autotrasportatori camion
autotrasportatori camion
Cronaca

Mobilitazione autotrasportatori contro il caro carburante: rischio di paralisi del traffico pesante

Da questa mattina vanno aumentando i presidi nella provincia di Foggia, nel nord barese e tra Gravina ed Altamura

Una protesta che inizia ad estendersi a macchia d'olio con il rischio di vedere bloccato il traffico pesante con le inevitabili ricadute sull'approvvigionamento dei carburanti e dei generi alimentari. In queste ore stanno aumentando i presidi, oltre che in provincia di Foggia anche nella Bat e in quella di Bari, sulle più importanti vie di comunicazione. La protesta è contro l'aumento continuo del costo del carburante, il lievitare dei pedaggi autostradali e delle condizioni di vita degli autotrasportatori.

Dalle prime luci di stamane ci sono state manifestazioni nella zona di Cerignola, San Severo e Apricena, mentre nel pomeriggio una lunga fila di tir sono fermi sul tratto autostradale dell'A14, verso Candela. Intanto nella Bat, oltre al presidio vicino al casello autostradale di Andria, sulla strada tangenziale ed a Canosa di Puglia sull'ex sp 231 all'incrocio con la provinciale per Lavello, si segnalano presidi sulla 231 tra Altamura e Gravina.

A quanto sembra la Puglia resterà bloccata, almeno per 8 giorni, tanto quanto durerà la protesta, che intende coinvolgere tutti gli autotrasportatori. La situazione è monitorata costantemente dalla Polizia Stradale.
Mobilitazione autotrasportatori contro il caro carburanteMobilitazione autotrasportatori contro il caro carburanteMobilitazione autotrasportatori contro il caro carburante
  • polizia stradale
  • trasporto pubblico
  • Carburanti
Altri contenuti a tema
Finisce contro il guard rail dell'Andria Corato: vivo per miracolo un 28enne Finisce contro il guard rail dell'Andria Corato: vivo per miracolo un 28enne L'autovettura si è cappottata varie volte. E' accaduto questa mattina poco dopo le ore 2. Sul posto Carabinieri, Polizia Stradale e 118
A14 chiusa al traffico tra Bitonto e Bari nord, in direzione Taranto A14 chiusa al traffico tra Bitonto e Bari nord, in direzione Taranto A causa di un incidente, avvenuto intorno alle ore 8 di questa mattina
Presidi della Polizia di Stato sempre più senza personale. Il grido di rabbia del SAP: «Non ci resta che piangere!» Presidi della Polizia di Stato sempre più senza personale. Il grido di rabbia del SAP: «Non ci resta che piangere!» La Questura di Andria con poco meno di 120 unità con la Polizia Stradale e Ferroviaria in decrescita numerica
“Giornata nazionale in memoria delle vittime della strada”: cosa non fare alla guida. Il vademecum della Polstrada di Andria “Giornata nazionale in memoria delle vittime della strada”: cosa non fare alla guida. Il vademecum della Polstrada di Andria L'obiettivo europeo di ridurre drasticamente il numero delle vittime entro il 2030
La Polizia Locale di Andria torna nelle scuole per parlare di Educazione stradale La Polizia Locale di Andria torna nelle scuole per parlare di Educazione stradale Il progetto ha visto operare in sinergia ICARE ed il Centro antiviolenza "Riscoprirsi"
Stretta della Polizia di Stato su Andria: controlli e sanzioni sull’uso del cellulare alla guida Stretta della Polizia di Stato su Andria: controlli e sanzioni sull’uso del cellulare alla guida Oltre 70 punti decurtati dalle patenti, sanzioni pari a 2.500 euro
Polizia di Stato: Il Questore Roberto Pellicone ha incontrato i neo-ispettori in servizio nella Bat Polizia di Stato: Il Questore Roberto Pellicone ha incontrato i neo-ispettori in servizio nella Bat Sono i vincitori dell’16° concorso interno, già in servizio presso gli Uffici della Questura e dei Commissariati della sesta provincia
Calendario 2023 della Polizia di Stato: storie di donne e uomini al servizio del Paese Calendario 2023 della Polizia di Stato: storie di donne e uomini al servizio del Paese Con il ricavato della vendita l'Unicef intende raggiungere oltre 2 milioni di persone in condizioni di grave disagio
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.