento, stanno vivendo, costretti a un aumento del 50% delle spese per l'approvvigionamento idrico dei campi, a fronte di una perdita di valore delle colture che coinvolge diversi settori.
Con ripetute ondate di caldo torrido e una siccità durata diversi mesi, la Puglia ha subito una forte diminuzione della disponibilità dei suoi serbatoi idrici.
Nonostante gli oltre 67 milioni in più rispetto al 2020, nel mese di agosto, infatti, le riserve idriche si sono ridotte di circa 40 milioni di metri cubi.
  • regione puglia
  • Cia Puglia
Altri contenuti a tema
Il virus continua a circolare in Puglia ma il sistema sanitario tiene Il virus continua a circolare in Puglia ma il sistema sanitario tiene La curva del numero degli attualmente positivi è in rialzo
Attività negli oratori: Regione Puglia e Regione Ecclesiastica Puglia rinnovano protocollo d'intesa Attività negli oratori: Regione Puglia e Regione Ecclesiastica Puglia rinnovano protocollo d'intesa Proseguiranno le azioni socio educative e di animazione sociale per il contrasto del bullismo, della devianza minorile e dei fenomeni di discriminazione
Il Ministro Bianchi inaugura l'anno scolastico a Trani. Bruno: "Che sia in presenza per tutti" Il Ministro Bianchi inaugura l'anno scolastico a Trani. Bruno: "Che sia in presenza per tutti" La Sindaca di Andria all'inaugurazione regionale dell'anno scolastico 2021 - 2022
Si potenzia la cardiologia al "Bonomo" di Andria con la nuova sala di elettrofisiologia Si potenzia la cardiologia al "Bonomo" di Andria con la nuova sala di elettrofisiologia Un nuovo traguardo clinico scientifico per il reparto di Cardiologia ed Emodinamica diretto dal dottor Francesco Bartolomucci
Mancano i medici nei pronto soccorso di Andria, Barletta e Bisceglie: "La Regione intervenga subito" Mancano i medici nei pronto soccorso di Andria, Barletta e Bisceglie: "La Regione intervenga subito" Interrogazioni dei consiglieri della Bat, Francesco Ventola (FdI) e Grazia Di Bari (M5S)
La Regione Puglia cerca operatori telefonici, ecco l'avviso pubblico La Regione Puglia cerca operatori telefonici, ecco l'avviso pubblico Le domande entro il 10 novembre. Le indicazioni estratte dal bando di concorso
Altri 100 ulivi infettati dalla xylella: avanza ancora la pandemia degli oliveti Altri 100 ulivi infettati dalla xylella: avanza ancora la pandemia degli oliveti Lo denuncia Coldiretti: "Il contagio della xyella ha già provocato con 21 milioni di piante infette una strage di ulivi"
278 nuovi casi Covid nelle ultime ore in Puglia 278 nuovi casi Covid nelle ultime ore in Puglia Sostanzialmente invariati i dati su posti letto occupati e accessi in terapia intensiva
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.