Gruppo
Gruppo
Enti locali

Rotary Andria "Castelli Svevi" in gemellaggio con il club di Slovenia

Incontro all'insegna della salvaguardia dell’ambiente

La salvaguardia dell'ambiente come comune denominatore per prevenire danni alla salute umana.

Su questi temi si è articolato la visita di una delegazione del Rotary club Andria Castelli Svevi agli amici rotariani del club di Ljubljana Emona, in Slovenia.
Il presidente del club sloveno, Stanley Gaber, e il gruppo di dirigenti e di soci che l'accompagnavano hanno accolto con calore la nutrita comitiva proveniente dall'Italia: «Il Rotary International – ha sottolineato Gaber – incentra la sua attività su progetti sociali e umanitari che sono ben noti per i lusinghieri risultati conseguiti, ma è anche importante la finalità di favorire e incrementare l'amicizia, attraverso l'incontro tra rotariani, tra i loro club e le loro attività. Sono convinto che si creerà un legame speciale tra i nostri club e spero vivamente che presto potremo incontrarci in Puglia».

Il presidente del club pugliese, Michele Cannone, ha risposto osservando che «Lubiana si è rivelata una città splendida, che ha fatto dell'ecologia e del rispetto dell'ambiente un fondamentale biglietto
da visita» ed ha aggiunto: «Senza politiche ambientali intelligenti e lungimiranti che mirino alla salvaguardia della salute umana, finiremo per mettere a rischio l'esistenza stessa della specie umana».

Nel corso della permanenza in terra slovena, i soci del Rotary club Andria Castelli Svevi hanno potuto apprezzare la straordinaria ricchezza che offre la Slovenia in termini paesaggistici, ma anche l'elevato livello di modernità e di efficienza che gli sloveni sono riusciti a raggiungere nel breve arco di tempo che va dal 1991 – anno dell'indipendenza dalla Repubblica Jugoslava – ai giorni nostri.

«Taxi elettrici gratuiti e grandi spazi verdi fanno di Lubiana un esempio virtuoso di progresso al quale molti territori, a cominciare dal nostro, dovrebbero guardare se davvero si hanno a cuore le sorti delle future generazioni», ha concluso Cannone.
Cannone GaberGruppo
  • rotary club castelli svevi andria
Altri contenuti a tema
Rotary Andria: visita ufficiale del Governatore del Distretto 2120 Rotary Andria: visita ufficiale del Governatore del Distretto 2120 L'appuntamento ha presentato nuovi ingressi e attività future
Il cardiologo Michele Cannone nuovo presidente del Rotary Club Andria Castelli Svevi Il cardiologo Michele Cannone nuovo presidente del Rotary Club Andria Castelli Svevi Ieri il cambio della guardia con il primario di rianimazione Fasanella. Cannone: «Lavoreremo per accrescere la sensibilità ambientale»
Rotary Club Andria Castelli Svevi, incontro con lo scrittore Angelo Di Muro Rotary Club Andria Castelli Svevi, incontro con lo scrittore Angelo Di Muro Appuntamento per giovedì 17 maggio 2018, nella sala convegni del Cristal Palace Hotel
Presentazione del libro «Benvenuti in Paradiso» a cura del Rotary club "Castelli Svevi" Presentazione del libro «Benvenuti in Paradiso» a cura del Rotary club "Castelli Svevi" In programma ad Andria, presso il Cristal Palace, sabato 17 febbraio, ore 19.00
La storia di Federico II in Braille La storia di Federico II in Braille Cerimonia di donazione delle targhe del Rotary Club di Andria
La storia di Castel del Monte in Braille La storia di Castel del Monte in Braille Il dono del Rotary club Andria nella "suggestiva cornice" del Maniero
Progetto #RotaryEducazione nelle scuole Progetto #RotaryEducazione nelle scuole Sportelli di ascolto per genitori e alunni: dar voce all'emotività
Anoressia e bulimia, emergenza sociale e sanitaria Anoressia e bulimia, emergenza sociale e sanitaria Numerose le associazioni che hanno sostenuto questo interessante convegno
© 2001-2018 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.