Questura di Andria
Questura di Andria
Cronaca

Pubblica sicurezza: emessi dal Questore Pellicone tre avvisi orali, per altrettanti pregiudicati. Due sono andriesi

E' la prima misura di prevenzione, secondo il Codice antimafia, che viene applicata nella Bat

E' la prima misura di prevenzione, secondo il Codice antimafia, che il Questore della provincia Bat, dottor Roberto Pellicone, emana nei confronti di tre pregiudicati dal momento del suo insediamento nel territorio di propria competenza e due di questi raggiungono degli andriesi.

Nell'ambito dell'intensificazione dell'attività di prevenzione e contrasto della criminalità, il Questore ha emesso nei confronti di tre soggetti con precedenti di polizia la misura di prevenzione del così detto "Avviso Orale", ai sensi della normativa disciplinata dal "Codice Antimafia", secondo il dettato del D.lgs. 6 settembre 2011, n. 159.

L'Ufficio di Polizia Anticrimine, su proposta del Commissariato della Polizia di Stato di Canosa di Puglia, ha elaborato il provvedimento di Avviso orale per una serie di reati contro il patrimonio nei confronti del pregiudicato I.C.D. di anni 55. Invece, su proposta della Compagnia dei Carabinieri di Andria, è stato predisposto un altro avviso orale, questa volta nei confronti dei pregiudicati F.L. di anni 37, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e contro la persona, e C.V. di anni 27, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e in materia di illecita detenzione di sostanze stupefacenti.

In sostanza con l'Avviso Orale, viene imposto di tenere un comportamento rispettoso delle leggi, senza dare luogo a ulteriori sospetti e violazioni. In caso di persistenza da parte di chi è stato colpito dall'Avviso Orale in azioni non conformi alla legge, saranno proposti al competente Tribunale del circondario di appartenenza, in questo caso Trani, per l'applicazione della più grave misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza.
  • Provincia Bat
  • polizia
  • carabinieri andria
  • Questura Andria
  • Roberto Pellicone
Altri contenuti a tema
Al Questore Fusiello il sigillo della Città di Padova. Gli auguri del Sindaco di Andria Bruno e della civica amministrazione Al Questore Fusiello il sigillo della Città di Padova. Gli auguri del Sindaco di Andria Bruno e della civica amministrazione Lunedì 25 ottobre l'insediamento alla Questura della Città di Bologna
Lotta allo spaccio, Polizia di Stato in azione in centro e nel quartiere Montingelli Lotta allo spaccio, Polizia di Stato in azione in centro e nel quartiere Montingelli Gli agenti sono intervenuti con ben 15 pattuglie dopo le segnalazioni di diversi cittadini
Isabella Fusiello è il nuovo Questore di Bologna Isabella Fusiello è il nuovo Questore di Bologna Dopo un anno e mezzo lascia il medesimo incarico a Padova
Quattro nuovi vice ispettori di P.S. rinforzano l'organico della Questura di Andria Quattro nuovi vice ispettori di P.S. rinforzano l'organico della Questura di Andria Hanno manifestato forti motivazioni nell'affrontare il servizio che li attende nella nuova sede
1 Rinnovo del consiglio provinciale: si vota il 18 dicembre. Le prime indiscrezioni Rinnovo del consiglio provinciale: si vota il 18 dicembre. Le prime indiscrezioni Chiusa la sede legale di Andria, si voterà a Barletta, negli uffici di piazza Plebiscito
Stretta nei controlli sui velocipedi elettrici ad Andria, ancora sequestri e multe Stretta nei controlli sui velocipedi elettrici ad Andria, ancora sequestri e multe Su 30 mezzi controllati da Carabinieri e Polizia Locale, 2 sono risultati irregolari
Green pass: numerosi tra le Forze di polizia quelli non ancora vaccinati. In Puglia appello ad Emiliano Green pass: numerosi tra le Forze di polizia quelli non ancora vaccinati. In Puglia appello ad Emiliano Michele Caputo, segretario generale della Regione Puglia del sindacato di Polizia LeS (Libertà e Sicurezza)
Stato di agitazione dei dipendenti della provincia: Lodispoto sotto accusa dai Sindacati Stato di agitazione dei dipendenti della provincia: Lodispoto sotto accusa dai Sindacati Le gravi inadempienze della provincia Bat in un duro comunicato di Cgil, Cisl e Uil
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.