fabiano amati
fabiano amati
Attualità

Nuovo ospedale Andria, Amati: “Torna di II livello, a prescindere dall’arrampicata sugli specchi di Montanaro"

"Eleggendo capro espiatorio la Asl Bt. Ringrazio Emiliano e allego atti”, dichiara il consigliere regionale

"L'ospedale di Andria torna di II livello, a prescindere dall'arrampica sugli specchi del direttore del Dipartimento salute Vito Montanaro, abituato a usare gli altri - in questo caso la ASL BAT - come capro espiatorio di sue scelte. Per fortuna ci sono le Commissioni, in questo caso la I Commissione, in grado di smascherare i piani dei burocrati non concordati nemmeno con il presidente e con l'assessore, in violazione della programmazione di edilizia sanitaria, usando argomenti giuridicamente inconsistenti. E per l'impegno immediato a far tornare l'ospedale di Andria al II livello, ringrazio il presidente Emiliano".
Lo dichiara il consigliere regionale Fabiano Amati.
"Che il piano di declassamento sia stato sventato è dimostrato, tra i tanti atti, da una richiesta di parere dello stesso Montanaro all'Avvocatura regionale, che pubblico a scanso di ogni equivoco e perché l'attitudine parolaia non deve mai essere in grado di revocare ciò che è chiaramente scritto, nero su bianco.
Ovviamente ci sono altri atti, in grado di dimostrare la volontà di declassare l'ospedale di Andria, alla stato non conosciuti e sui quali - nonostante tre solleciti - si continua illegittimamente a negare l'accesso. Non appena saranno disponibili gli atti nascosti alla conoscenza pubblica sarà mia cura renderli pubblici, affinché tutti ne siano a conoscenza.
Ringrazio il sindaco di Andria Giovanna Bruno per l'attenzione rivolta a ogni nostra iniziativa finalizzata al raggiungimento dell'obiettivo, il comitato per il nuovo ospedale di Andria e tutti i cittadini andriesi che non hanno fatto mancare il loro sostegno".
lettera Avvocatura Regionelettera Avvocatura Regione
  • Comune di Andria
  • Ospedali
  • Ospedale Bonomo
  • fabiano amati
  • regione puglia
  • Nuovo ospedale di andria
  • Comitato nuovo ospedale di Andria
Altri contenuti a tema
Comune: finanziamenti per gli asili ed il canile Comune: finanziamenti per gli asili ed il canile Assessore Mario Loconte: “Risorse rimodulate ma l’obiettivo resta inalterato”
Quota di partecipazione nelle RSA: il Tar ha bloccato gli aumenti Quota di partecipazione nelle RSA: il Tar ha bloccato gli aumenti La nota del vicepresidente della Commissione Sanità e consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Renato Perrini: "La Regione ne prenda atto"
"Guai ai vinti": analisi politica sul dato elettorale di Andria "Guai ai vinti": analisi politica sul dato elettorale di Andria Nota a cura dei consiglieri comunali Andria Nicola Civita, Doriana Faraone e Pietro Di Pilato
I Carabinieri forestali pronti per la campagna contro gli incendi boschivi per la stagione 2024 in Puglia I Carabinieri forestali pronti per la campagna contro gli incendi boschivi per la stagione 2024 in Puglia Vigilanza intensificata in presenza di condizioni favorevoli alla propagazione incendi e nelle aree di maggior pregio naturalistico ed ambientale
Scompare l'ing. Ruggiero Napolitano: era stato dirigente al Settore Ambiente del Comune di Andria Scompare l'ing. Ruggiero Napolitano: era stato dirigente al Settore Ambiente del Comune di Andria Il ricordo del dottor Leonardo Di Pilato, già assessore comunale
Anziano rinvenuto cadavere ad Andria Anziano rinvenuto cadavere ad Andria La macabra scoperta all'interno della sua abitazione. Sul posto 118 e Carabinieri del nucleo radiomobile
Grazia Di Bari (M5S) al sopralluogo ad Andria sui cantieri di Ferrotramviaria Grazia Di Bari (M5S) al sopralluogo ad Andria sui cantieri di Ferrotramviaria "Indispensabile finire nei tempi prestabiliti e rispettare i tempi di rendicontazione secondo le direttive europee"
"Sei zampe e un cuore", festa per gli amici a quattro zampe "Sei zampe e un cuore", festa per gli amici a quattro zampe Domenica in largo Torneo dalle ore 10.30
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.