Porzia Quagliarella
Porzia Quagliarella
Attualità

"Mahsa Amini. La devianza della teocrazia”: incontro con Porzia Quagliarella per parlare della rivolta in Iran

La giovane Mahsa è morta il 16 settembre a Teheran, dopo due giorni di coma all'ospedale, perché picchiata per non aver indossato correttamente il velo islamico

Ritorna all'UTE la professoressa Porzia Quagliarella, che interverrà sul tema "Mahsa Amini. La devianza della teocrazia". Entrano così nel vivo gli incontri culturali all'Università della Terza Età "Ovidio Gallo" di Canosa di Puglia che vedono salire in cattedra relatori autorevoli e competenti su tematiche interessanti e anche delicate.

Un tema di grande attualità che comprende le tappe salienti partendo dallo scorso 13 settembre 2022, quando la 22enne Mahsa Amini mentre era con la famiglia a Teheran, è stata fermata e arrestata dalla polizia locale perché non indossava correttamente l'ijab (velo islamico, composto tecnicamente di due parti: la cuffia che tiene raccolti e fermi i capelli e il velo che viene appoggiato su di essa e può essere legato sotto il mento, avvolto intorno al collo o lasciato ricadere liberamente sul corpo). Morirà il 16 settembre nel reparto terapia intensiva dell'ospedale di Kasra, dopo due giorni di coma all'ospedale. La sua tragica scomparsa ha sollevato diverse proteste in Iran che sono sfociate in manifestazioni, a livello mondiale, di solidarietà nei confronti di tutte le donne che lottano per la vita, per la libertà, per tenere alta l'attenzione sul tema. "Siamo tutte Mahsa Amini" in un unico grido per invocare la libertà di espressione in tutte le sue forme, per sostenere le donne iraniane in una battaglia che si scontra "con una cultura dura ad adeguarsi ai tempi, che non conosce nè rispetto nè uguaglianza£.

La professoressa Porzia Quagliarella che negli anni scorsi ha rivestito anche la carica, tra le altre, di presidente del CIF (Centro Italiano Femminile) di Andria, è impegnata a promuovere incontri e dibattiti per valorizzare l'apporto femminile su temi di carattere sociale e culturale che hanno attinenza con la condizione femminile. Da non perdere il prossimo incontro all'Università della Terza Età "Ovidio Gallo", a partire dalle ore 18,30, di oggi, lunedì 21 novembre, con la partecipazione della professoressa Porzia Quagliarella, in veste di relatore sul tema "Mahsa Amini. La devianza della teocrazia" che avrà luogo presso l'Auditorium della Parrocchia di Gesù, Giuseppe e Maria, in via Federico II a Canosa di Puglia. Nella presentazione dell'incontro, il presidente dell'U.T.E. dottor Sabino Trotta ha rinnovato l'invito alla cittadinanza a partecipare.
locandina
  • violenza sulle donne
  • centro antiviolenza futura
  • centro antiviolenza riscoprirsi
  • Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne
Altri contenuti a tema
Sagome di scarpe e un drappo rosso alla scuola "Vaccina" per la giornata contro la violenza sulle donne Sagome di scarpe e un drappo rosso alla scuola "Vaccina" per la giornata contro la violenza sulle donne Insegnanti e alunni hanno mostrato profonda sensibilità a questo argomento
25 novembre: Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne 25 novembre: Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne L'intervista a Celeste Petrelli, operatrice del Centro Antiviolenza Riscoprirsi presente in varie città della Puglia, tra cui Andria
Abusi su minorenne, il commento dell'on. Matera (Fdi): «È inconcepibile ed inaccettabile. Unica via denunciare» Abusi su minorenne, il commento dell'on. Matera (Fdi): «È inconcepibile ed inaccettabile. Unica via denunciare» La deputata di Fratelli d'Italia spiega: «Fondamentale il lavoro delle forze dell'ordine. Vicina alla giovane ed alla sua famiglia»
Assegnati 2 milioni di euro alla Regione Puglia per potenziare l’assistenza alle donne vittime di violenza Assegnati 2 milioni di euro alla Regione Puglia per potenziare l’assistenza alle donne vittime di violenza Proposto anche un ciclo di eventi da ottobre al 25 novembre con il coinvolgimento di numerose associazioni sportive
Lomuscio (Centro antiviolenza RiscoprirSi) replica alla consigliera Fracchiolla sulla donazione Gucci Lomuscio (Centro antiviolenza RiscoprirSi) replica alla consigliera Fracchiolla sulla donazione Gucci «Intervento nell'ottica della trasparenza e della correttezza che da sempre mi caratterizzano»
Botte alla moglie che lo tradisce: arrestato marito boss ed i tre figli Botte alla moglie che lo tradisce: arrestato marito boss ed i tre figli Maltrattata per più di un anno, la donna avrebbe anche tentato il suicidio
Progetto “Dalla loro parte, Sportelli informativi e spazio di ascolto per le vittime di reato” Progetto “Dalla loro parte, Sportelli informativi e spazio di ascolto per le vittime di reato” Lo sportello sarà tenuto da avvocati del foro specializzati e sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 13
I valori della legalità e della sicurezza stradale promossi dalla Polizia Locale nell'ambito scolastico I valori della legalità e della sicurezza stradale promossi dalla Polizia Locale nell'ambito scolastico Il progetto denominato "Guida la tua Vita", ha visto operare in sinergia ICARE ed il Centro antiviolenza "Riscoprirsi"
© 2001-2023 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.