Benedetto Miscioscia e Nicola Giorgino
Benedetto Miscioscia e Nicola Giorgino
Politica

Lega con il vento in poppa: da Andria pronti a scendere in campo Giorgino e Miscioscia

Indipendentemente dagli sviluppi della crisi politica nazionale, si guarda con attenzione a regionali e comunali

Indipendentemente da quello che accadrà a Roma, dall'evoluzione che prenderà la crisi politica e la linea politica che deciderà per il prossimo futuro la Lega di Matteo Salvini, ad Andria la Lega ha le idee chiare su un ruolo di leadership in vista di regionali e comunali, targate 2020.
Il vento in poppa a livello nazionale fa correre infatti il gradimento per la Lega anche nel tacco d'Italia, a scapito di alleati del centro destra che riescono a malapena a mantenere le proprie posizioni.

Non è quindi un mistero per nessuno che ci sia la volontà di avere propri esponenti nei punti chiave, sia a Palazzo di Città come in viale Gentile, a Bari.
Due sono le anime che si fronteggiano nella città fidelis, tanto cara a Federico II di Svevia, da un lato Nicola Giorgino con gli storici esponenti della prima ora della Lega Michele Abruzzese e Stefania Alita e gli attuali vertici regionali e provinciali del partito pronti a valorizzarlo, dopo il suo passaggio con Matteo Salvini, forte del suo indubbio seguito di amici e supporters anche di matrice moderata mentre sull'altro fronte si trova l'ex segretario provinciale Antonio Campana, con altri amici fedeli al salentino Andrea Caroppo, che scalpitano per un ritorno alla segreteria regionale.

Ebbene adesso pare ormai avviarsi ad una ufficializzazione della candidatura, per eventuali primarie ad Andria nel centro destra di Benedetto Miscioscia, anch'egli storico appartenente al partito di Matteo Salvini, dopo aver abbandonato illo tempore un litigioso partito azzurro, fino ad un lustro fa con troppi galli nel pollaio.
Una ipotesi che starebbe delineandosi è anche quella di veder candidato Miscioscia a rappresentante della Bat nel prossimo consiglio regionale con i colori della Lega. Una ipotesi non remota, ma plausibile ma che creerebbe problemi per possibili altre candidature, sia come ideale candidato sindaco per il centro destra, visti altri possibili aspiranti primi cittadini, sia le velleità di altri candidati consiglieri regionali che nella Bat vorrebbero misurarsi nella prossima competizione elettorale. La candidatura nella Bat di Miscioscia a consigliere regionale rafforzerebbe la possibile candidatura di Nicola Giorgino quale candidato presidente del centro destra alla Regione Puglia.

Il terremoto politico avvenuto nei giorni scorsi a Foggia, all'interno della Lega, con i vertici regionali del Carroccio - Luigi D'Eramo e Giovanni Riviello segretario e vice segretario pugliese del Carroccio – che hanno espulso di ben tre consiglieri comunali sui cinque eletti alle ultime Amministrative, lascia chiaramente intendere che andare fuori dall'ortodossia leghista è molto rischioso e che pertanto la linea d'azione non può che essere unica e condivisa.

Sono attese nelle prossime settimane delle nomine dirigenziali nella Lega su Andria e nella Bat che dovrebbero portare ulteriori punti di chiarimento sugli equilibri che si stanno definendo in questo territorio.
  • Nicola Giorgino
  • benedetto miscioscia
  • matteo salvini andria
  • Antonio Campana Lega Salvini Premier
Altri contenuti a tema
Svincoli al buio nel tratto di Andria della ex sp 231: timori per la viabilità stradale Svincoli al buio nel tratto di Andria della ex sp 231: timori per la viabilità stradale Una situazione che perdura ormai da molto tempo, purtroppo in alcuni casi da anni
Elezioni comunali, Forza Italia: «Sì ad una amministrazione di “salute pubblica”» Elezioni comunali, Forza Italia: «Sì ad una amministrazione di “salute pubblica”» Gli azzurri provinciali e comunali rispondono all'on. Fucci: «No alla riproposizione di sciagurati “cerchi magici o tragici”»
Andria nel 2019, i fatti importanti e le notizie più lette Andria nel 2019, i fatti importanti e le notizie più lette L'anno si è aperto con la scomparsa di Terry, poi la fine anticipata dell'amministrazione e la cronaca in estate
Botti di fine anno: Fareambiente contro "una malsana consuetudine fuori dai canoni della civile convivenza" Botti di fine anno: Fareambiente contro "una malsana consuetudine fuori dai canoni della civile convivenza" Prevalga nei cittadini il “buon senso civico” e quel senso di responsabilità “comune” anche nei confronti degli amici animali
Grande confusione in Puglia e ad Andria sotto il cielo del centro destra Grande confusione in Puglia e ad Andria sotto il cielo del centro destra Su Fitto rimangono le riserve della Lega mentre ad Andria non si riesce a trovare un nome per riunire i "fratelli coltelli"
Nuova tangenziale di Andria, Coratella (M5S): "Marmo cade dal pero!" Nuova tangenziale di Andria, Coratella (M5S): "Marmo cade dal pero!" "La giunta Giorgino e lo stesso Marmo erano d'accordo nel realizzare quest'opera": il VIDEO
Lega Puglia: anche la Bat si mobilita per l'arrivo di Salvini a Bari Lega Puglia: anche la Bat si mobilita per l'arrivo di Salvini a Bari Numerosi simpatizzanti ed iscritti parteciperanno al raduno in programma domenica 15 dicembre, alla Fiera del Levante
Stop al Mes: La Lega Puglia scende in piazza anche ad Andria Stop al Mes: La Lega Puglia scende in piazza anche ad Andria Nel fine settimana saranno 50 le città interessate da questa manifestazione voluta da Matteo Salvini
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.