ospedale Lorenzo Bonomo di Andria
ospedale Lorenzo Bonomo di Andria
Attualità

La chirurgia del "Bonomo" di Andria con uno studio internazionale pubblicato su “The Lancet Global Health”

Ancora uun positivo riscontro sia per la qualità delle cure sia per l'alta professioanlità del personale sanitario

Sono stati 18.058, provenienti da 640 ospedali di 83 Paesi al mondo tra cui il Bonomo di Andria, i pazienti interessati ad uno studio prospettico internazionale - condotto nel 2023 - sull'adozione di un approccio sistemico per valutare l'accesso e la qualità dell'assistenza sanitaria elettiva a livello globale, basandosi sulla patologia erniaria inguinale.

I risultati, pubblicati sulla prestigiosa rivista scientifica internazionale "The Lancet Global Health", hanno evidenziato che i tassi della chirurgia in urgenza sono risultati in aumento dai paesi ad alto reddito e che i tempi di attesa complessivi per gli interventi in elezione sono stati simili in tutto il mondo (in media 8 mesi dai sintomi all'intervento), in gran parte a causa dei ritardi tra l'insorgenza dei sintomi e la diagnosi piuttosto che per l'attesa del trattamento.

Le misurazioni sono state effettuate seguendo le indicazioni dell'OMS e sono stati stabiliti gli elementi di accesso (tassi di interventi in urgenza, tassi di resezione intestinale e tempi di attesa) e di qualità (uso delle reti, tassi di ricovero giornalieri e complicanze postoperatorie). Questi parametri sono stati confrontati con i dati dei gruppi di reddito forniti dalla Banca Mondiale (paesi ad alto reddito, a reddito medio-alto, a reddito medio-basso e a basso reddito), adeguati per Paese ed ospedali.

Le complicanze si sono verificate in 2.415 pazienti (13,4%) su 18.018 e sono risultate più comuni dopo un intervento chirurgico in urgenza, meno comuni dopo un intervento chirurgico in day-hospital. I pazienti osservati sono risultati ancora lontani dagli obiettivi desiderati nella maggior parte delle fasce di reddito prese in esame, l'istituzione di percorsi dedicati potrebbe ridurre complessivamente i costi e aumentare la capacità del sistema sanitario.

"Questo studio - spiega il dott. Pasquale Cianci, dirigente medico dell'UOC di Chirurgia Generale del Bonomo di Andria e co-autore della pubblicazione - dimostra che l'assistenza sanitaria in elezione è essenziale per prevenire un eccessivo affidamento ai percorsi in urgenza. Abbiamo preso in esempio la cura dell'ernia inguinale come condizione tracciante, cioè una condizione per la quale esistono definizioni accettate e trattamenti comprovati ed economicamente vantaggiosi. Se trascurata questa patologia può necessitare di un approccio urgente che rende più complesso l'intervento chirurgico aumentando la percentuale di complicanze, come la resezione intestinale, che porterebbe ad un recupero ritardato ed a costi sanitari totali molto più elevati".

"Una diagnosi precoce - conclude Cianci - con la rapida presa in carico del paziente è la soluzione che garantisce il ritorno dei pazienti rapidamente alla normale attività riducendo i ricoveri in urgenza ed il costo dei servizi sanitari".
studio internazionale pubblicato su “The Lancet Global Health”studio internazionale pubblicato su “The Lancet Global Health”
  • Ospedale Bonomo
  • pronto soccorso bonomo
Altri contenuti a tema
Volante finisce contro guard rail sull'Andria Canosa: due poliziotti feriti Volante finisce contro guard rail sull'Andria Canosa: due poliziotti feriti Sono stati trasportati entrambi al "Lorenzo Bonomo" di Andria
Comitato per il nuovo ospedale Bat: "La Dg della Asl nulla dice sia sui tempi che sul Piano Clinico Gestionale" Comitato per il nuovo ospedale Bat: "La Dg della Asl nulla dice sia sui tempi che sul Piano Clinico Gestionale" Il Comitato aveva, nelle scorse settimane, inviato tre lettere alla direttrice generale
Nuova lettera del Comitato nuovo ospedale di Andria alla Dg Asl Bt: "C'é o non c'é?" Nuova lettera del Comitato nuovo ospedale di Andria alla Dg Asl Bt: "C'é o non c'é?" I Cittadini Andriesi hanno diritto di sapere!
Rotatoria di Montegrosso: grave incidente stradale martedì sera, poco dopo le ore 22 Rotatoria di Montegrosso: grave incidente stradale martedì sera, poco dopo le ore 22 Due persone rimaste gravemente ferite ed una autovettura andata completamente distrutta. Le FOTO
L’AVO Andria presente in reparto anche all’interno del nosocomio di Canosa di Puglia L’AVO Andria presente in reparto anche all’interno del nosocomio di Canosa di Puglia A settembre si entrerà in corsia con gli aspiranti volontari per un accurato tirocinio
Donazione multiorgano questa mattina al "Bonomo" di Andria Donazione multiorgano questa mattina al "Bonomo" di Andria Un uomo di 75 anni di Barletta ha donato cuore, fegato e reni
Al Bonomo di Andria in servizio i due nuovi direttori del pronto soccorso e della farmacia ospedaliera Al Bonomo di Andria in servizio i due nuovi direttori del pronto soccorso e della farmacia ospedaliera Sono il il dott. Ernesto La Salvia e la dott.ssa Grazia Mingolla
Ospedali: dal Ministero delle Finanze ulteriori 9 milioni di euro per Barletta e nulla per Andria Ospedali: dal Ministero delle Finanze ulteriori 9 milioni di euro per Barletta e nulla per Andria La nota dei consiglieri comunali di Andria Nicola Civita, Doriana Faraone e Pietro Di Pilato
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.