Fisioterapia, sport rieducazione ginnastica
Fisioterapia, sport rieducazione ginnastica
Attualità

Sanità, giornata mondiale della Fisioterapia: nel 1° semestre 2022, erogate oltre 40mila prestazioni nella Asl Bt

Sono circa 150 le patologie classificate in malattie degenerative, infiammatorie, autoimmuni sistemiche e dismetaboliche

Anche quest'anno, in occasione del 71° anniversario dalla sua fondazione, la World Physiotherapy ha promosso l'8 settembre la celebrazione della Giornata Mondiale della Fisioterapia che ha l'obiettivo di avvicinare la fisioterapia ai cittadini e di rappresentare l'importanza del lavoro svolto dai fisioterapisti di tutto il mondo a supporto della salute e del benessere della popolazione.

Al centro di questa edizione l'osteoartrosi e altre malattie reumatiche: circa 150 patologie classificate in malattie degenerative, infiammatorie, autoimmuni sistemiche e dismetaboliche. Esse incidono in maniera significativa sulla qualità di vita del malato e sono caratterizzate da dolore, infiammazione, alterazioni strutturali dell'osso e dei tessuti periarticolari, rigidità articolare e disabilità funzionale.
L'osteoartrosi è una patologia cronica che interessa tipicamente le articolazioni sinoviali; i distretti maggiormente coinvolti sono ginocchio, anca, mano e rachide lombare. Essa è caratterizzata da alterazioni osteostrutturali e degenerazione cartilaginea, dolore, debolezza muscolare, rigidità articolare ed impotenza funzionale. Le più recenti linee guida OARSI (Osteoarthritis Research Society International) raccomandano come intervento di prima linea per il trattamento dell'osteoartrosi l'esercizio terapeutico, l'educazione del paziente ed il controllo del peso corporeo.
«In aderenza alle migliori evidenze scientifiche il fisioterapista – prosegue Ciasca – sviluppa un programma mirato alla riduzione del dolore, al recupero funzionale, all'incremento dell'escursione articolare e della forza muscolare ricorrendo a strategie basate su esercizi aerobici, stretching e flessibilità articolare, equilibrio e coordinazione, addestrando all'uso di eventuali ortesi e ausili ed educando il paziente/caregiver all'autogestione della cronicità attraverso suggerimenti di ergonomia da adottare durante le attività della vita quotidiana».
«L'Asl Bt eroga una risposta riabilitativa Evidence based ai bisogni di salute della cittadinanza articolandosi capillarmente su tutto il territorio provinciale – commenta la dott.ssa Francesca Cuonzo, Direttrice del Dipartimento di Riabilitazione Asl Bt – a garanzia della continuità riabilitativa lungo il percorso di presa in carico del paziente nella transizione tra le diverse unità operative e setting aziendali e convenzionati».
Nel primo semestre del 2022 sono state oltre 40.000 le prestazioni fisioterapiche, logopediche, educativo-riabilitative e le visite specialistiche erogate dal Dipartimento di Riabilitazione presso le varie sedi dislocate sul territorio.
«Attraverso il competente contributo di numerosi team multidisciplinari all'interno dei quali operano i 104 fisioterapisti afferenti a tutte le varie unità operative dell'Asl Bt, ai quali è rivolto il nostro sincero ringraziamento, gli assistiti – conclude Cuonzo – sono coinvolti attivamente in percorsi individualizzati mirati alla prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione delle possibili condizioni invalidanti di ambito ortopedico, neurologico e cardio-respiratorio».
Al link: https://www.sanita.puglia.it/web/asl-barletta-andria-trani/dipartimenti_det/-/journal_content/56/36008/servizio-sovradistrettuale-della-riabilitazione è possibile consultare tutti i riferimenti (numeri di telefono, sedi, mail, orari di visita) del Dipartimento di Riabilitazione e dei Centri ed Ambulatori collegati.
  • Sanità
  • asl bat
  • regione puglia
  • operatore socio sanitario
  • Infermieri e assistenti sanitari
  • personale sanitario
  • Dipartimento di Prevenzione Asl Bt
  • Distretto Socio Sanitario Andria
Altri contenuti a tema
Cisl Fp Bat: «Si rinnovino i contratti in scadenza nella Asl Bt» Cisl Fp Bat: «Si rinnovino i contratti in scadenza nella Asl Bt» La nota del segretario territoriale Giovanni Stellacci
In Puglia quintuplicati i costi per produrre l’olio extravergine d'oliva In Puglia quintuplicati i costi per produrre l’olio extravergine d'oliva Si stima una produzione di olio pari a 90mila tonnellate nell'annata 2022-2023
Cibo sintetico: cresce la mobilitazione in Puglia Cibo sintetico: cresce la mobilitazione in Puglia Gli alimenti costruiti in laboratorio potrebbe presto inondare i mercati sulla spinta delle multinazionali e dei colossi dell'hi tech
Proseguono le vaccinazioni anti Covid: il 65% della popolazione Bat ha ricevuto la terza dose Proseguono le vaccinazioni anti Covid: il 65% della popolazione Bat ha ricevuto la terza dose La percentuale equivale a 239.054 cittadini
Oltre 440mila famiglie pugliesi a rischio alimentare: cresce la solidarietà con la spesa sospesa Oltre 440mila famiglie pugliesi a rischio alimentare: cresce la solidarietà con la spesa sospesa Il balzo dell'inflazione costerà alle famiglie pugliesi 1 miliardo di euro in più solo per la tavola nel 2022
Servizi idrici e fognari attesi da 20 anni ad Andria: firmato il protocollo tra Regione e Comune Servizi idrici e fognari attesi da 20 anni ad Andria: firmato il protocollo tra Regione e Comune Documento sottoscritto dal vicepresidente della Regione Puglia, Raffaele Piemontese, e dalla sindaca di Andria, Giovanna Bruno,
CIMO Fesmed: "Cari italiani, non ammalatevi perchè presto non ci sarà più nessuno per curarvi!" CIMO Fesmed: "Cari italiani, non ammalatevi perchè presto non ci sarà più nessuno per curarvi!" Lettera provocatoria dei medici in servizio presso le strutture pubbliche: "la sanità pubblica viene quotidianamente smantellata"
Giudice del Lavoro del Tribunale di Trani: la Asl Bt dovrà risarcire l'ematologa che perse il lavoro perché incinta Giudice del Lavoro del Tribunale di Trani: la Asl Bt dovrà risarcire l'ematologa che perse il lavoro perché incinta I fatti risalgono al 2016. A causa della sua gravidanza non fu prorogato il contratto di lavoro
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.