oratorio S. Annibale di Francia
oratorio S. Annibale di Francia
Cronaca

Processo strage ferroviaria: prossime udienze ad Andria, presso l'oratorio S. Annibale Maria di Francia

La decisione del Presidente de Luce: "Si tornerà in aula nonostante i limiti imposti dall'emergenza sanitaria"

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
"In considerazione della rilevanza e dell'interesse nazionale del procedimento" sul disastro ferroviario che il 12 luglio 2016, nello scontro tra due treni Ferrotramviaria sulla tratta tra Andria e Corato, causò la morte di 23 persone e il ferimento di altri 51 passeggeri, si tornerà in aula nonostante i limiti imposti dall'emergenza sanitaria.


Lo fa sapere all'Ansa una nota del Tribunale di Trani: Per rispettare le regole sul distanziamento sociale, il presidente del Tribunale di Trani, Antonio de Luce, ha individuato come sede per la celebrazione delle prossime udienze l'auditorium "Riccardo Baglioni" dell'oratorio Santa Annibale Maria di Francia ad Andria.

Il calendario delle udienze inizia il 17 giugno e prosegue nei giorni 1, 8 e 22 luglio. Il processo "avverrà a porte chiuse assicurando collegamento esterno", precisa il presidente, spiegando che "saranno ammessi solo i difensori che dovranno accreditarsi" via mail almeno 5 giorni prima dell'udienza.
  • incidente ferroviario corato
  • tribunale di trani
  • Incidente ferroviario
  • oratorio sant'Annibale Maria di Francia
  • processo strage ferroviaria
Altri contenuti a tema
Disastro ferroviario Andria-Corato, associazione Anna Aloysi: “no proposte politiche” Disastro ferroviario Andria-Corato, associazione Anna Aloysi: “no proposte politiche” Appello e petizione lanciate dal sodalizio andriese a tutela delle 23 vittime dell’incidente
Tribunale di Trani, tornano le udienze dopo l'emergenza coronavirus Tribunale di Trani, tornano le udienze dopo l'emergenza coronavirus I magistrati fissano le nuove date dei processi
Udienza disastro ferroviario, consulenti Procura: «Pasticcio dei convogli 'bis' avvenuto 146 volte prima del 12 luglio» Udienza disastro ferroviario, consulenti Procura: «Pasticcio dei convogli 'bis' avvenuto 146 volte prima del 12 luglio» Ieri mattina la deposizione di due tecnici del Pubblico Ministero, esperti di incidentistica ferroviaria
"Giustizia svenduta": manca il braccialetto elettronico, Nardi e Di Chiaro lasciano il carcere dopo una settimana dall'ok "Giustizia svenduta": manca il braccialetto elettronico, Nardi e Di Chiaro lasciano il carcere dopo una settimana dall'ok Per il giudice e il poliziotto l'ok ai domiciliari era arrivato lo scorso 19 giugno
Incidente ferroviario: «La politica non strumentalizzi il dolore di quella tragedia» Incidente ferroviario: «La politica non strumentalizzi il dolore di quella tragedia» L'appello dell'assocazione Anna Aloysi: «Rievocare la sciagura in campagna elettorale è sciacallaggio»
Salvini attacca la Puglia: «I morti non sono serviti a far adeguare il trasporto su ferro» Salvini attacca la Puglia: «I morti non sono serviti a far adeguare il trasporto su ferro» Replica dell'assessore Giannini: «Prima di parlare, lasciandosi andare nelle sue consuete operazioni di sciacallaggio, è meglio che le notizie le legga con più attenzione»
2 Concessi i domiciliari al giudice Nardi ed all'ispettore di polizia Di Chiaro Concessi i domiciliari al giudice Nardi ed all'ispettore di polizia Di Chiaro Ieri la decisione della seconda sezione penale del Tribunale di Lecce
Viabilità: divieti al traffico veicolare su via Monte Bianco, via Gran Sasso e via Alpi Viabilità: divieti al traffico veicolare su via Monte Bianco, via Gran Sasso e via Alpi Nei giorni 17 giugno, 1°-8-22 luglio per lo svolgimento del processo per la strage ferroviaria all'auditorium "Riccardo Baglioni"
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.