piazza Porta la Barra
piazza Porta la Barra
Vita di città

Ripulite piazza Porta la Barra ed il piazzale antistante le chiese dell’Altomare e del Carmine

Le due storiche fontane di Andria tornate "a nuova vita"

L'incuria ed il degrado sono adesso un lontano ricordo. Due luoghi simbolo di Andria sono adesso tornati a nuova vita, dopo le segnalazioni, gli appelli di numerosi cittadini, anche sul nostro giornale.

Una serie di interventi straordinari di pulizia da parte del personale delle ditte Gial Plast-SiEco-Impregico S.r.l., associazione temporanea di imprese che ad Andria svolge il servizio di raccolta differenziata, hanno interessato alcune aree cittadine, con annesse storiche fontane, purtroppo degradate a causa di una mancata manutenzione e dell'inciviltà di pochi individui, che non hanno a cuore la bellezza della città.

Piazza Porta la Barra con il piazzale antistante le chiese dell'Altomare e del Carmine, luoghi tanti cari agli andriesi, segnate da qualche tempo dall'inciviltà ed in particolare dall'abbandono di ogni genere di immondizia. Una richiesta di decoro che la cittadinanza invocava da tempo. Ebbene, su indicazione dell'assessorato all'Ambiente e degli uffici comunali preposti, degli interventi risolutori sono stati compiuti di buon' ora, riportando tali luoghi ad una dignità che mancava da tempo.
piazza Porta la Barra ed il piazzale antistante le chiese dell’Altomare e del Carminepiazza Porta la Barra ed il piazzale antistante le chiese dell’Altomare e del Carminepiazza Porta la Barra ed il piazzale antistante le chiese dell’Altomare e del Carminepiazza Porta la Barra ed il piazzale antistante le chiese dell’Altomare e del Carminepiazza Porta la Barra ed il piazzale antistante le chiese dell’Altomare e del Carminepiazza Porta la Barra ed il piazzale antistante le chiese dell’Altomare e del Carminepiazza Porta la Barra ed il piazzale antistante le chiese dell’Altomare e del Carminepiazza Porta la Barra ed il piazzale antistante le chiese dell’Altomare e del Carmine
  • Comune di Andria
  • ambiente
  • madonna dell'altomare
  • chiesa del carmine
  • Reati ambientali
  • piazza porta la barra
  • madonna del carmine
Altri contenuti a tema
19 luglio, anniversario della strage di Via D’Amelio 19 luglio, anniversario della strage di Via D’Amelio Sindaco Bruno: “Paolo Borsellino insegna ancora tanto”
Al via la campagna di marketing “Patrimoni di Puglia” Siti UNESCO Al via la campagna di marketing “Patrimoni di Puglia” Siti UNESCO Presentazione a Bari in una conferenza stampa lunedì 22 luglio
Sarà riqualificato il verde di Largo Grotte Sarà riqualificato il verde di Largo Grotte Grazie al contributo di 10mila da parte della Regione Puglia per il progetto “Alberi per il futuro”
Consiglio Comunale, si torna in aula mercoledì 24 luglio alle ore 16 Consiglio Comunale, si torna in aula mercoledì 24 luglio alle ore 16 La maggioranza potrebbe contarsi. In sospeso la vicenda della possibile sfiducia al Presidente del consiglio Giovanni Vurchio
Stati Generali della Bellezza: il sindaco Bruno passa il testimone da Andria a Cuneo Stati Generali della Bellezza: il sindaco Bruno passa il testimone da Andria a Cuneo La Prima cittadina, Presidente ALI Puglia, è intervenuta ieri nella giornata di apertura
Scamarcio (Generazione Catuma): "Il favoloso mondo di Giovanna, tra successi finti e problemi reali di una città abbandonata" Scamarcio (Generazione Catuma): "Il favoloso mondo di Giovanna, tra successi finti e problemi reali di una città abbandonata" "La maggioranza non ha i numeri per essere autonoma ed approvare i provvedimenti all'ordine del giorno"
Sfiducia “politica” al Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Vurchio. Intervento di Azione Sfiducia “politica” al Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Vurchio. Intervento di Azione "Fare indebite pressioni su chi riveste questo ruolo potrebbe configurare condotte illegittime … e non solo!!!"
Elettromagnetismo e salute, Forum Ricorda Rispetta: "Impegno comune per il bene della comunità" Elettromagnetismo e salute, Forum Ricorda Rispetta: "Impegno comune per il bene della comunità" "Primo imputato in questa situazione sono le antenne e i ripetitori telefonici che stanno ormai dilagando"
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.