Matrimonio
Matrimonio
Vita di città

Nuove sedi per matrimoni civili ad Andria, arrivate 13 candidature

Assessore Bruno: "La Commissione individuerà le strutture ritenute idonee"

Sono 13 le manifestazioni di interesse pervenute nei termini, il 31 agosto 2018, in risposta all'avviso pubblico sulla istituzione nel Comune di Andria di uno o più uffici separati di Stato Civile per la celebrazione di matrimoni con rito civile e la costituzione di unioni civili. Le manifestazioni sono pervenute da aziende del territorio. Come si ricorderà l'Amministrazione Comunale, anche al fine di contribuire alla valorizzazione e promozione del proprio territorio, ha stabilito di consentire la celebrazione dei matrimoni civili e unioni civili, non solo all'interno del Palazzo Comunale o negli altri spazi di proprietà dell'Ente, ma anche presso altre strutture o aree di particolare interesse storico, culturale ambientale o turistico appartenenti a soggetti privati. Per questo, con deliberazione di Giunta Comunale n. 197 del 07/12/2017, è stato approvato il Regolamento per la celebrazione dei matrimoni civili e per la costituzione di unioni civili e con deliberazione della Giunta Comunale n. 79 del 16/07/2018 si è stabilito di procedere ad una selezione di strutture ricettive e/o immobili privati per istituirvi uffici separati di Stato Civile destinati ad ospitare la celebrazione dei matrimoni civili/unioni civili approvando apposito Avviso Pubblico.

"La presentazione di tutte queste manifestazioni – dichiara la prof.ssa Giovanna Bruno, Assessore agli Affari Generali ed Istituzionali, Servizi Demografici ed al Cittadino – conferma che gli operatori del settore presenti sul territorio erano fortemente interessati all'iniziativa. Ora le manifestazioni di interesse pervenute saranno esaminate, come stabilisce l'avviso pubblico, da una commissione composta da 3 componenti presieduta dal dirigente del Settore Affari Generali e da dipendenti tecnici dei settori competenti per materia. Al termine delle verifiche documentali la Commissione individuerà le strutture ritenute idonee in base ai requisiti e alle caratteristiche indicate appunto nell'avviso pubblico. Mi auguro che si possano così individuare sedi decentrate che assicurino alla città una forte ed ulteriore attrattività ambientale, culturale e turistica. L'Amministrazione Comunale, rendendosi promotrice di tale intervento, mostra così di avere a cuore la valorizzazione e la promozione del proprio territorio".
  • matrimonio
Altri contenuti a tema
Conviviale Sposi, il primo passo verso la perfetta cerimonia di nozze Conviviale Sposi, il primo passo verso la perfetta cerimonia di nozze Villa Sant’Elia accoglie i futuri sposi per una giornata tutta dedicata a loro
Ass. Bruno: «Nuove location per i matrimoni civili ad Andria» Ass. Bruno: «Nuove location per i matrimoni civili ad Andria» 13 le manifestazioni di interesse che verranno esaminate per il conferimento dell’idoneità
Amor vincit omnia: Totò e Dario celebrano la loro unione all'ombra del maniero federiciano. IL VIDEO Amor vincit omnia: Totò e Dario celebrano la loro unione all'ombra del maniero federiciano. IL VIDEO Tanti gli amici ed i familiari che si sono stretti attorno alla coppia, in uno degli scenari più belli della Puglia
Nuove location per i matrimoni civili: l'avviso pubblico scade il 31 agosto Nuove location per i matrimoni civili: l'avviso pubblico scade il 31 agosto Il "sì" potrà essere pronunciato anche in altre sedi non comunali
Atelier di alta moda sposa, a Trani nasce “Bucaneve” Atelier di alta moda sposa, a Trani nasce “Bucaneve” Il 13 dicembre sfilata al teatro Impero
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.