Casa di Accoglienza Santa Maria Goretti Andria
Casa di Accoglienza Santa Maria Goretti Andria
Religioni

Natale, "liberi per restare liberi"

Gli auguri di don Geremia Acri, operatori, volontari e ospiti della Casa di Accoglienza "Santa Maria Goretti"

«La festa del Natale è sì un momento di fede e speranza per i credenti ma anche di libertà per la "Comunità Civile" tutta. È la libertà che dà gusto e peculiarità alla vita umana; solo la libertà impedisce che il mondo si riduca a conformità, solo la libertà è capace di introdurre nel mondo elementi di novità, qualcosa di imprevisto. La libertà è l'inaugurazione dello statuto che rinuncia ogni determinazione che esclude ogni differenza, ogni diversità, ogni disabilità, ogni selezione e diviene il luogo dell'incontro con l'inaspettato, costituendo un modello di "comunità inclusiva". Senza la paura di camminare nella storia con il coraggio di lasciare alle nuove generazioni segni compiuti di civiltà e modernità ed emancipazione.
È con queste parole che la auguriamo Buon Natale nella consapevolezza che, anche nelle condizioni più problematiche e indigenti è sempre possibile, che si faccia un'azione buona, volontaria, anonima, solidale, libera per il bene dell'altro, del diverso, dello sconosciuto per un mondo più bello, più giusto, più vero», sono gli auguri di don Geremia Acri, operatori, volontari e ospiti della Casa di Accoglienza "Santa Maria Goretti".

"Il miracolo che salva il mondo, il dominio delle faccende umane dalla sua normale, naturale rovina è in definitiva il fatto della natalità in cui è ontologicamente radicata la facoltà dell'azione. È in altre parole la nascita di nuovi uomini, l'azione di cui essi sono capaci in virtù dell'esser nati. Solo la piena esperienza di questa facoltà può conferire alle cose umane fede e speranza, le due essenziali caratteristiche dell'esperienza umana, che l'antichità greca ignorò completamente. È questa fede e speranza nel mondo, che trova forse la sua gloriosa e stringata espressione nelle poche parole con cui il Vangelo annunciò la 'lieta novella' dell'avvento: 'un bambino è nato per noi'". (Filosofa ebrea Hannah Arendt).

«Il Natale è esigente perché non è il tempo in cui essere più buoni, ma il tempo in cui mettere in discussione il proprio io, costruito, alimentato e attivato da un ego-sistema possessivo che abbaglia con i suoi riflettori e le sue promesse e il Dio-Bambino, che si incarna ai confini del mondo in una mangiatoia sporca isolata e fredda. È il tempo in cui amare se stessi non basta più; è il tempo in cui possiamo abbandonare le nostre certezze e i nostri dogmi e cercare di fare l'Amore con l'Altro.
E, come dice Hannah Arendt, è la stessa vita umana, il nostro venire al mondo, la nascita unica e irripetibile di ciascuno di noi, a rappresentare la prima e più immediata forma di novità, il primo vero scompaginamento della noiosa routine della vita.
Abbiamo scelto l'immagine di un "bagliore" sulla città di Aleppo-Siria, non è una stella cometa ma bombe "inviate", dalla ferocia di chi non ha scrupoli e cuore, anche su tanti bambini, uomini, donne, anziani, malati: persone di buona volontà».

«Buon e bel Natale per chi lo vivrà così».
  • casa accoglienza santa maria goretti
Altri contenuti a tema
Pandemia e stato sociale: la sfida per arginare le nuove povertà Pandemia e stato sociale: la sfida per arginare le nuove povertà Una riflessione di don Geremia Acri e dei volontari di Casa Accoglienza "S. Maria Goretti"
3 Quando la carità viene sanzionata: la vicenda di un volontario andriese multato Quando la carità viene sanzionata: la vicenda di un volontario andriese multato L'uomo aveva ritirato alcune scatole di uova dalla Casa Accoglienza "S. Maria Goretti" per le famiglie bisognose
"ColoriAMOci la tavola", il nuovo progetto della sartoria sociale "La Téranga" "ColoriAMOci la tavola", il nuovo progetto della sartoria sociale "La Téranga" L'iniziativa è finalizzata a regalare una tovaglia esclusiva confezionata con i tessuti africani dagli ospiti delle case di comunità
"Adotta una famiglia", non esiste un vaccino per la povertà se non la carità "Adotta una famiglia", non esiste un vaccino per la povertà se non la carità Don Geremia lancia un appello a chi può donare. Molti coloro che oggi bussano a Casa accoglienza "S. Maria Goretti"
Una nuova tenda montata nell'ospedale Bonomo a supporto dell'attività del personale del 118 Una nuova tenda montata nell'ospedale Bonomo a supporto dell'attività del personale del 118 All'opera di Volontari Federiciani che hanno portato altre donazioni alimentari a Casa accoglienza "S. Maria Goretti"
Casa Accoglienza "S. Maria Goretti" dona buoni spesa alle parrocchie di Andria per le famiglie in difficoltà Casa Accoglienza "S. Maria Goretti" dona buoni spesa alle parrocchie di Andria per le famiglie in difficoltà Un gesto di solidarietà che segue la donazione effettuata da un'azienda ortofrutticola andriese alla struttura sita in via Quarti
Emergenza coronavirus, don Geremia e i volontari: "Aiutateci ad aiutare" Emergenza coronavirus, don Geremia e i volontari: "Aiutateci ad aiutare" Un sospeso per un bebè. Ecco dove poter donare il necessario per i neonati
Coronavirus, ci sono anche le mascherine della sartoria sociale “La Teranga” di Andria Coronavirus, ci sono anche le mascherine della sartoria sociale “La Teranga” di Andria Per gli ospiti che usufruiscono dei vari servizi che la Casa Accoglienza offre
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.