Fidelis Andria- Sorrento
Fidelis Andria- Sorrento
Sport

La Fidelis si fa raggiungere nel finale: il Sorrento strappa l'1-1 al "Degli Ulivi"

Due reti su calcio di rigore: apre Palazzo al 38', risponde Herrera all'84'

Tre punti che sfumano nel finale dopo una buona gara. Al "Degli Ulivi" la Fidelis Andria viene raggiunta nel finale dal Sorrento, che raggiunge con merito il pareggio dopo il forcing del secondo tempo e allunga a 11 gare la striscia di risultati positivi. Meglio i federiciani nella prima frazione di gioco, mentre nella ripresa i campani alzano il baricentro e creano diverse opportunità. Solo un punto per la Fidelis ma il percorso di crescita della squadra di Catalano prosegue: positive le conferme nell'intesa tra i calciatori e nell'atteggiamento propositivo. Tanti dettagli ancora da perfezionare, ma dopo un periodo nero si comincia ad intravedere la luce.

E' della Fidelis la prima conclusione del match dopo 3 giri di orologio: cross basso di Varriale, respinta corta della difesa campana e tentativo di prima di Nannola che calcia sopra la traversa. Al 6' ci prova anche Palazzo da fuori area ancora su servizio di Varriale, ma l'esito è lo stesso. Passano tre minuti e di nuovo il numero 17 biancazzurro ha una buona opportunità per calciare dal limite dell'area, ma il tiro è troppo debole e centrale per impensierire Scarano. Al 20' opportunità favorevole per Dalla Bona su calcio di punizione da circa 20 metri, sfera che finisce sopra la traversa. La compagine federiciana fa la partita e sembra essere sempre più convinta dei propri mezzi; dall'altra parte, il Sorrento non si scompone e mostra una buona idea di gioco. Per registrare la prima occasione dei campani bisogna attendere il minuto 26: cross di Cesarano e colpo di testa di Herrera a centro area: volo plastico del portiere biancazzurro che con una mano devia la sfera in corner. Al 38' cambia l'inerzia del match: calcio d'angolo per la Fidelis e fallo su Tedesco che si apprestava a calciare a centro area, per il direttore di gara non ci sono dubbi ed è calcio di rigore. Dagli undici metri va Palazzo che non sbaglia e porta in vantaggio i biancazzurri. Non si fa attendere la reazione degli ospiti, che al 42' sfiorano il pari: calcio di punizione di Herrera da posizione defilata e sfera che centra la traversa. Sul finire del primo tempo ci prova anche Figliolia per gli ospiti con un sinistro a giro, palla che esce di poco. Si ritorna negli spogliatoi con i padroni di casa in vantaggio.

Nella ripresa sono gli ospiti a spingere con insistenza alla ricerca del pareggio, ma è la Fidelis ad andare vicina al raddoppio al 56' con Palazzo che in area calcia di sinistro, Scarano devia la sfera a centro area ma nessun giocatore biancazzurro è ben appostato per il tap-in vincente. I campani alzano il baricentro e mettono paura ai padroni di casa, che tremano al 62': palla filtrante per Vitale che si libera di un avversario, penetra in area e calcia con la punta del piede destro mandando la sfera a lato di pochi centimetri. Lo stesso numero 9 ospite ci riprova al 73' con una conclusione a giro, sicura la respinta di Segantini. Immediato capovolgimento di fronte con la Fidelis che riparte velocemente e va alla conclusione con Varriale in area di rigore, bravo Scarano a deviare in corner. Il Sorrento aumenta il forcing nella metà campo avversaria e prova a rendersi pericoloso su palla inattiva con Bonanno, conclusione a centro area che termina alta. La spinta veemente dei campani costringe la Fidelis a un'attenta fase difensiva, ma un'ingenuità di Varriale cambia tutto: il numero 24 biancazzurro atterra Cassata in area di rigore e l'arbitro assegna giustamente il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Herrera che batte Segantini e riporta il punteggio in parità. Varriale prova a farsi perdonare con un siluro da fuori area al 90', ma Scarano è attento e respinge con i pugni. Clamorosa l'occasione per Palazzo allo scadere: l'attaccante biancazzurro, tutto solo davanti a Scarano, si attarda nella battuta a rete facendosi soffiare la sfera da un avversario. Finisce dunque in parità al "Degli Ulivi": un punto con tanti rimpianti per la Fidelis.
TABELLINO

