mercato
mercato
Attualità

Montaruli (CasAmbulanti): “Accanimento solo contro gli ambulanti, boicotteremo le elezioni regionali"

La protesta contro le istituzioni: "Oltre centomila voti in ballo"

Sono sull'orlo della disperazione i ventimila ambulanti di Puglia che continuano a subire "l'indifferenza delle Istituzioni, della politica a tutti i livelli. Dopo la sosta forzata delle attività una ripresa difficile e piena di ostacoli".

"Da una parte gli ambulanti dei mercati -secondo una nota di CasAmbulanti- che continuano a subire le ingiustizie di sindaci che, con un accanimento ingiustificato e dannoso continuano a sospendere e sopprimere i mercati, ad elevare multe e soprattutto ad ignorare le problematiche della categoria. Un'indifferenza che non è solo politica ma anche istituzionale. Dall'altra parte altre migliaia di ambulanti che vivono di un unico sostentamento che è rappresentato dalle manifestazioni tradizionali: Fiere, Feste Patronali, Parrocchiali e locali. Un comparto ancora completamente fermo ed immobile nonostante l'emanazione delle ambigue linee guida della Regione Puglia, disattese dai sindaci che hanno messo sul lastrico migliaia di famiglie rimaste senza alcun reddito ma con le spese, i tributi, tasse e contribuzione da versare come se stessero lavorando".

A guidare quest'ultima battaglia nei comuni di Puglia anche il presidente UniPuglia, Coordinatore CasAmbulanti Italia, l'andriese Savino Montaruli che, dopo mesi di instancabile attività sindacale sui territori per la ripartenza dei mercati ha dichiarato: "siamo esausti ma non rassegnati. La politica e le istituzioni si stanno mostrando maligne e distanti dai problemi della gente, delle persone, delle imprese, dei lavoratori. L'esasperazione ha portato anche ad un tentato suicidio, al comune di Canosa durante una riunione, di un Ambulante che solo grazi all'intervento dei colleghi e degli uomini del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Canosa di Puglia è stato salvato dal vuoto, è la dimostrazione plastica della tragedia in corso. Questa situazione insostenibile ci sta portando a scelte estreme e tra queste abbiamo deciso di boicottare le elezioni regionali di settembre perché quegli oltre centomila voti sviluppati dal settore e dalle famiglie dei ventimila Ambulanti di Puglia non sono meritati da quanti continuano a manifestarsi indifferenti di fronte ai drammi di questa Categoria lasciata da sola di fronte a questa immane tragedia. Boicottare le elezioni regionali di settembre è solo una delle tante iniziative che sono in calendario. Altre sono ancor più eclatanti, sperando di non arrivare mai a quelle senza ritorno" – ha concluso il leader sindacale pugliese.
Alla notizia della soppressione del distanziamento personale nei treni ad alta velocità la reazione degli Ambulanti è stata decisa e chiara: "ci stanno massacrando con regole assurde nei mercati ma poi, di fronte ai grandi interessi delle multinazionali, le istituzioni e la politica si dimentica del virus. I mercati e le manifestazioni fieristiche non sono luogo di contagio e noi non saremo mai capro espiatorio" – hanno affermato gli aderenti a UniPuglia e CasAmbulanti Italia.
  • Mercato
  • regione puglia
  • Savino Montaruli
  • Commercianti ambulanti
  • casambulanti
Altri contenuti a tema
Di Bari (M5S): «Presto i lavori al Bonomo per i reparti di pediatria, neurochirurgia, medicina generale ed urologia» Di Bari (M5S): «Presto i lavori al Bonomo per i reparti di pediatria, neurochirurgia, medicina generale ed urologia» «La ASL Bat è purtroppo la più penalizzata in termini di posti letto. Servirebbero complessivamente altri 1400 posti»
Test rapidi in farmacia: Forza Italia sollecita la regione ad attuare questa modalità Test rapidi in farmacia: Forza Italia sollecita la regione ad attuare questa modalità Nota dei parlamentari pugliesi e dei consiglieri regionali azzurri
Scendono sotto i mille positivi i casi accertati oggi in Puglia di covid 19 Scendono sotto i mille positivi i casi accertati oggi in Puglia di covid 19 Sono stati registrati 8.623 test per l'infezione. 111 i casi nella Bat. Purtroppo ci sono 14 decessi in tutta la regione
UIL scuola in piazza lunedì 25 gennaio contro la didattica digitale integrata e a domanda individualizzata UIL scuola in piazza lunedì 25 gennaio contro la didattica digitale integrata e a domanda individualizzata Le considerazioni di Gianni Verga, segretario generale della Uil Scuola Puglia
1 On. D'Ambrosio (M5S): "Turismo fermo in Puglia per pandemia, ma Regione conferma il contratto con la superconsulente" On. D'Ambrosio (M5S): "Turismo fermo in Puglia per pandemia, ma Regione conferma il contratto con la superconsulente" Critico il parlamentare pentastellato: "Questi soldi io, in questo momento, li avrei dati alle aziende del comparto turistico!"
Stabile la curva dei contagi in Puglia: ai 1023 della regione ci sono i 74 della Bat Stabile la curva dei contagi in Puglia: ai 1023 della regione ci sono i 74 della Bat Leggera flessione, per fortuna, dei decessi sono 11. Nessuno per la sesta provincia pugliese
Scuola, nuova ordinanza regionale: prosegue per le secondarie la didattica a distanza Scuola, nuova ordinanza regionale: prosegue per le secondarie la didattica a distanza Solo dal 1° febbraio e sino a tutto il 6 febbraio 2021 ci sarà la presenza al 50%
Coronavirus: si attesta sui mille contagiati il dato dei positivi in Puglia, 148 sono della Bat Coronavirus: si attesta sui mille contagiati il dato dei positivi in Puglia, 148 sono della Bat Purtroppo si registrano anche 31 decessi, nessuno nella sesta provincia
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.