internet cyberbullismo
internet cyberbullismo
Politica

Legge bullismo e cyberbullismo. Di Bari (M5S): "Regione non applica la legge e se ne frega dei danni provocati alle vittime"

"La legge prevede delle attività specifiche di prevenzione e contrasto, utilizzando risorse già iscritte in bilancio"

"Cosa è stato fatto per attuare la legge sul bullismo e cyberbullismo? "Niente": questa sarebbe stata l'unica risposta onesta che l'assessore Ruggeri e l'assessore Leo avrebbero dovuto dare, dal momento che la legge è ferma. Invece, per nascondere la totale inattività da parte dei due assessori coinvolti, i dirigenti mandati in avanscoperta e arrampicandosi sugli specchi hanno snocciolato una serie di numeri e progetti che nulla hanno a che vedere con la richiesta dell'audizione." Così commenta la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Grazia Di Bari dopo le audizioni in commissione VI sullo stato dell'applicazione della legge n.50/2018 "Disposizioni in materia di prevenzione e contrasto dei fenomeni del bullismo e del cyberbullismo".

"La legge prevede delle attività specifiche di prevenzione e contrasto del bullismo e cyberbullismo. Utilizzando risorse già iscritte in bilancio - continua Di Bari - le scuole e le associazioni sportive, potrebbero dare vita ad una serie di attività incentrate su temi come il rispetto delle diversità, la diffusione della cultura della legalità e del rispetto della dignità personale. Sarebbe utile poter organizzare corsi di formazione per il personale scolastico in vista dell'inizio del prossimo anno, oltre che programmi di sostegno psicologico e di assistenza legale in favore delle vittime di atti di bullismo e di cyberbullismo. Invece, per colpa dell'inerzia della Giunta che non approva delibere, la legge non parte. Sono solo pronti ad utilizzare l'argomento per scopi propagandistici, ma sulla prevenzione non si fa nulla. Tutto questo è una vera vergogna".

La legge prevede l'istituzione di specifici sportelli di ascolto sul territorio, di un tavolo tecnico istituzionale permanente per la prevenzione e la lotta al bullismo e cyberbullismo, con l'obiettivo di monitorare costantemente il fenomeno e fare rete per poter attuare azioni efficaci. È prevista, inoltre, la settimana regionale contro il bullismo ed il cyberbullismo.

"Nulla di tutto ciò - incalza Di Bari - purtroppo è stato fatto e ribadisco che ad agire in modo chiaro deve essere la politica. Quella stessa politica che in consiglio ha approvato all'unanimità la legge, ma che poi non fa nulla per attuarla, se non sottolinearne l'importanza e rivendicarla solo a parole. Ma le parole non bastano, stiamo intervenendo per cambiare le cose e continueremo a farlo nonostante gli ostacoli. La Puglia è la prima regione a dotarsi di una legge sul bullismo e cyberbullismo, eppure non la applica".
  • regione puglia
  • bullismo
  • grazia di bari
  • cyberbullismo
  • M5S Puglia
Altri contenuti a tema
Turismo nella Bat, M5S: "Territorio con enormi potenziali, ma che non risolve le problematiche ambientali" Turismo nella Bat, M5S: "Territorio con enormi potenziali, ma che non risolve le problematiche ambientali" Messe in luce le questioni aperte sul territorio e non ancora risolte
Cattivi odori nell'aria, Di Bari (M5S): "Consiglieri di maggioranza hanno tutelato interessi delle industrie che producono cattivi odori" Cattivi odori nell'aria, Di Bari (M5S): "Consiglieri di maggioranza hanno tutelato interessi delle industrie che producono cattivi odori" Polemico intervento da parte del consigliere e capogruppo pentastellato, avv. Grazia Di Bari
Spazi scolastici, dalla Regione 200 mila euro per il loro pieno utilizzo in orari extracurricolari Spazi scolastici, dalla Regione 200 mila euro per il loro pieno utilizzo in orari extracurricolari Per la provincia Bat 2 gli interventi previsti. Il commento del consigliere Colonna alla misura approvata dalla Giunta pugliese
Elezioni amministrative, M5S: nasce la Scuola Open Comuni Elezioni amministrative, M5S: nasce la Scuola Open Comuni Sulla piattaforma Rousseau ci sarà tempo fino al 31 agosto per compilare il form di partecipazione
Rifiuti, Regione: "L’importanza di una corretta raccolta differenziata dell’organico" Rifiuti, Regione: "L’importanza di una corretta raccolta differenziata dell’organico" Più informazione da parte delle amministrazioni comunali e più attenzione da parte dei cittadini
Di Bari (M5S): "Grazie al Ministero della Salute sono stati destinati € 138 mln per il nuovo Ospedale di Andria" Di Bari (M5S): "Grazie al Ministero della Salute sono stati destinati € 138 mln per il nuovo Ospedale di Andria" Le felicitazioni della consigliera e capogruppo pentastellata alla Regione Puglia, Grazia Di Bari
1 Nuovo ospedale di Andria, Zinni: "Ricevuto l'ok definito dal Ministero della Salute" Nuovo ospedale di Andria, Zinni: "Ricevuto l'ok definito dal Ministero della Salute" "A settembre firmato Accordo di Programma fra Regione e Ministero. Disponibili i 138 mln di euro", sottolinea il consigliere regionale
Liste di attesa in sanità: la Asl/Bt pubblica le informazioni sui propri tempi di attesa Liste di attesa in sanità: la Asl/Bt pubblica le informazioni sui propri tempi di attesa Richieste dall'apposito Piano Regionale, contengono tra l'altro il tempo prospettato al momento della prenotazione
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.