FIDELIS ANDRIA (4-3-3): 1 Segantini; 19 Di Filippo (71' Della Corte), 55 Cipolletta, 5 Porcaro, 2 Zingaro; 27 Nannola, 37 Dalla Bona (75' Bedin), 4 Montemurro; 24 Varriale, 90 Tedesco (81' Cristaldi), 17 Palazzo. PANCHINA: 22 D'Andrea, 7 Della Corte, 8 Bedin, 9 Cristaldi, 10 Banegas, 16 Petruccelli, 18 Daluiso, 21 Arfaoui, 29 Casella. ALLENATORE: Raimondo Catalano

SORRENTO (4-3-3): 1 Scarano; 2 Cesarano, 6 Fusco, 5 Cacace, 3 Masullo; 7 Costantino (46' Cassata), 4 Lamonica (76' Vodopivec), 8 De Rosa; 9 Vitale (76' Pedrabissi), 11 Figliolia (76' Bonanno), 10 Herrera. PANCHINA: 12 Semertzidis, 13 Dalterio, 14 Esposito, 15 Peluzzi, 16 Vodopivec, 17 Pedrabissi, 18 Bozaotre, 19 Cassata, 20 Bonanno. ALLENATORE: Felice Scotto (squalificato Maiuri)

SQUALIFICATI: Massa (FA)

INDISPONIBILI: Catalano (FA)

MARCATORI: 38' Palazzo (FA, rig.), 84' Herrera (SO, rig.)

AMMONITI: 2' Varriale (FA), 47' Nannola (FA), 78' De Rosa (SO), 86' Montemurro (SO)

ESPULSI: 18' D'Andrea (FA, dalla panchina)

ARBITRO: Antonio Monesi, sezione di Crotone

ASSISTENTI: Marco Campanella, sezione di Agrigento; Stefano Vito Martinelli, sezione di Potenza
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
Notte fonda per la Fidelis a Bitonto, la capolista dilaga 4-0 Notte fonda per la Fidelis a Bitonto, la capolista dilaga 4-0 Derby senza storia: a segno Vacca, Lattanzio, Piarulli e Lomasto
Iannini, Stranges, Piperis, Forte e Volzone: quattro ritorni e un volto nuovo per la Fidelis Andria Iannini, Stranges, Piperis, Forte e Volzone: quattro ritorni e un volto nuovo per la Fidelis Andria Ieri sera conferenza stampa di presentazione presso l'azienda CAI Industries
Prosegue il mercato in entrata della Fidelis, tornano Iannini e Stranges Prosegue il mercato in entrata della Fidelis, tornano Iannini e Stranges In uscita saluta il centrocampista Dalla Bona
Calciomercato di dicembre, Fidelis Andria attiva tra partenze e arrivi Calciomercato di dicembre, Fidelis Andria attiva tra partenze e arrivi Diverse le operazioni conclude dal DS Fabio Moscelli
Fidelis, contro il Sorrento serve continuità. Catalano: «Squadra in crescita» Fidelis, contro il Sorrento serve continuità. Catalano: «Squadra in crescita» Campani in serie positiva da 10 turni. Fischio d'inizio ore 14.30 al "Degli Ulivi"
Nocerina-Fidelis, tifosi andriesi aggrediti dopo la partita. Società biancazzurra indignata Nocerina-Fidelis, tifosi andriesi aggrediti dopo la partita. Società biancazzurra indignata Alcuni facinorosi locali hanno lanciato pietre e bombe carta, danneggiando un veicolo. Il comunicato della Fidelis
Una Fidelis esagerata torna a vincere dopo un periodo nero: Nocerina affondata 1-5 Una Fidelis esagerata torna a vincere dopo un periodo nero: Nocerina affondata 1-5 A segno Tedesco (doppietta), Palazzo, Montemurro e Banegas. Segantini para un calcio di rigore
La Fidelis regge per 80 minuti ma un errore la condanna: il Foggia si impone 1-2 La Fidelis regge per 80 minuti ma un errore la condanna: il Foggia si impone 1-2 Vantaggio di Gentile e pari immediato di Nannola nel primo tempo. Cittadino la decide nel finale con un destro terrificante
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.