plastica
plastica
Religioni

La Caritas di Andria organizza un incontro per riflettere sul rispetto dell'ambiente

Un tema importante è quello legato alla produzione, ai consumi e di conseguenza all'inquinamento della plastica

Sempre più urgente si fa l'appello alla custodia del creato. In questi giorni con la COP25 a Madrid si sta scegliendo tra "sperare in un mondo migliore oppure capitolare".

Ad Andria, il vescovo Luigi con la sua lettera pastorale ci ricorda che "un ambiente degradato influisce negativamente sulla qualità della vita creando sacche di disagio, di emarginazione, di povertà, di violenza".
La Caritas diocesana, 15 anni fa, avviava il progetto "Green life" con 5 pilastri su cui insistere per un cambiamento: "acqua – energie rinnovabili – cibo – rifiuti – abitare" dando seguito ad alcuni gesti concreti e alla sensibilizzazione verso nuovi gli stili di vita e al cambiamento delle abitudini.
Un tema importante legato alla produzione, ai consumi e di conseguenza all'inquinamento assume la plastica.
Papa Francesco nella Laudato sì al numero 211 ci ricorda che "L'educazione alla responsabilità ambientale può incoraggiare vari comportamenti che hanno un'incidenza diretta e importante nella cura per l'ambiente, come evitare l'uso di materiale plastico o di carta, ridurre il consumo di acqua, differenziare i rifiuti".

"Per questo venerdì 13 dicembre 2019 alle 19 presso la sede della Caritas diocesana in via De Nicola, 15 insieme al Clan del gruppo scout di Barletta 1, si svolgerà un incontro per riflettere sull'uso della plastica nella nostra vita e delle sue conseguenze e comprendere quali potranno essere le modalità alternative per la nostra vita", sottolinea don Mimmo Francavilla, Direttore Caritas diocesana di Andria.

Per info: Caritas diocesana di Andria, via Enrico De Nicola, 15 – Andria
Facebook: Caritas diocesana di Andria
locandina
  • Diocesi di Andria
  • caritas diocesana
  • mons. luigi mansi
Altri contenuti a tema
Presto attiva una telecamera in piazza Duomo collegata con sedi Forze dell'ordine Presto attiva una telecamera in piazza Duomo collegata con sedi Forze dell'ordine Questa mattina sopralluogo da parte dell'Autorità di Pubblica Sicurezza
Mons. Mansi: "Simbolo della svastica è segno del degrado del centro storico" Mons. Mansi: "Simbolo della svastica è segno del degrado del centro storico" Il Vescovo di Andria commenta il grave episodio avvenuto ieri sera
Al Santuario del SS. Salvatore la messa nella Lingua Italiana dei Segni Al Santuario del SS. Salvatore la messa nella Lingua Italiana dei Segni Domenica alle 11. Celebrerà Mons. Luigi Mansi
"Esercizi di laicità": seminario di formazione per gli adulti a cura della diocesi di Andria "Esercizi di laicità": seminario di formazione per gli adulti a cura della diocesi di Andria Appuntamento oggi e domani con Paolo Pinnelli e il prof. Leo Fasciano
Tre incontri di formazione per i catechisti della diocesi Tre incontri di formazione per i catechisti della diocesi "Catechesi narrativa è prendersi cura", come ha sottolineato il Vescovo Mansi nella sua lettera pastorale
Diocesi Andria: seminario sull’ “Unzione degli infermi e l’Eucarestia: sacramenti della cura” Diocesi Andria: seminario sull’ “Unzione degli infermi e l’Eucarestia: sacramenti della cura” Doppio appuntamento previsto il 20 e il 21 gennaio alle ore 19.30 presso la chiesa Madonna della Grazia
La Caritas diocesana di Andria consegna doni natalizi a bambini e fanciulli La Caritas diocesana di Andria consegna doni natalizi a bambini e fanciulli Interessate alcune parrocchie e Centri Mamre della diocesi
Disponibile il numero di gennaio del giornale diocesano “Insieme” Disponibile il numero di gennaio del giornale diocesano “Insieme” In apertura, il commento del vescovo mons. Mansi sul messaggio del Papa per la Giornata Mondiale della Pace
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.