Elicottero Guardia di finanza
Elicottero Guardia di finanza
Cronaca

Proprietari di imbarcazioni sconosciute al fisco scoperte dalla Finanza

Elevate sanzioni amministrative sul valore stimato delle imbarcazioni di circa 3 mln di euro

I militari della Stazione Navale Guardia di Finanza di Bari hanno identificato presso gli approdi del capoluogo, diverse imbarcazioni da diporto battenti bandiera estera, di fatto appartenenti a cittadini italiani. La successiva verifica degli obblighi fiscali che disciplinano la proprietà di imbarcazioni all'estero, nell'ambito del c.d. "monitoraggio fiscale", ha consentito alle Fiamme Gialle di riscontrare la mancata compilazione del quadro RW della dichiarazione dei redditi da parte dei rispettivi titolari. In particolare, sulla scorta della documentazione, i finanzieri hanno accertato che 20 unità da diporto sottoposte a controllo (battenti bandiera estera) sono risultate completamente sconosciute al fisco.

L'omessa dichiarazione di tali imbarcazioni, riferita agli ultimi cinque anni d'imposta, comporterà l'irrogazione delle conseguenti sanzioni amministrative sul valore stimato delle imbarcazioni di circa 3.000.000 di euro. Il considerevole numero di bandiere estere issate sulle imbarcazioni da diporto di proprietà di cittadini italiani è riconducibile al c.d. fenomeno del "flagging out", attraverso il quale molti proprietari di natanti, in alcuni casi yacht di lusso, preferiscono "emigrare", solo sulla carta, verso registri navali esteri, dismettendo così la bandiera nazionale, nel tentativo di occultarne il possesso al fisco italiano e realizzare una notevole riduzione dei costi di gestione riferiti alle dotazioni di sicurezza e alle periodiche revisioni, nonché di acquisire la possibilità di navigare senza limitazioni.

Il costante presidio del litorale costiero e delle acque di competenza svolto dalle Fiamme Gialle del Comparto navale pugliese, oltre ad assicurare, attraverso il mantenimento dell'operatività nell'arco delle 24 ore, una decisa azione di prevenzione e contrasto degli illeciti perpetrati, rende possibile la salvaguardia degli interessi economici dello Stato, in stretto e continuo coordinamento con i Reparti territoriali presenti sul territorio.
  • porto di bari
  • guardia di finanza
Altri contenuti a tema
Frode nel commercio carburanti: operazione della Finanza con sequestri anche nella Bat Frode nel commercio carburanti: operazione della Finanza con sequestri anche nella Bat Provvedimento cautelare emesso dal G.I.P. presso il Tribunale di Trani, su richiesta della Procura di Trani
Traffico di sostanze stupefacenti: sgominata dalla Finanza organizzazione con ramificazioni nella Bat Traffico di sostanze stupefacenti: sgominata dalla Finanza organizzazione con ramificazioni nella Bat Numerosi i riscontri operativi effettuati nel corso delle investigazioni
Europei Atletica di Roma: bronzo nei 20 km per l'andriese Francesco Fortunato Europei Atletica di Roma: bronzo nei 20 km per l'andriese Francesco Fortunato Ottima affermazione per l'atleta delle Fiamme gialle
Operazione “Paradise world”: eseguite dalla Finanza misure cautelari personali e reali per frode fiscale Operazione “Paradise world”: eseguite dalla Finanza misure cautelari personali e reali per frode fiscale Sequestrati 355 milioni di euro, nei confronti di cinque persone indagate per associazione a delinquere
Controlli staordinari coordinati dalla Questura di Barletta Andria Trani Controlli staordinari coordinati dalla Questura di Barletta Andria Trani Diverse le violazioni contestate, sia alle attività commerciali che ad alcuni fruitori dei relativi servizi
Nicola Gratteri a Bari, il saluto con il prof. Savino Santovito ex Ufficiale delle Fiamme gialle a Locri Nicola Gratteri a Bari, il saluto con il prof. Savino Santovito ex Ufficiale delle Fiamme gialle a Locri Il magistrato nel 1989 era sostituto Procuratore presso il Tribunale calabrese
Nasce il Sindacato Nazionale Finanzieri Nasce il Sindacato Nazionale Finanzieri Svolta storica all’interno del mondo delle Fiamme Gialle: costituita la segreteria interregionale di Puglia e Basilicata
Gang minorili: aumentano le violenze sessuali mentre diminuisce il numero dei denunciati Gang minorili: aumentano le violenze sessuali mentre diminuisce il numero dei denunciati Ecco il report della “Criminalità minorile e gang giovanili” in Italia
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.