Raccogliere correttamente l'olio esausto
Raccogliere correttamente l'olio esausto
Associazioni

Lo smaltimento dell'olio esausto ai tempi del Covid-19: le indicazioni di 3Place

L'associazione ambientalista elenca i punti cittadini dove poter conferire l'olio

Come smaltire l'olio vegetale esausto al tempo del Coronavirus? Ad offrire delucidazioni in merito è l'associazione andriese 3Place in un post sulla propria pagina facebook, elencando i luoghi cittadini dove è possibile conferire l'olio anche in questo tempo di emergenza.

«Abbiamo ricevuto dei quesiti e pertanto abbiamo deciso di postare alcune indicazioni per il corretto smaltimento dell'olio vegetale esausto.
- Cosa è l'olio vegetale esausto? E' il risultato dell'olio utilizzato per la frittura dei cibi, è quello delle scatolette, è quello dei sottoli.
- L'olio va buttato nei lavandini o nel water? Assolutamente no!
- L'olio va buttato nell'umido? Assolutamente no!
- Dove va correttamente smaltito l'olio vegetale esausto? Potete versare l'olio freddo in bottiglie o lattine e portarle in una della stazioni di raccolta olio vegetale esausto. Quasi ogni città ne ha almeno uno. Andria, per esempio, ne ha ben 16 di punti.

- Perchè l'olio va solo smaltito in apposite stazioni di raccolta? Lo smaltimento non corretto dell'olio vegetale esausto può produrre:
• il malfunzionamento degli impianti di depurazione delle acque;
• l'inquinamento del suolo;
• l'inquinamento freatico, con un impatto sui pozzi di acqua potabile;
• l'incremento dei costi globali per l'impianto di depurazione delle ac­que;
• l'inquinamento di fiumi, mari e bacini idrici.

- Nel periodo Coronavirus, nel caso di chiusura scuole, e quindi di non accessibilità alle campane di raccolta, dove posso buttare l'olio? In quasi tutte le città trovate l'isola ecologica o ecocentro aperto, potrete smaltire l'olio nella campana presente all'interno della struttura. Ad esempio l'isola ecologica di Andria è aperta con gli orari di sempre. In alcune città, ci sono i contenitori di raccolta anche nelle parrocchie; e vi sono alcune parrocchie che consentono di lasciare la bottiglia all'esterno del cancello, e poi il parroco o chi per lui quando va si occupa dello spostamento della o delle bottiglie al contenitore presente all'interno. Ad esempio ad Andria, la parrocchia di San Riccardo, nel quartiere San Valentino, con don Michelangelo Tondolo, effettua questo tipo di servizio.

E se proprio non vi è possibilità alcuna di poterlo andare a svuotare, beh a quel punto potete tenere in casa le vostre bottiglie/lattine di olio esausto sino al ritorno delle condizioni normali di operatività. Non vi danno mica fastidio qualche bottiglia/lattina tra i piedi? Ma mai, e poi mai, gettare l'olio negli scarichi domestici, per strada, per le campagne, nell'umido. Si può rispettare l'ambiente anche in quarantena...m raccumand!».
Inked n LIn
  • 3place
Altri contenuti a tema
Raccolta differenziata, l'associazione 3Place presenta il progetto Trash Bin Mapping Raccolta differenziata, l'associazione 3Place presenta il progetto Trash Bin Mapping Il sodalizio ambientalista: «Crediamo che uno strumento del genere possa generare comportamenti virtuosi volti alla salvaguardia dell’ambiente»
Trash bin mapping: un giro online per le strade di Andria insieme a 3Place Trash bin mapping: un giro online per le strade di Andria insieme a 3Place In programma giovedì 22 ottobre a partire dalle ore 19.00
1 Le ringhiere del canalone sono arcobaleno, accade ad Andria dopo una "domenica meravigliosa" Le ringhiere del canalone sono arcobaleno, accade ad Andria dopo una "domenica meravigliosa" Clean up e poi l'estro multicolor di un gruppo di attivisti che non fanno mai mancare il loro sostegno
Educazione urbana e ambientale: l’appello lanciato sui social dalla neo sindaca Giovanna Bruno Educazione urbana e ambientale: l’appello lanciato sui social dalla neo sindaca Giovanna Bruno La prima cittadina denuncia l’uso scorretto delle ebike e l’abbandono abusivo dei rifiuti per le vie della città
Global Day of Climate Action: il flashmob in piazza Catuma di 3Place e di Fridays For Future Global Day of Climate Action: il flashmob in piazza Catuma di 3Place e di Fridays For Future Stamane undici ragazzi si sono finti morti per protestare contro i cambiamenti climatici
3Place: ”Lì dove c’erano gli alberi, ora c’è il cemento” 3Place: ”Lì dove c’erano gli alberi, ora c’è il cemento” Le irregolarità segnalate dal sodalizio andriese agli organi competenti e al ministro dell’Ambiente Sergio Costa
3Place: l’area giochi di via Manara nella morsa dei rifiuti 3Place: l’area giochi di via Manara nella morsa dei rifiuti La denuncia dell’associazione di tutela ambientale sui social
3Place: in via Manara due cittadini andriesi ripuliscono l’area giochi dalla sporcizia 3Place: in via Manara due cittadini andriesi ripuliscono l’area giochi dalla sporcizia Due giorni fa sono stati raccolti sei sacchi di rifiuti indifferenziati e due sdraio
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.