infermiera
infermiera
Commento

Professioni infermieristiche: "No agli obblighi vaccinali diversi da quelli disposti dallo Stato"

"La pronuncia del Tar Puglia non cambia la nostra posizione"

"Sugli obblighi vaccinali per gli operartori sanitari la nostra posizione non cambia". Parlano i presidenti degli OPI di Bari, Bat e Brindisi, Saverio Andreula, Giuseppe Papagni e Antonio Scarpa. I giudici del TAR - precisano i presidenti richiamano gli obblighi di sorveglianza sanitaria del datore di lavoro di cui all'art. 41, D.lgs. n. 81/2008 e i correlativi obblighi dei lavoratori di contribuire alla tutela della salute della sicurezza suoi luoghi di lavoro (art. 20, D.Lgs. n. 81/2008). Più in particolare, nel suo incedere argomentativo il T.A.R. Puglia ha ritenuto che la sorveglianza sanitaria debba essere particolarmente rigorosa per i lavoratori esposti agli agenti biologici (art. 279, D.lgs. n. 81/2008) e va comunque graduata in considerazione dell'attuale situazione di rischio. E nell'argomentare quell'ordinanza "il Tar Puglia - sottolineano Andreula, Papagni e Scarpa - trova un contrappeso nella esenzione dalla vaccinazione per gli operatori sanitari per i quali il vaccino possa essere fonte di rischi e per quanti siano immuni.

La Legge regionale Puglia 19 giugno 2018, n. 27, attuata dal Regolamento impugnato, è risultata in parte immune dai prospettati vizi di legittimità costituzionale, avendo il Giudice delle Leggi dato atto che, nelle parti non colpite dalla declaratoria di illegittimità, il Legislatore regionale ha operato "senza introdurre obblighi vaccinali di nuovo conio e, comunque, senza imporre obbligatoriamente ciò che a livello nazionale è solo suggerito o raccomandato" (Corte Costituzionale, 06/06/2019, n. 137).

"Per questo ci appare maldestro – dichiarano i presidenti degli Ordini - il tentativo di qualcuno, di interpretare "pro domo sua" la sentenza del TAR Puglia azzardandosi a definirci no-vax e prospettando che la stessa sostenga e rafforzi il principio giuridico secondo cui che le Regioni possano imporre obblighi vaccinali diversi da quelli disposti dallo Stato, e possono prevedere per i presunti inadempienti sanzioni amministrative. I Presidenti rimarcano che "la vaccinazione antinfluenzale, tra l'altro indisponibile, è un'opportunità non un obbligo" e invocano più chiarezza da parte della Regione Puglia e più rispetto per le professioni sanitarie, in particolare gli Infermieri, oggi impegnati a dare il massimo contributo possibile per fronteggiare la pandemia in atto.
  • regione puglia
  • Tar
  • Infermieri e assistenti sanitari
  • Ordine Professioni Infermieristiche Bat
Altri contenuti a tema
Siccità: gli agricoltori incatenano trattori davanti ai pozzi per SOS acqua Siccità: gli agricoltori incatenano trattori davanti ai pozzi per SOS acqua Senza irrigazione frutteti, mandorleti e oliveti seccano
Forte caldo: SOS animali nelle stalle. In funzione ventilatori e doccette refrigeranti Forte caldo: SOS animali nelle stalle. In funzione ventilatori e doccette refrigeranti Le mucche per le alte temperature stanno producendo fino al 15% circa di latte in meno
La Puglia si conferma prima in Italia per qualità delle acque di balneazione La Puglia si conferma prima in Italia per qualità delle acque di balneazione Per il quarto anno consecutivo. I dati sono stati rilevati dal Sistema nazionale per la protezione dell’Ambiente
Caracciolo (Pd): “Brand Costa Sveva grande sfida per tutto il territorio della Bat” Caracciolo (Pd): “Brand Costa Sveva grande sfida per tutto il territorio della Bat” Tra i Comuni interessati vi è anche Andria
"I DG Asl sono decaduti per sforamento spesa farmaceutica. Nulli eventuali atti. Subito i commissari" "I DG Asl sono decaduti per sforamento spesa farmaceutica. Nulli eventuali atti. Subito i commissari" Lo dichiarano i Consiglieri regionali di Azione Fabiano Amati, Sergio Clemente e Ruggiero Mennea, capogruppo
Più frutta e meno caffè: ecco la dieta salva esami per la maturità 2024 Più frutta e meno caffè: ecco la dieta salva esami per la maturità 2024 Un aiuto per vincere la preoccupazione viene dagli alimenti ricchi di sostanze rilassanti
Ordinanza regionale che vieta il lavoro in condizioni di esposizione prolungata al sole Ordinanza regionale che vieta il lavoro in condizioni di esposizione prolungata al sole Ovvero dalle ore 12.30 alle 16.00 fino al 31 agosto 2024
Quota di partecipazione nelle RSA: il Tar ha bloccato gli aumenti Quota di partecipazione nelle RSA: il Tar ha bloccato gli aumenti La nota del vicepresidente della Commissione Sanità e consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Renato Perrini: "La Regione ne prenda atto"
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.