raccolta olive
raccolta olive
Attualità

Olio d'oliva: prezzi troppo bassi, anche da Andria domani a Roma dal vice Ministro L'Abbate

Le attuali distorsioni sul mercato della compravendita del prodotto all'esame degli addetti ai lavori

Troppo bassi i prezzi dell'olio extravergine di oliva sugli scaffali della grande distribuzione che alimentano pesanti distorsioni dal campo alla tavola. E' quanto sottolinea Coldiretti Puglia, alla vigilia dell'incontro con il Sottosegretario alle Politiche Agricole che si terrà domani a Roma al Ministero.

Dal Sottosegretario barese Giuseppe L'Abbate ci saranno, tra gli altri gli andriesi Donato Rossi, Elia Pellegrino e Savino Muraglia, rappresentanti delle maggiori associazioni ed organizzazioni di produttori e trasformatori della filiera dell'olio d'oliva.

"Il prezzo di olive e olio già ad inizio campagna sono al di sotto dei costi di produzione. Un onere che spesso ricade sui produttori per effetto delle distorsioni e delle speculazioni che si verificano lungo la filiera a causa degli evidenti squilibri di potere contrattuale. A rimetterci è l'anello più debole della filiera", denuncia Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia.
Accanto alla formula tradizionale del 3×2 ed ai punti a premio – continua la Coldiretti – si sono moltiplicate e differenziate le proposte delle diverse catene per renderle meno confrontabili tra loro e più appetibili ai clienti, dalle vendite sottocosto che devono seguire regole precise ai buoni spesa. Tra i prodotti alimentari venduti in offerta più frequentemente ci sono – precisa la Coldiretti – quelli simbolo della dieta mediterranea che non possono mancare sulle tavole degli italiani e hanno un effetto calamita sui clienti a partire proprio dall'olio di oliva.
Serve intensificare l'attività di controllo e vigilanza anche per evitare che vengano spacciati come nazionali prodotti importati ma – conclude la Coldiretti - è anche necessario al più presto il recepimento della direttiva (UE) 2019/633 in materia di pratiche commerciali sleali del 17 aprile 2019 per ristabilire condizioni contrattuali più eque lungo la catena di distribuzione degli alimenti, con l'introduzione di elementi contrattuali e sanzionatori certi rispetto a prassi che finora hanno pesantemente penalizzato i produttori.

"Per questo occorre approvare la proposta di riforma dei reati alimentari presentate dall'apposita commissione presieduta da Gian Carlo Caselli, presidente del comitato scientifico della Fondazione Osservatorio Agromafie promosso dalla Coldiretti", dice Muraglia. "I contratti tra gli attori che operano lungo le filiere del cibo – conclude Muraglia - sono presupposto di valore per le produzioni locali, di remunerazione dignitosa per gli imprenditori agricoli e di qualità per i consumatori. Un investimento sicuro, insomma, per il futuro dell'agricoltura".
  • olio andria
  • coldiretti
  • olio extravergine di oliva cultivar Coratina
  • Conte Onofrio Spagnoletti Zeuli
  • confagricoltura puglia
  • Savino Muraglia
  • Elia Pellegrino
Altri contenuti a tema
Cinghiali: subito un piano regionale di gestione e controllo Cinghiali: subito un piano regionale di gestione e controllo In Puglia sono circa 300 all’anno gli incidenti stradali causati dagli animali selvatici, soprattutto cinghiali
Associazione Frantoiani Italiani Olio di Qualità: “Prezzo unico per l’olio evo a prescindere dal grado di acidità” Associazione Frantoiani Italiani Olio di Qualità: “Prezzo unico per l’olio evo a prescindere dal grado di acidità” L'attuale normazione finisce per agevolare pratiche illegali da far diventare olio italiano ciò che non è nazionale
Presenze di turisti dimezzate in Puglia nel 2020 a causa del covid Presenze di turisti dimezzate in Puglia nel 2020 a causa del covid I dati negativi di Federalberghi impongono adesso una seria programmazione con mirate azioni di marketing
Coldiretti Puglia, green pass vaccinale scaricabile salva economia e lavoro Coldiretti Puglia, green pass vaccinale scaricabile salva economia e lavoro «Accelerazione vaccini vale 20 milioni al giorno»
Olio extra vergine d'oliva: sempre più straniero mentre crescono le sofisticazioni Olio extra vergine d'oliva: sempre più straniero mentre crescono le sofisticazioni Frantoiani ed olivicoltori chiedono maggiori controlli e tutela di uno dei settori trainanti del made in Italy
Lavoratori immigrati, proroga permessi di soggiorno al 31 luglio 2021 Lavoratori immigrati, proroga permessi di soggiorno al 31 luglio 2021 Per la Coldiretti Puglia serve stretta sull'emanazione del Decreto Flussi
Xylella: la Regione concede l'autorizzazione all'impianto di ciliegi, agrumi ed albicocchi in zone infette Xylella: la Regione concede l'autorizzazione all'impianto di ciliegi, agrumi ed albicocchi in zone infette La notizia accolta con soddisfazione da Coldiretti: "Vitale aprire all'impianto anche di altre specie arboree"
Indagine su falsi olii di oliva svela un problema fin troppo noto Indagine su falsi olii di oliva svela un problema fin troppo noto Il mensile "Il Salvagente" porta alla ribalta una situazione purtroppo radicata nel settore commerciale
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.