analisi covid
analisi covid
Attualità

Puglia, rischio zona gialla da lunedì prossimo

Nuovi casi Covid aumentati del 52,9%, lo rileva il monitoraggio Gimbe

Cresce il numero dei contagi in Puglia e la regione si avvicina al passaggio in zona gialla, probabilmente a partire da lunedì prossimo 17 gennaio 2022. Nella settimana che va dal 5 all'11 gennaio i nuovi contagi Covid in Puglia sono aumentati del 52,9% rispetto a sette giorni prima e i casi attualmente positivi ogni 100mila abitanti sono saliti a 1.756. Lo rileva il monitoraggio della fondazione Gimbe, riportato da Ansa.

Negli ospedali pugliesi il tasso di occupazione dei posti letto è sopra soglia di saturazione in area medica, attestandosi al 17,2% (oltre il limite del 15%), mentre in terapia intensiva è del 9,9%, ormai prossimo al limite del 10%. "Questi indicatori potrebbero decretare il passaggio in zona gialla della Puglia a partire da lunedì prossimo" si legge nella nota dell'agenzia. Al momento in Puglia, secondo le stime Gimbe, sono ancora liberi 355 posti letto in area Medica e 50 in Intensiva prima del passaggio in zona arancione.

La provincia più colpita è quella di Bari. Nella settimana dal 5 all'11 gennaio, infatti, la provincia con il maggior numero di casi ogni 100mila abitanti è stata quella di Bari (1.168), seguita da Brindisi (1089), Lecce (1079), Barletta-Andria-Trani (952), Foggia (814) e Taranto (766).

In caso di passaggio in zona gialla per la Puglia non ci saranno differenze rispetto alle attuali disposizioni: l'unica differenza con la zona bianca riguardava l'uso della mascherina all'aperto, obbligo che però era già subentrato con i decreti del periodo natalizio.
  • regione puglia
  • campagna vaccinazione
  • vaccinazioni
  • vaccini
Altri contenuti a tema
Covid in Puglia, positivi ricoverati in calo nelle ultime ore Covid in Puglia, positivi ricoverati in calo nelle ultime ore Scendono a 61 i posti attualmente occupati nelle terapie intensive. Altri 15 decessi registrati
Sale nella Bat la percentuale dei vaccinati con prima e seconda dose nella fascia 5-11 anni Sale nella Bat la percentuale dei vaccinati con prima e seconda dose nella fascia 5-11 anni Ancora superiori le percentuali per i 12-19enni
Pubblicato il 6° Bando per Borse di studio "Aldo Moro" 2022 Pubblicato il 6° Bando per Borse di studio "Aldo Moro" 2022 Saranno premiati 13 elaborati selezionati dalla Giuria: al primo classificato verrà consegnato un assegno di 1.500,00 euro
Nuovo open day vaccinale per adulti ad Andria sabato 29 gennaio Nuovo open day vaccinale per adulti ad Andria sabato 29 gennaio L'hub di San Valentino sarà aperto dalle ore 9 alle 13, senza prenotazione
Vaccinazione anticovid: Ad Andria il 45% della popolazione dai 12 anni in su ha ricevuto la terza dose Vaccinazione anticovid: Ad Andria il 45% della popolazione dai 12 anni in su ha ricevuto la terza dose La Puglia è sempre in testa alla classifica nazionale per la vaccinazione della fascia 5-11 anni
Oltre 400 mila i negativizzati in Puglia dall'inizio della pandemia Oltre 400 mila i negativizzati in Puglia dall'inizio della pandemia Cala il numero dei ricoverati ma si registrano altri dieci decessi nelle ultime ore
Open day sabato 22 gennaio: Poco più di 1200 vaccini somministrati, ottima prova di coordinamento Open day sabato 22 gennaio: Poco più di 1200 vaccini somministrati, ottima prova di coordinamento Tutto si è svolto nella massima collaborazione. In prima fila Dipartimento di prevenzione, Polizia Locale e di Stato con le Associazioni di volontariato
Puglia in zona gialla: 1/3 delle perdite colpiscono consumi, ristoranti e agriturismi Puglia in zona gialla: 1/3 delle perdite colpiscono consumi, ristoranti e agriturismi La variante Omicron rischia di peggiorare nel 2022 la situazione già difficile del settore agrituristico
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.