sequestro discarica Andria
sequestro discarica Andria
Cronaca

Sequestrata ad Andria dalle Fiamme Gialle una discarica abusiva

Anche un automezzo è stato trovato intento a scaricare rifiuti

Nel corso del diuturno servizio di controllo economico del territorio, i Finanzieri della Compagnia di Andria hanno individuato un automezzo pesante carico di materiale edilizio di risulta presso un'area di circa 11 mila metri quadri, completamente satura di rifiuti di analoga tipologia.

In particolare, le Fiamme Gialle, notavano un autotrasportatore alla periferia della città che alla vista della pattuglia automontata con colori di istituto, arrestava bruscamente la manovra di ingresso nell'area rurale, rientrando sull'asse stradale. I militari, insospettiti dalla circostanza, decidevano di appostarsi in modo occulto poco distante, notando, dopo alcune ore, il medesimo autocarro accedere alla stessa strada di campagna che conduce all'area adibita a discarica a cielo aperto di laterizi e altri rifiuti derivanti da demolizioni edilizie, scoperta dagli stessi finanzieri durante una perlustrazione eseguita sul posto. Il tempestivo intervento eseguito mentre il mezzo pesante era intento a scaricare le macerie, permetteva di impedire l'illecito sversamento, identificare il conducente e sequestrare il mezzo di trasporto, in flagranza di reato. Il terreno veniva successivamente circoscritto e sottoposto a sequestro per le violazioni al Testo Unico Ambiente, mentre il trasportatore e il proprietario del fondo venivano denunciati a piede libero alla Procura della Repubblica di Trani. Per i medesimi, vale la presunzione di innocenza fino ad eventuale condanna definitiva. Sono tuttora in fase di accertamento i risvolti fiscali derivanti dalle condotte illecite precedentemente descritte, per la tassazione dei proventi derivanti da reato ed il calcolo della c.d. "ecotassa", un tributo sotteso a finalità ambientali a favore delle Regioni, per il riciclo e lo smaltimento alternativo dei rifiuti, nonché per le bonifiche e i ripristini delle aree inquinate.

L'attività di servizio in parola, oltre ad evidenziare il costante monitoraggio economico del territorio, testimonia la trasversalità delle operazioni di polizia economico finanziarie espletate dalle Fiamme Gialle della Compagnia di Andria. L'illecito smaltimento di rifiuti in aree non autorizzate, oltre a deturpare gravemente lo splendido territorio della BAT, provocando contaminazioni talvolta irreversibili, determina l'evasione fiscale dei tributi regionali e costituisce una condotta sleale nei confronti delle imprese operanti lecitamente nel settore del trattamento dei rifiuti, che sostengono costi particolarmente onerosi per perseguire la transizione ecologica, ossia una delle prerogative del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza
discarica Andriadiscarica Andria
  • guardia di finanza andria
  • guardia di finanza
  • discarica
Altri contenuti a tema
Centrodestra BAT: "Caso Provincia BAT, non assolviamo Lodispoto da responsabilità di controllo" Centrodestra BAT: "Caso Provincia BAT, non assolviamo Lodispoto da responsabilità di controllo" La nota dei consiglieri provinciali Nobile, Vitrani, Calabrese di Leo e de Noia
Provincia Bat e dirigenti comunali coinvolti in pesanti illeciti su discarica di rifiuti speciali non pericolosi Provincia Bat e dirigenti comunali coinvolti in pesanti illeciti su discarica di rifiuti speciali non pericolosi Un dirigente della Provincia Bat, due dirigenti comunali di Trani e Barletta e un ingegnere sono tra le 14 persone arrestate
Raffica di arresti della Guardia di Finanza: coinvolta anche la provincia Bat Raffica di arresti della Guardia di Finanza: coinvolta anche la provincia Bat Coinvolti anche alcuni dirigenti di Comuni
Sequestrati 6 automezzi pesanti dl una impresa edile e 4 terreni adibiti a discarica abusiva Sequestrati 6 automezzi pesanti dl una impresa edile e 4 terreni adibiti a discarica abusiva Oltre 50 episodi di sversamento illecito in ulteriori terreni agricoli di Andria e Barletta, resi di fatto discariche abusive
Guardia di Finanza: nel 2024, 3.100 finanzieri in più sul territorio italiano Guardia di Finanza: nel 2024, 3.100 finanzieri in più sul territorio italiano A garantire la sicurezza economico-finanziaria dei cittadini
Festa della Guardia di Finanza: il Colonnello Cassano traccia il bilancio dal gennaio 2023 al maggio 2024 Festa della Guardia di Finanza: il Colonnello Cassano traccia il bilancio dal gennaio 2023 al maggio 2024 Tremila interventi ispettivi e oltre 220 indagini per contrastare gli illeciti economico-finanziari e le infiltrazioni della criminalità
Frode nel commercio carburanti: operazione della Finanza con sequestri anche nella Bat Frode nel commercio carburanti: operazione della Finanza con sequestri anche nella Bat Provvedimento cautelare emesso dal G.I.P. presso il Tribunale di Trani, su richiesta della Procura di Trani
Traffico di sostanze stupefacenti: sgominata dalla Finanza organizzazione con ramificazioni nella Bat Traffico di sostanze stupefacenti: sgominata dalla Finanza organizzazione con ramificazioni nella Bat Numerosi i riscontri operativi effettuati nel corso delle investigazioni
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.