Lino Banfi e Sergio Fontana
Lino Banfi e Sergio Fontana
Eventi e cultura

Lino Banfi: «Sogno di vedere la gente che mangia e sorride». Dagli industriali il ricordo: «Mio padre faceva l'ortolano ad Andria»

L'attore andriese riceve riconoscimento da Confindustria Bari-Bat come ambasciatore della cultura agroalimentare pugliese

«Facciamo della Puglia una piccola Amazon». Oltre 100 film alle spalle, una comicità semplice e amata da tutti, Lino Banfi diventa imprenditore e ambasciatore della cultura agroalimentare pugliese. Le sue "Bontà Banfi", brand al quale ha dedicato nome, faccia e cuore, nascono in Puglia e viaggiano nel mondo, ma vorrebbero presto trovare casa nel nostro territorio con un polo di distribuzione. Magari tra Canosa e Barletta, città che Banfi ha reso famose ovunque grazie alle sue battute comiche.

Questa mattina l'attore è stato premiato a Barletta presso la sede di Confindustria Bari-Bat per la sua attività imprenditoriale fortemente legata alla Puglia e ai nostri prodotti tipici. «È un premio benaugurante per me che mi sono buttato in questa attività che mi diverte molto» ha raccontato Banfi, al secolo Pasquale Zagaria. Il racconto del papà ortolano, con i prodotti del territorio sempre presenti in tavola, dei quali il piccolo Lino già aveva imparato caratteristiche e qualità. Tutto questo bagaglio di conoscenze viaggia ora per il mondo sotto forma di sughi, taralli, orecchiette, e presto anche con gli gnocchi made in Barletta dell'azienda Ciemme.

A fare gli onori di casa durante l'incontro di questa mattina è stato il presidente della Zona territoriale di Confindustria Bari e Barletta-Andria-Trani Sergio Fontana: «In Confindustria abbiamo grandi produttori di pasta, vino, olio e adesso abbiamo la fortuna di avere un testimonial amato e conosciuto da tutti. Lui ci mette la faccia, ma la produzione la faranno le aziende pugliesi. Siamo onorati di questo connubio e di annoverare Lino tra i nostri soci».

«È davvero l'ambasciatore della genuinità dei nostri prodotti – ha detto Margherita Mastromauro, imprenditrice e presidente della Sezione Agroalimentare di Confindustria - e la sua genuinità si replica nella bontà delle nostre produzioni».

Il prossimo desiderio di Lino Banfi è quello di ricevere il cavalierato del lavoro. Non nasconde questa aspirazione e chissà, tra cinema, spettacolo e buon cibo, oltre a un successo ormai consolidato, possa trovare soddisfazione e consensi anche nella carriera di imprenditore, con la bandiera del made in Puglia. E prima di salutare ha concluso con una frase: «Il mio sogno è quello di vedere la gente che mangia e sorride».
WhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image at
  • Lino Banfi
Altri contenuti a tema
Un marchio speciale per i prodotti pugliesi: Lino Banfi presenta il nuovo paniere di eccellenze locali Un marchio speciale per i prodotti pugliesi: Lino Banfi presenta il nuovo paniere di eccellenze locali Il celebre attore lancia la linea "Bontà Banfi", ieri la presentazione nell'azienda olivicola Biolevante ad Andria
Influenza, al via la campagna vaccinale consigliata dall'attore andriese Lino Banfi Influenza, al via la campagna vaccinale consigliata dall'attore andriese Lino Banfi Michele Emiliano: "Vaccinarsi è un dovere". Il video del backstage
Consegnato a Montecitorio, il premio "Vigna d'argento" a Michele Emiliano e Lino Banfi. Il VIDEO Consegnato a Montecitorio, il premio "Vigna d'argento" a Michele Emiliano e Lino Banfi. Il VIDEO Un'edizione "speciale", promossa in collaborazione con l'Associazione pugliesi nel mondo
A Lino Banfi e Michele Emiliano il premio "Vigna d'Argento" A Lino Banfi e Michele Emiliano il premio "Vigna d'Argento" Edizione "speciale" promossa in collaborazione con l’Associazione pugliesi nel mondo
Cinema, una rassegna dedicata a Lino Banfi Cinema, una rassegna dedicata a Lino Banfi A Canosa arriva il "maestro". L'intervista esclusiva di AndriaViva
Tanti auguri a Lino Banfi: l’amatissimo attore di origine andriese, oggi compie 83 anni Tanti auguri a Lino Banfi: l’amatissimo attore di origine andriese, oggi compie 83 anni Rendiamo omaggio ad uno dei volti più apprezzati della commedia italiana ripercorrendo i ruoli più importanti della sua carriera
Un andriese in commissione Unesco, è Lino Banfi: "Che c'entro io?" Un andriese in commissione Unesco, è Lino Banfi: "Che c'entro io?" Luigi Di Maio: «Lo abbiamo fatto patrimonio Unesco». IL VIDEO
Lino Banfi riceve un premio per la sua attività imprenditoriale "Made in Puglia" Lino Banfi riceve un premio per la sua attività imprenditoriale "Made in Puglia" Riconoscimento di Confindustria per il celebre attore andriese
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.