Garanzia Giovani
Garanzia Giovani
Bandi e Concorsi

Riparte Garanzia Giovani: giunge la proroga dalla Regione

Sebastiano Leo: “Strumento essenziale per promuovere l’occupabilità dei giovani”

"Abbiamo ridato il via a Garanzia Giovani: una misura universale, che vogliamo valorizzare ulteriormente per assicurare ai nostri giovani che non studiano e non hanno un lavoro uno strumento utile per uscire dal cono d'ombra della disoccupazione, mettendosi in gioco con tutte le proprie energie".

Commenta così l'assessore con delega al Lavoro, alla Formazione e all'Istruzione Sebastiano Leo la delibera di Giunta con cui si predispone la proroga di Garanzia Giovani, che consentirà in particolar modo la riattivazione dei tirocini formativi per tanti giovani NEET destinatari del Programma. Le ATS precedentemente selezionate per l'erogazione dei servizi di orientamento e avviamento a tirocinio potranno ripartire, garantendo così nuove opportunità per accrescere l'occupabilità dei giovani.

"Siamo concreti: seppure ci sia qualche segnale di ripresa economica, ancora non possiamo dire di essere fuori dalla crisi. In particolar modo, è proprio la disoccupazione giovanile a destare preoccupazione: tanti ragazzi si sono formati, ma non hanno l'opportunità di trovare spazio nel mercato del lavoro, molti altri sono talmente sfiduciati da non cercare più nemmeno lavoro. Garanzia Giovani non è la soluzione definitiva, la panacea per questa problematica, ma può essere uno strumento importante per acquisire competenze funzionali all'inserimento nel mondo del lavoro, provare a mettersi in discussione, accelerare il proprio avvicinamento alle imprese e alle istanze che esse manifestano. Le Ats – prosegue Leo – nel periodo compreso tra il 2 e il 16 ottobre rendiconteranno le attività svolte fino al 30 settembre, per consentire all'amministrazione regionale di quantificare le risorse finanziarie residue e non utilizzate e individuare i nuovi budget fruibili da ciascuna di esse. Con Garanzia Giovani – conclude l'assessore Sebastiano Leo possiamo innescare un circolo virtuoso: inserire energie nuove nei processi produttivi e formare giovani che possano farsi spazio nel mercato del lavoro. Intanto siamo all'opera con gli uffici per rendere i processi di inserimento nel programma più snelli e veloci, allo scopo di consentire al programma di divenire sempre più efficace".
  • regione puglia
  • garanzia giovani
Altri contenuti a tema
Settimane Sante patrimonio immateriale della Regione Puglia: è compresa anche Andria Settimane Sante patrimonio immateriale della Regione Puglia: è compresa anche Andria Votata all'unanimità nella seduta di ieri, da parte di tutti i consiglieri regionali
Sanità: oltre 90 mila fascicoli sanitari attivati in tutta la Regione Sanità: oltre 90 mila fascicoli sanitari attivati in tutta la Regione A breve si potrà attivare il fascicolo anche nelle 1250 farmacie pugliesi
Crollo del prezzo dell'olio d'oliva: Emiliano chiede incontro urgente con Ministro Bellanova Crollo del prezzo dell'olio d'oliva: Emiliano chiede incontro urgente con Ministro Bellanova Scenario desolante per il comparto olivicolo pugliese, che attende decisioni a sostegno
Attentato al carabiniere di Andria, la solidarietà del consiglio regionale Attentato al carabiniere di Andria, la solidarietà del consiglio regionale La nota del vicepresidente del Consiglio regionale della Puglia, Peppino Longo
"Mi formo e lavoro", Marmo (FI): "Da 7 mesi disoccupati non percepiscono soldi da Regione" "Mi formo e lavoro", Marmo (FI): "Da 7 mesi disoccupati non percepiscono soldi da Regione" Nota del presidente del Gruppo consiliare di Forza Italia, Nino Marmo
Capitale italiana della cultura, Zinni: "Non posso che fare il tifo per Trani" Capitale italiana della cultura, Zinni: "Non posso che fare il tifo per Trani" Stamattina presentato a Trani il concept del progetto per il quale si chiede il contributo di tutto il territorio
In Puglia diminuiscono le imprese agricole condotte da giovani In Puglia diminuiscono le imprese agricole condotte da giovani E' il dato che emerge da una analisi, dove purtroppo non compaiono i dati riferiti alla Bat
Negativo il caso sospetto di coronavirus nella Bat Negativo il caso sospetto di coronavirus nella Bat La Asl Bat e l'Ordine dei Medici provinciale, hanno dato seguito ai protocolli redatti dalla Regione
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.