ospedale
ospedale
Politica

Piano di riordino sanità, Marmo e Gatta (FI): "Emiliano ormai latitante cronico"

Concessa la possibilità di approfondire l'ultima versione

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Nota del presidente del Gruppo consiliare di Forza Italia, Nino Marmo, e del vicepresidente del Consiglio regionale, Giandiego Gatta.
"Siamo riusciti, almeno, a strappare la possibilità di approfondire l'ultima versione del Piano di Riordino in Commissione Sanità. Oggi, qualcuno avrebbe voluto propinarci il testo e farcelo approvare praticamente a scatola chiusa. Con gli altri colleghi di opposizione, abbiamo puntato i piedi affinché ci venisse dato più tempo e si potesse anche avviare una fase importante di ascolto e confronto con il mondo sanitario. Ci siamo riusciti. Il Piano di Riordino della rete ospedaliera, però, è un provvedimento troppo importante per essere liquidato così: non si può che stigmatizzare l'atavica assenza del presidente Emiliano, nonché assessore alla Sanità, che ci informa solo tramite note stampa e post su Facebook, ma che latita completamente dai luoghi istituzionali dove dovrebbe, invece, mettere le tende e lavorare per i pugliesi. Avremmo avuto bisogno di poter interloquire con lui per avere contezza su una serie di questioni che, ancora oggi, non risultano chiare: prima fra tutte, il futuro e le prospettive vere per alcuni ospedali. Sono tante, infatti, le realtà in cui si registra un costante depauperamento di servizi e ciò in netto contrasto con quanto si proclama nei territori".
  • Sanità
  • regione puglia
  • michele emiliano
  • nino marmo
  • forza italia
Altri contenuti a tema
Sanità: si rafforza in Puglia e nella Bat la rete di terapia intensiva e subintensiva Sanità: si rafforza in Puglia e nella Bat la rete di terapia intensiva e subintensiva Nella sesta provincia diventano 56 i posti intensivi e 27 quelli a semintensiva
Sanità, Marmo: “Esenzione ticket per diagnosi precoce per tumore e rete di assistenza per la cura del linfedema" Sanità, Marmo: “Esenzione ticket per diagnosi precoce per tumore e rete di assistenza per la cura del linfedema" Nota del candidato sindaco di Andria, Nino Marmo
Nuovo sondaggio in vista delle regionali in Puglia: Emiliano avanti su Fitto, ma vince l'astensionismo Nuovo sondaggio in vista delle regionali in Puglia: Emiliano avanti su Fitto, ma vince l'astensionismo L'indagine di Troisi Ricerche srl riporta un 41 percento di popolazione intervistata indecisa o che non andrebbe al voto
Registrato in Puglia un caso positivo di covid 19 ma nessun decesso Registrato in Puglia un caso positivo di covid 19 ma nessun decesso La provincia Bat continua a restare covid free
Uil Puglia, incertezza sulla ripresa dell’anno scolastico: i dirigenti scolastici pugliesi si mobilitano Uil Puglia, incertezza sulla ripresa dell’anno scolastico: i dirigenti scolastici pugliesi si mobilitano Anche da Andria alla manifestazione di martedì 14 luglio con un sit-in a Bari. “Abbandonati al nostro destino”
Nino Marmo: “Andria può avere un grande futuro, facciamo in modo che sia di tutti” Nino Marmo: “Andria può avere un grande futuro, facciamo in modo che sia di tutti” La lettera del candidato sindaco di Andria in riscontro alla lettera aperta inviata dal Vescovo diocesano, Mons. Luigi Mansi
Covid 19: quattro i casi accertati oggi in Puglia Covid 19: quattro i casi accertati oggi in Puglia Ma per fortuna non si registrano decessi. Nessun caso nella provincia Bat
Alla Biblioteca diocesana assegnato un mln di euro grazie all'avviso della Regione sui Beni Ecclesiastici Alla Biblioteca diocesana assegnato un mln di euro grazie all'avviso della Regione sui Beni Ecclesiastici Presidio culturale del territorio, potrà adesso realizzare il potenziamento dell'offerta dei servizi al pubblico
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.