Michele Coratella e Grazia Di Bari JPG
Michele Coratella e Grazia Di Bari JPG
Attualità

Sanità, opere pubbliche e ambiente: intervista a Michele Coratella e Grazia Di Bari

Cosa non va e come cambiare: i due noti esponenti locali del M5S tracciano un quadro della città di Andria e della provincia Bat

«Dobbiamo avere fiducia, prepararci a cambiare la nostra città mettendoci all'opera. Ma prima di tutto, dev'essere differente la nostra mentalità». L'avv. Michele Coratella, ex capogruppo consiliare andriese del Movimento 5 Stelle, traccia la via sul rinnovamento della città di Andria pensato dal gruppo pentastellato insieme a tante altre proposte. Abbiamo intervistato in esclusiva Michele Coratella con l'avv. Grazia Di Bari, consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, con la quale abbiamo approfondito le difficoltà legate alla sanità della Bat dalle lungaggini delle liste d'attesa al Piano di Riordino Ospedaliero, con la chiusura degli ospedali in alcune città della sesta provincia e di reparti in altri nosocomi come accaduto al "Bonomo" di Andria.

Al centro dell'intervista anche questioni di carattere ambientale: l'avv. Coratella sottolinea la necessità di attuare interventi per la mobilità sostenibile con un piano adeguato ai tempi e alle esigenze della nostra città, proponendo ad esempio l'incremento di mezzi pubblici, l'estensione delle Zone a Traffico Limitato (ZTL) e l'eliminazione di numerose zone con le strisce blu. Cambiamenti che porterebbero giovamento all'ambiente e alla salute dei cittadini, che si trovano a fare i conti con una pessima qualità dell'aria. Si è parlato di salute anche in riferimento alla scarsa qualità della vita nella Bat, sia in tema ambientale che di sicurezza: in questo senso sarà fondamentale, come ha sottolineato l'avv. Di Bari, il completamento della Questura nella città di Andria. Rifiuti, opere pubbliche chiuse (Piscina Comunale) e inutilizzabili dalla cittadinanza seppur inaugurate (Centro Fornaci): argomenti approfonditi dall'avv. Coratella e in merito ai quali sembra essere lontana una risoluzione.

Nel video che segue, l'intervista completa a Michele Coratella e Grazia Di Bari.
  • Comune di Andria
  • michele coratella
  • grazia di bari
  • M5S Andria
Altri contenuti a tema
Potatura alberi: divieti al traffico su via Bisceglie e via Ospedaletto Potatura alberi: divieti al traffico su via Bisceglie e via Ospedaletto Saranno eseguiti avori di potatura delle chiome delle essenze arboree
Si riunisce il laboratorio cittadino per il verde Si riunisce il laboratorio cittadino per il verde Appuntamento a giovedì 19 marzo 2020, presso il Chiostro di San Francesco, alle ore 17
1 Continua ad aleggiare su Andria la possibilità del dissesto finanziario Continua ad aleggiare su Andria la possibilità del dissesto finanziario Montaruli: "Gli scenari politici per il futuro amministrativo della città federiciana sono ancora tutti da scoprire"
Igiene pubblica: Pulizia e lavaggio via Gelso e vicoli 1° e 2° Igiene pubblica: Pulizia e lavaggio via Gelso e vicoli 1° e 2° La Sangalli ha contemporaneamente effettuato la pulizia e la disinfestazione delle caditoie zona Circolo tennis, via Buozzi e via Trani
Festa di San Sebastiano 2020: Santa Messa con il Vescovo Mansi lunedì 20 gennaio Festa di San Sebastiano 2020: Santa Messa con il Vescovo Mansi lunedì 20 gennaio Appuntamento alle ore 10 presso il Santuario del SS. Salvatore
Angela Gissi: oggi 100 candeline, l’augurio della Città Angela Gissi: oggi 100 candeline, l’augurio della Città Il compiacimento del Commissario Straordinario, Dr. Gaetano Tufariello
Il M5S chiede al Commissario Tufariello lavoro in Comune per i percettori del Reddito di cittadinanza Il M5S chiede al Commissario Tufariello lavoro in Comune per i percettori del Reddito di cittadinanza Iniziata la c.d "Fase 2", nella quale i lavoratori saranno avviati a progetti utili alla collettività
Banca Popolare di Bari: venerdì 17 gennaio incontro con le famiglie e il Governo Banca Popolare di Bari: venerdì 17 gennaio incontro con le famiglie e il Governo Iniziativa del M5S: "Vogliamo tutelare le famiglie che oggi vivono il dramma di aver perso i risparmi di una vita"
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.