Peppino Fisfola
Peppino Fisfola
Vita di città

Polizia locale in lutto: scompare Peppino Fisfola

Va via un pezzo della storia recente del Corpo. L'amarezza dei colleghi e dei suoi tanti amici

Giuseppe Fisfola, per tutti conosciuto come Peppino, è scomparso ieri sera, a 69 anni, nel giorno del Santo Natale. Ormai la lunga malattia lo aveva indebolito, non usciva di casa già da parecchio tempo. Con lui va via un pezzo di storia recente della Polizia Locale di Andria, entrato nel corpo giovanissimo, insieme ad un amico fraterno Franco Marinacci, prematuramente scomparso tanti anni fa.

Aveva nella sua numerosa famiglia il suo punto di riferimento, in particolare nel fratello Riccardo, anch'egli appartenente alla Polizia locale che aveva preso il posto del patriarca papà Francesco, esponente della Democrazia Cristiana del secondo dopoguerra. Ci piace ricordarlo sempre sorridente e pieno di vita, la battuta sempre pronta, impeccabile nello stile e nell'indossare quella divisa, di cui curava meticolosamente l'ordine ed il decoro!... Poi, come dicevamo la sofferenza di una malattia che ha provato più volte a sconfiggere, sempre con il grande sostegno della famiglia!
Nel 2010 aveva perso l'amata moglie signora Anna Saccotelli ma l'amore dei suoi figli, Francesco, Giannalisa e Lucia erano riusciti parzialmente a riempire quel grande vuoto. Aveva sempre parole benevole nei confronti del fratello minore Marcello, l'attuale Presidente del consiglio comunale, di cui aveva un particolare affetto.

Per un amaro destino ieri è scomparso anche il figlio di un altro suo collega e fraterno amico, Michele Pisicchio. A soli 40 anni è volato via il figlio Pasquale.

Vogliamo adesso ricordarti caro Peppino ironico e sagace come eri sempre. Forte e indomito. Guardaci da lassù caro Peppino!

I funerali si svolgeranno domani pomeriggio, giovedì 27 dicembre, alle ore 16:30 presso la chiesa della SS. Trinità di Andria. La salma è vegliata presso la sala funeraria di via SS. Salvatore.
    © 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.