Gaetano Scamarcio
Gaetano Scamarcio
Vita di città

Scamarcio (Generazione Catuma) replica all'assessore Di Leo: «Le sue menzogne mettono in crisi la mia cultura garantista»

«Inadeguata al ruolo che ricopre. Pretendiamo chiarimenti sui 12.000 € destinati al Circolo dei lettori»

«La risposta dell'Assessore Di Leo ci lascia allibiti: con il più becero populismo cerca di puntare il dito e avvelenare i pozzi, piuttosto che fornire spiegazioni». Torna così sulla vicenda dei 13.000€ spesi per il Festival dei Giovani, Gaetano Scamarcio, esponente di Generazione Catuma, movimento civico del centrodestra.

«La Di Leo ci invita a leggere le carte - continua Scamarcio - ma noi oltre a leggerle, le studiamo, e proprio a questo proposito ci sembra opportuno chiarire che c'è una determina dirigenziale, risalente al 16 Dicembre dello scorso anno e basata su una delibera di Giunta del 21 Ottobre, che assegna 13.400€ per lo svolgimento del Festival dei Giovani. Ora, di grazia, possiamo sapere cosa materialmente è stato fatto con i fondi stanziati? E perché, quasi l'intera somma è stata destinata ad un'associazione così vicina all'Amministrazione Comunale? Ci sono delle spese rendicontate? E ancora, tra gli "obiettivi raggiunti" presentati dal sindaco Giovanna Bruno nella conferenza stampa di fine anno, e ora disponibili sulla pagina Facebook del Sindaco assieme alla locandina dell'evento stesso, vi è "Festival dei Giovani". Con quale faccia ora l'Assessore ci dice che il Festival in realtà non si è ancora tenuto?

Ma la cosa che più ci rattrista è il passaggio dell'Assessore dove ci dice che altrimenti questi fondi 'sarebbero andati persi', credendo che questo basti, a noi e ai cittadini, per giustificarne lo sperpero. Rivendico dunque le mie parole riportate dalla Di Leo: non basta la nomina di un assessore alle politiche giovanili, servono politiche per i giovani e soprattutto servono giovani in politica che abbiano il coraggio di abbandonare le vecchie logiche distributive con cui una certa classe politica pretende di amministrare».
  • Gaetano Scamarcio
  • Assessore Viviana Di Leo
Altri contenuti a tema
Elezioni politiche, Assessore Di Leo: "In quel 36% di astenuti almeno la metà sono giovani" Elezioni politiche, Assessore Di Leo: "In quel 36% di astenuti almeno la metà sono giovani" "Penso che siano i partiti a non interessarsi dei giovani. Ad usarli, a volte, come se fossero bandiere, ma senza ascoltarli mai veramente"
Sindaco Bruno ed Assessori Loconte e Di Leo a Roma per confronto nazionale su PNRR Sindaco Bruno ed Assessori Loconte e Di Leo a Roma per confronto nazionale su PNRR Il Comune rappresentato in sede Anci ed ALI. Sull'informatizzazione Andria candidata a 4 misure di finanziamento
Riaperti i termini per candidatura Commissione comunale pari opportunità Riaperti i termini per candidatura Commissione comunale pari opportunità L'ultima scadenza è adesso quella del 22 maggio
L’assessore al Futuro Viviana Di Leo rappresenterà Andria e la BAT al Corso di formazione dell'Anci Nazionale L’assessore al Futuro Viviana Di Leo rappresenterà Andria e la BAT al Corso di formazione dell'Anci Nazionale Il corso di formazione prevede studi ed approfondimenti su temi che variano dalla finanza locale alle politiche di welfare
Sara Segantin, attivista Friday for future al Festival Futuro Anteriore di Andria Sara Segantin, attivista Friday for future al Festival Futuro Anteriore di Andria Stamattina ha presentato il suo romanzo "Non siamo eroi: il futuro è di tutti" ai ragazzi dell'Itis Januzzi
Guerra Ucraina: ad Andria prosegue al momento solo la raccolta farmaci e presidio medico-chirurgici Guerra Ucraina: ad Andria prosegue al momento solo la raccolta farmaci e presidio medico-chirurgici Lo comunica l'Assessora al Futuro, Viviana Di Leo: "il Comune in contatto con la Prefettura per ricevere le prossime indicazioni"
Convegno sul “Progetto Donna”, evento all’Auditorium “Aldo Moro” di Andria Convegno sul “Progetto Donna”, evento all’Auditorium “Aldo Moro” di Andria Si terrà domenica 6 marzo, a partire dalle ore 18:00
Scamarcio (Generazione Catuma): “Il Sindaco ci risparmi la sua bacchettata giornaliera e pensi ad amministrare la Città, piuttosto che a fare l’influencer” Scamarcio (Generazione Catuma): “Il Sindaco ci risparmi la sua bacchettata giornaliera e pensi ad amministrare la Città, piuttosto che a fare l’influencer” Per allestimento in 1° vicolo Casalino/San Bartolomeo, "si consenta ai residenti di adottare l’area e si disciplini il tutto con una delibera di giunta"
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.