Onda d'Urto
Onda d'Urto
Associazioni

Onda d'Urto in dialogo con il dott. Riccardo Matera, direttore del Dipartimento di malattie infettive

Obiettivo del progetto è proteggere ogni individuo ciascuno da agenti patogeni

Onda D'urto dialoga con le Istituzioni che vogliano collaborare.

Il dott. Riccardo Matera, direttore del Dipartimento di Prevenzione primaria/profilassi malattie infettive della Asl/Bt, così come deciso dal precedente incontro presso la Direzione Generale della Asl, in presenza dell'avv. Alessandro Delle Donne, Direttore generale, ha ricevuto ieri mattina la Onlus.

Il presidente Tony Tragno, il responsabile scientifico dell'indagine circa le cause dei tumori infantili dott. Tommaso Di Renzo e il collega dott. Dino Leonetti, hanno esposto le varie fasi dell'operatività dell'associazione sul territorio e nello specifico la indagine sul cancro che sta colpendo i bambini e i giovani nostri concittadini.

Il dott. Matera si è mostrato molto interessato a validare scientificamente ogni aspetto necessario al raggiungimento delle finalità di inchiesta e a dare ogni tipo di supporto si reputi necessario. Nel frattempo i pediatri stanno collaborando con i medici ricercatori dell'associazione promuovendo l'incontro con i genitori dei piccoli ammalati.

"La sensazione avuta ieri mattina è quella giusta, colma di attenzione e di sincero spirito di sinergia di intenti e di interesse per il bene della collettività -commenta Onda d'Urto-. Speriamo al più presto di chiarire i tanti dubbi che nella popolazione stanno emergendo circa gli inquinanti ambientali e la loro correlazione con l'insorgenza delle malattie. L'obiettivo è proteggere ciascuno da agenti patogeni che, una volta identificati, saranno rimossi. Ai cittadini chiediamo di continuare a sostenerci. Ci stiamo impegnando al massimo delle nostre possibilità".
  • onda d'urto
Altri contenuti a tema
1 Di Renzo (Onda d'Urto): "Verificare la salubrità della falda acquifera che interessa la zona di via vecchia Barletta" Di Renzo (Onda d'Urto): "Verificare la salubrità della falda acquifera che interessa la zona di via vecchia Barletta" Lettera aperta rivolta ai vertici della Civica Amministrazione e dell'Ufficio Ambiente
"Onda d'Urto Onlus" nuovo sponsor sociale della Florigel Andria "Onda d'Urto Onlus" nuovo sponsor sociale della Florigel Andria Le nuove divise ufficiali con il logo dell'associazione saranno indossate a partire dalla gara casalinga contro il Just Mola
Acque contaminate ad Andria, Onda d’Urto cerca di far chiarezza Acque contaminate ad Andria, Onda d’Urto cerca di far chiarezza Contro l’inquinamento della città, questa volta l’allarmismo riguarda alcune fonti d’acqua sotterranee
Potabilità pozzo n.4 delle Regione, Onda d'Urto vuole vederci chiaro Potabilità pozzo n.4 delle Regione, Onda d'Urto vuole vederci chiaro Le analisi effettuate hanno dato esito positivo per la presenza di sostanze nocive, addirittura cancerogene
Profilo di salute ad Andria: lanciata una petizione online. Ecco come sostenerla Profilo di salute ad Andria: lanciata una petizione online. Ecco come sostenerla Perchè il documento non è pronto? Arriva la risposta dell'ing. Quacquarelli alle sollecitazioni del dott. Leonetti
Sostenibilità ambientale: i chiarimenti degli assessori Del Giudice e Lopetuso Sostenibilità ambientale: i chiarimenti degli assessori Del Giudice e Lopetuso Due giorni fa vi era stata la richiesta del dottor Leonetti (Onda d'Urto) alla dirigente comunale Quacquarelli sulla mancata consegna del profilo di salute
Onda d'Urto: il 19 luglio un incontro informativo Onda d'Urto: il 19 luglio un incontro informativo Geolocalizzazione malati di cancro, profilo salute, registro tumori e smog. Questi gli argomenti da affrontare
Fidelis Andria, versato a Onda d'urto il denaro destinato alla ricerca contro il cancro Fidelis Andria, versato a Onda d'urto il denaro destinato alla ricerca contro il cancro Il dott. Dino Leonetti scrive al patron biancazzurro Montemurro
© 2001-2018 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.