Aliquote comunali
Aliquote comunali
Enti locali

Settore finanze, dirigente rimossa da incarico presenta ricorso

Si chiede la reintegra della dott.ssa Fornelli. Il 27 novembre udienza per il cautelare

"Ordinare in via urgente l'immediata reintegra nelle funzioni di dirigente del settore finanziario della dott.ssa Vincenza Fornelli, in virtù della illegittima e inefficace risoluzione del contratto di lavoro, avvenuta il 13 settembre scorso". Questo si chiede nel ricorso presentato dall'avv. Antonio Guantario, alla sezione lavoro del Tribunale di Trani contro il Comune di Andria nella persona del suo rappresentante legale pro-tempore ovvero il Sindaco Nicola Giorgino. L'udienza è stata fissata per il cautelare il 27/11/2018, ironia della sorte proprio il giorno in cui scadono i termini per l'approvare del Piano di Riequilibrio Finanziario Pluriennale, ovvero i 90 giorni dal momento in cui è stata approvata dal Consiglio comunale la delibera del pre-dissesto, lo ricordiamo, il 28 agosto; passaggio alla base della decisione di rimuovere la Fornelli dal suo incarico, stessa sorte è toccata al dirigente dell'ufficio tecnico Felice Piscitelli, entrambi a tempo determinato. Stando a quanto si legge nel Testo Unico degli enti locali il "Il contratto a tempo determinato è risolto di diritto nel caso in cui l'ente locale dichiari il dissesto o venga a trovarsi nelle situazioni strutturalmente deficitarie". Per l'amministrazione, dunque, si trattava di una presa d'atto rispondendo alle polemiche che tale decisione scatenò. Una su tutte la posizione molto critica nei confronti del sindaco dell'azzurro Nino Marmo che riteneva eccessiva l'interpretazione della legge partendo per prima cosa da un fatto oggettivo ed incontestabile: "il Comune non ha mai dichiarato il dissesto!", spiegava prendendo le difese della Fornelli.
  • tribunale di trani
Altri contenuti a tema
AndriaMultiservice: scoppia la querelle sui compensi non spettanti ad alcuni funzionari AndriaMultiservice: scoppia la querelle sui compensi non spettanti ad alcuni funzionari L’amministratore unico avrebbe già richiesto la restituzione di tali somme, ma ne sarebbe nato un contenzioso giudiziario
«Ripartono tutti tranne i Tribunali», flash mob degli avvocati a Trani «Ripartono tutti tranne i Tribunali», flash mob degli avvocati a Trani Diversi legali anche di Andria in piazza Duomo per chiedere la ripresa effettiva delle attività
Banca Popolare di Bari, la rabbia per gli azionisti truffati: «Vogliamo i nostri soldi» Banca Popolare di Bari, la rabbia per gli azionisti truffati: «Vogliamo i nostri soldi» Anche dalla Bat al corteo di questa mattina a Bari, terminato con sit-in davanti alla Banca d'Italia. Il grido disperato di chi ha perso tutto
Processo strage ferroviaria: prossime udienze ad Andria, presso l'oratorio S. Annibale Maria di Francia Processo strage ferroviaria: prossime udienze ad Andria, presso l'oratorio S. Annibale Maria di Francia La decisione del Presidente de Luce: "Si tornerà in aula nonostante i limiti imposti dall'emergenza sanitaria"
1 Arresto ex procuratore di Trani, in manette anche tre imprenditori della provincia di Bari Arresto ex procuratore di Trani, in manette anche tre imprenditori della provincia di Bari Coinvolti nell'indagine i fratelli Mancazzo oltre a Capristo e al poliziotto Scivattaro. L'accusa è di aver fatto pressioni su un magistrato
Fase 2, pur tra qualche coda, ri-parte l'attività forense al Tribunale di Trani Fase 2, pur tra qualche coda, ri-parte l'attività forense al Tribunale di Trani L’appello al buon senso dell'ordine degli avvocati di Trani: ecco i criteri adottati
Ennesimo codice rosso ad Andria: divieto di avvicinamento per un marito violento Ennesimo codice rosso ad Andria: divieto di avvicinamento per un marito violento Le indagini condotte dal personale della Polizia di Stato hanno portato al provvedimento da parte del Tribunale di Trani
Inchiesta sui giudici corrotti a Trani, Nardi resta in carcere Inchiesta sui giudici corrotti a Trani, Nardi resta in carcere Respinta la richiesta di domiciliari
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.