Via Regina Margherita durante coprifuoco
Via Regina Margherita durante coprifuoco
Vita di città

Pasqua e Pasquetta "rosse" in Puglia: ecco cosa si può fare fino al 5 aprile

Restrizioni come a Natale quasi a livello di lockdown ma ci sono anche delle concessioni

Per il 3, 4 e 5 aprile il nuovo decreto prevede che l'Italia sia tutta in zona rossa, come a Natale.

Ecco le regole previste nei tre giorni di festività di Pasqua.

Visite a parenti e amici


Come sempre, è vietato spostarsi da casa se non per motivazioni valide. Però, nei giorni 3, 4 e 5 aprile 2021 sarà consentito una sola volta al giorno, spostarsi verso un'altra abitazione privata abitata della stessa Regione, tra le ore 5.00 e le 22.00, a un massimo di due persone, oltre a quelle già conviventi nell'abitazione di destinazione. La persona o le due persone che si spostano potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che convivono con loro.

Attività commerciali


Chiusi i negozi, eccezion fatta per quelli ritenuti di primaria necessità. Restano chiusi però in questi 3 giorni gli esercizi commerciali presenti all'interno dei centri commerciali e dei mercati. Inoltre, nei giorni 4 e 5 aprile (domenica di Pasqua e Pasquetta) sono sospese tutte le attività commerciali consentite dal DPCM del 2 marzo 2021 in zona rossa ad eccezione delle attività di vendita di carburante per autotrazione, di combustibile per uso domestico e per riscaldamento, di fiori e piante, delle edicole, dei tabaccai, delle farmacie, delle parafarmacie.

Sport e attività motoria


Per quanto riguarda l'attività sportiva resta consentita solo se all'aperto e se svolta individualmente in prossimità della propria abitazione. È obbligatorio rispettare la distanza di almeno un metro da ogni altra persona e indossare dispositivi di protezione individuale. Sono sempre vietati gli assembramenti.

Seconde cose


In Puglia, in base all'ordinanza n.88, non è possibile raggiungere le seconde case se ubicate in altri comuni (salvo comprovati motivi di necessità). Chiusi ristoranti e bar, possibile asporto o consegna a domicilio e dopo le 18 previsto l'asporto solo con prenotazione. Per cui se volete potete ordinare dal ristorante il pranzo per Pasqua e Pasquetta.
  • pasqua
  • pasquetta sicura andria
Altri contenuti a tema
L’associazione "IdeAzione" vende 374 uova di Pasqua per sostenere la ricerca sul Sarcoma di Ewing L’associazione "IdeAzione" vende 374 uova di Pasqua per sostenere la ricerca sul Sarcoma di Ewing La nota del Presidente del sodalizio, dott. Antonio Di Gregorio
Pasqua e Pasquetta, gli auguri del Sindaco ad Andria Pasqua e Pasquetta, gli auguri del Sindaco ad Andria Auguri di serenità, auguri di un tempo migliore. A chi è amareggiato, deluso, sconfitto, arrabbiato
Domenica di Pasqua, mons. Mansi: «Il Signore è vivo ed è in mezzo a noi» Domenica di Pasqua, mons. Mansi: «Il Signore è vivo ed è in mezzo a noi» L'omelia del vescovo nella Chiesa Cattedrale
1 Veglia pasquale nella Notte Santa, l'omelia del vescovo mons. Mansi Veglia pasquale nella Notte Santa, l'omelia del vescovo mons. Mansi Ieri sera la celebrazione nella Chiesa Cattedrale di Andria
Pasqua, Vurchio: «Non perdiamo la speranza, la città si rimetterà presto in moto» Pasqua, Vurchio: «Non perdiamo la speranza, la città si rimetterà presto in moto» Gli auguri del presidente del Consiglio Comunale alla comunità andriese
Giovedì Santo: omelia della Messa vespertina della Cena del Signore Giovedì Santo: omelia della Messa vespertina della Cena del Signore Celebrazione del Vescovo Mansi nella chiesa Cattedrale
L’ulivo, la luce, la Pasqua L’ulivo, la luce, la Pasqua Una riflessione dello storico locale dott. Antonio Di Gioia in vista delle prossime festività
Saranno le uova le protagoniste della Pasqua 2021, ma occhio alla certificazione Saranno le uova le protagoniste della Pasqua 2021, ma occhio alla certificazione Puglia protagonista con 6,5 milioni di galline che producono 1 miliardo e 620 milioni di uova all'anno
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.