Carabinieri forestali
Carabinieri forestali
Cronaca

Nove andriesi denunciati dai Carabinieri forestali mentre andavano a spasso sulla Murgia

Sono stati sorpresi nello scorso week end, nonostante la stretta sugli spostamenti prevista dagli ultimi decreti

A spasso senza giustificato motivo: 20 denunciati di cui nove residenti ad Andria. Durante il normale servizio di sorveglianza del Parco Nazionale dell'Alta Murgia, i Carabinieri delle Stazioni Parco di Andria, Ruvo di Puglia, Gravina in Puglia e Altamura, coordinati dal Maggiore Giuliano Palomba del Reparto di Altamura, si sono imbattuti nello scorso weekend in numerosi cittadini in giro nell'area protetta, nonostante la stretta sugli spostamenti prevista dagli ultimi decreti.

Infatti, malgrado le novità relative ai divieti inerenti l'attività fisica e lo spostamento verso le seconde case utilizzate per vacanza inserite nell'Ordinanza del Ministero della Salute del 20 marzo 2020, i Carabinieri Forestali hanno riscontrato la presenza di diversi "gitanti" nel Parco.
Le persone controllate, tutte distanti almeno 10 km dalla propria abitazione, erano intente a svolgere attività motoria, a raccogliere la flora spontanea, quali funghi, asparagi e altre verdure, ed alcune si erano trasferite nelle seconde case.

Venti i denunciati, residenti ad Andria, Minervino Murge, Ruvo di Puglia, Cassano Murge, Altamura, Gravina in Puglia e Toritto, per inosservanza dei provvedimenti dell'autorità emessi per ragione di giustizia, sicurezza, ordine pubblico, igiene, articolo 650 del codice penale, reato punito con l'arresto fino a tre mesi o con l'ammenda fino a 206 euro.
  • Murgia
  • Parco nazionale alta murgia
  • Carabinieri Forestali
Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutte le notizie sulla pandemia che ha cambiato il mondo

894 contenuti
Altri contenuti a tema
Coronavirus, altri tre decessi nella provincia Bat Coronavirus, altri tre decessi nella provincia Bat Nessun nuovo caso di contagio nel nostro territorio. Sono risultati positivi 4 casi in Puglia
Caracciolo (Pd) all'Asl Bt «Si riattivino in fretta i tirocini nelle strutture sanitarie» Caracciolo (Pd) all'Asl Bt «Si riattivino in fretta i tirocini nelle strutture sanitarie» Il consigliere regionale: «Rappresentano un passaggio fondamentale nella formazione del personale sanitario»
Coronavirus: 8 nuovi casi in Puglia, nessuno nella Bat Coronavirus: 8 nuovi casi in Puglia, nessuno nella Bat Non si sono registrati decessi. Sale a 2768 il totale dei pazienti guariti in Regione
Coronavirus: in Puglia 4 nuovi casi su oltre 2600 test Coronavirus: in Puglia 4 nuovi casi su oltre 2600 test Sempre a quota zero la Bat dove i covid diminuiscono, 1 è stato eliminato dal database
Aiuti emergenza covid 19: la Regione assegna € 234.360 ad Andria Aiuti emergenza covid 19: la Regione assegna € 234.360 ad Andria Si tratta di fondi che serviranno ai Comuni per attivare interventi di protezione sociale
Fase 2 covid 19, dalla Regione fino a 5600 euro per le persone in condizione di gravissima non autosufficienza Fase 2 covid 19, dalla Regione fino a 5600 euro per le persone in condizione di gravissima non autosufficienza Il contributo sarà erogato per sette mensilità. Tutte le info
Sporcizia ed incuria in via Giotto. L’indignazione di un solerte cittadino Sporcizia ed incuria in via Giotto. L’indignazione di un solerte cittadino Cartoni, buste di plastica e tanta altra spazzatura sparsi ovunque lungo la strada
Coronavirus, il bollettino odierno: solo 5 casi in Puglia, nessuno nella Bat Coronavirus, il bollettino odierno: solo 5 casi in Puglia, nessuno nella Bat Registrato un solo decesso, in provincia di Brindisi
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.